Il Portale storico della Presidenza della Repubblica

Pubblicato il 2 giugno 2018, il Portale storico della Presidenza della Repubblica rende progressivamente disponibile il patrimonio conservato dall'Archivio storico.
Archivi, documenti, fotografie, dati, percorsi tematici e risorse digitali trasmettono la memoria dei Capi dello Stato dell'Italia repubblicana; testimoniano in modo straordinariamente capillare le attività, gli interventi e i discorsi dei Presidenti della Repubblica nello svolgimento delle funzioni che la Costituzione assegna loro; testimoniano le attività dell'Amministrazione e dei suoi protagonisti, che operano a supporto della figura presidenziale; rappresentano il Paese che ne costituisce lo sfondo; raccontano le vicende del Palazzo del Quirinale, ieri palazzo dei papi e dei re, oggi sede della massima carica dello Stato repubblicano.

I numeri del Portale: 70.780 eventi, tra udienze, impegni pubblici e privati dei Presidenti; 1.729 visite in Italia e 570 viaggi all'estero; 16.269 pagine di diario digitalizzate; 217.442 immagini; 25.111 immagini che documentano la storia d'Italia dalla Monarchia alla Repubblica; 1.416 audiovisivi; 12.519 complessi archivistici; 6.083 discorsi e interventi; 5.325 atti firmati; 55.759 Provvedimenti di grazia; 542 comunicati della Presidenza del Consiglio dei Ministri dal 1945 al 1950; 11.835 comunicati delle presidenze Ciampi e Napolitano; 57.946 comunicati dalle presidenze Gronchi a Scalfaro; 272 volumi in Materiali e pubblicazioni per un totale di 48.103 pagine in formato digitale; 75 soggetti produttori e 516 strutture organizzative; 131 biografie di consiglieri e consulenti; 1.379.618 triple caricate sull'Endpoint (aggiornamento del 05 aprile 2021)

 

Dopo l'assassinio di John F. Kennedy, Lindon Johnson diventa Presidente degli Stati Uniti. La successiva candidatura alle elezioni alla Presidenza degli Stati Uniti di Robert Kennedy e il suo assassinio, compiuto a Los Angeles il 5 giugno 1968. Nella loro attività, pur segnata agli inizi da incertezze e contraddizioni e poi a mano a mano solidamente imperniata sulla pace, l'integrazione razziale e la lotta contro gli squilibri sociali, i due fratelli si crearono nemici tra la mafia, gli esuli cubani, i militari, i grandi petrolieri, i razzisti, le forze più retrive del Paese. E' da questi ambienti che sono scaturiti i due delitti contro i fratelli Kennedy e quello contro Martin Luther King. Il film dimostra con argomenti inappuntabili la scarsa credibilità delle conclusioni del "Rapporto Warren".

leggi tutto
documentario
DATA1969
DURATA00:19:00
REGIA Bisiach Gianni
PRODUZIONE Bini, Alfredo
PAROLE CHIAVE Presidenti degli Stati Uniti Mafia Omicidio politico Rapporto Warren