Il Portale storico della Presidenza della Repubblica

Pubblicato il 2 giugno 2018, il Portale storico della Presidenza della Repubblica rende progressivamente disponibile il patrimonio conservato dall'Archivio storico.
Archivi, documenti, fotografie, dati, percorsi tematici e risorse digitali trasmettono la memoria dei Capi dello Stato dell'Italia repubblicana; testimoniano in modo straordinariamente capillare le attività, gli interventi e i discorsi dei Presidenti della Repubblica nello svolgimento delle funzioni che la Costituzione assegna loro; testimoniano le attività dell'Amministrazione e dei suoi protagonisti, che operano a supporto della figura presidenziale; rappresentano il Paese che ne costituisce lo sfondo; raccontano le vicende del Palazzo del Quirinale, ieri palazzo dei papi e dei re, oggi sede della massima carica dello Stato repubblicano.

I numeri del Portale: 70.780 eventi, tra udienze, impegni pubblici e privati dei Presidenti; 1.729 visite in Italia e 570 viaggi all'estero; 16.269 pagine di diario digitalizzate; 440.016 immagini; 25.111 immagini che documentano la storia d'Italia dalla Monarchia alla Repubblica; 10.445 audiovisivi; 16.918 complessi archivistici; 6.865 discorsi e interventi; 5.325 atti firmati; 55.759 Provvedimenti di grazia; 542 comunicati della Presidenza del Consiglio dei Ministri dal 1945 al 1950;11.835 comunicati delle presidenze Ciampi e Napolitano; 168.952 comunicati di cui 28.360 indicizzati dalle presidenze Gronchi a Scalfaro; oltre 500 volumi in Materiali e pubblicazioni per un totale di 50.000 pagine in formato digitale; 75 soggetti produttori e 516 strutture organizzative; 131 biografie di consiglieri e consulenti; 1.665.718 triple caricate sull'Endpoint (aggiornamento del 21 giugno 2024)

Il Diario storico

 

giovedì
05 dicembre 2013

Intervento del Presidente della Repubblica alla cerimonia di presentazione della nuova sede dell'Istituto di Genetica e Medicina (Tigem) ed altri impegni in città.

8.40

I componenti il Seguito presidenziale lasciano in auto il Palazzo del Quirinale (Palazzina) per recarsi alla Stazione Termini.(Pre-corteo: allegato)

8.50

Il Presidente della Repubblica lascia in auto, unitamente al Segretario Generale della Presidenza della Repubblica, il Palazzo del Quirinale (Cortile della Dataria) per recarsi alla Stazione Termini (ingresso da Via Marsala, 65).

8.55

La vettura presidenziale giunge alla Stazione Termini, ove il Capo dello Stato viene accolto dal Presidente e dall'Amministratore Delegato del Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane, rispettivamente Prof. Lamberto Cardia e Cav. Lav. Ing. Mauro Moretti. Successiva sistemazione a bordo del treno.

9.05

Partenza del treno Frecciarossa 9603.

10.15

Arrivo alla Stazione ferroviaria di Napoli Centrale. Disceso dal treno, il Capo delle Stato è accolto, in forma strettamente privata, dal Prefetto di Napoli, Dott. Francesco Antonio Musolino, e dal Direttore Produzione Territoriale Napoli Rete Ferroviaria Italiana. Subito dopo il Presidente della Repubblica prende posto in auto, unitamente al Segretario Generale della Presidenza della Repubblica, per recarsi a Pozzuoli.(Corteo: allegato)

10.50

Il corteo presidenziale giunge all'Accademia Aeronautica di Pozzuoli, ove il Presidente della Repubblica viene accolto, alla discesa dalla vettura, dai Presidenti della Giunta e del Consiglio Regionale della Campania, On. Dott. Stefano Caldoro e Dott. Paolo Romano, dal Sindaco di Pozzuoli, Sig. Vincenzo Figliolia, dal Presidente facente funzioni della Provincia di Napoli, Avv. Antonio Pentangelo, e dal Comandante dell'Accademia Aeronautica, Gen. D.A. Fernando Giancotti. Subito dopo, il Capo dello Stato viene accompagnato, scendendo con l'ascensore, in una sala di rappresentanza, ove sono ad attendere i relatori (durante l'incontro il Prof. Andrea Ballabio consegnerà al Capo dello Stato una targa a ricordo dell'evento) della cerimonia e gli sponsor Telethon (Cav. Lav. Dott. Luigi Abete, Presidente BNL-Gruppo BNP Paribas; Dott. Christian Ipertì, Direttore Generale Auchan Italia; Dott. Antonello Sinigaglia, Direttore Generale Simply Italia; Dott. Michele Pontecorvo, Responsabile Comunicazione Corporate e CSR). E' altresì presente il Segretario Generale della Presidenza della Repubblica.

11.00

Il Presidente della Repubblica fa ingresso nell'Aula Magna e prende posto nella poltrona a Lui riservata in platea. Ha inizio la cerimonia di di presentazione della nuova sede dell'Istituto di Genetica e Medicina (Tigem), moderata dal Direttore Generale della Fondazione Telethon. Breve filmato introduttivo (2'). Interventi del: Direttore Generale della Fondazione Telethon, Dott.ssa Francesca Pasinelli (7'); Direttore dell'Istituto Telethon di Genetica e Medicina (Tigem), Prof. Andrea Ballabio (10'); Docente di "Molecular and Human Genetics" presso il Baylor College of Medicine, Prof. Tom Caskey (5'); Presidente della Fondazione Telethon, Cav. Lav. Avv. Luca Cordero di Montezemolo (10').

11.45

Il Capo dello Stato, dopo aver preso congedo dalle Personalità presenti ed accompagnato come all'arrivo, lascia in auto, unitamente al Segretario Generale della Presidenza della Repubblica, l'Accademia Aeronautica per recarsi a Villa Rosebery.(Corteo: allegato)

12.10

Il corteo presidenziale giunge a Villa Rosebery. Colazione. Pausa.

16.05

Il Presidente della Repubblica lascia in auto, unitamente al Segretario Generale della Presidenza della Repubblica, Villa Rosebery per recarsi a Palazzo Reale.(Corteo: allegato)

16.20

Il corteo presidenziale giunge a Palazzo Reale, ove il Capo dello Stato viene accolto, alla discesa dalla vettura, dai Presidenti della Giunta e del Consiglio Regionale della Campania, dal Sindaco di Napoli, On. Dott. Luigi De Magistris, dal Presidente facente funzioni della Provincia di Napoli, dal Direttore Regionale per i Beni Culturali e Paesaggistici della Campania, Dott. Gregorio Angelini, e dal Soprintendente per i Beni Architettonici, Paesaggistici, Storici, Artistici ed Etnoantropologici per Napoli e Provincia, Arch. Giorgio Cozzolino, ed accompagnato, salendo con l'ascensore, in una sala di rappresentanza ove sono ad attendere il Ministro dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo e gli altri relatori del convegno. E' altresì presente il Segretario Generale della Presidenza della Repubblica.

16.30

Il Presidente della Repubblica fa ingresso nel Teatro di Corte e prende posto nella poltrona a Lui riservata in platea. Ha inizio il convegno dal titolo "Beni culturali e terzo settore", moderato dal Direttore Regionale per i Beni Culturali e Paesaggistici della Campania. Indirizzo di saluto del Presidente della Fondazione Mezzogiorno Europa, On. Umberto Ranieri (5'). Interventi del: Direttore Regionale per i Beni Culturali e Paesaggistici della Campania, Dott. Gregorio Angelini (10'); Presidente della Fondazione con il Sud, Dott. Carlo Borgomeo (10'); Presidente della Giunta Regionale della Campania, On. Dott. Stefano Caldoro (10'); Ministro dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, On. Dott. Massimo Bray (15'). Al termine, il Capo dello Stato, dopo aver preso congedo dalle Autorità presenti, si trasferisce in una sala di rappresentanza ove incontra il Sindaco di Napoli, On. Dott. Luigi De Magistris, precedentemente convenuto.
I lavori vengono brevemente interrotti per consentire al Capo dello Stato di lasciare il Teatro di Corte. Il convegno prosegue con la seconda sessione sul tema "Pubblico-privato: la normativa e le best practice nella gestione innovativa". Al termine, incontro con il Presidente della Regione Campania, On. Dott. Caldoro.

18.30

Il Capo dello Stato, accompagnato dal Prefetto di Napoli e dal Soprintendente per i Beni Architettonici, Paesaggistici, Storici, Artistici ed Etnoantropologici per Napoli e Provincia, raggiunge, scendendo con l'ascensore, il cortile interno di Palazzo Reale, ove prende posto in auto, unitamente al Segretario Generale della Presidenza della Repubblica, per recarsi alla Stazione ferroviaria di Napoli Centrale.(Corteo: allegato)

18.50

Il corteo presidenziale giunge alla Stazione ferroviaria di Napoli Centrale, ove il Presidente della Repubblica prende congedo dal Prefetto di Napoli e dal Direttore Produzione Territoriale Napoli Rete Ferroviaria Italiana e sale a bordo del treno.

19.00

Partenza del treno Frecciarossa 9560.

20.10

Il treno giunge alla Stazione Termini, ove il Capo dello Stato viene accolto dal Presidente e dall'Amministratore Delegato del Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane. Quindi il Presidente della Repubblica lascia in auto, unitamente al Segretario Generale della Presidenza della Repubblica, la stazione per recarsi al Palazzo del Quirinale.

20.20

Il corteo presidenziale giunge al Palazzo del Quirinale (Cortile della Dataria).