Il Portale storico della Presidenza della Repubblica

Pubblicato il 2 giugno 2018, il Portale storico della Presidenza della Repubblica rende progressivamente disponibile il patrimonio conservato dall'Archivio storico.
Archivi, documenti, fotografie, dati, percorsi tematici e risorse digitali trasmettono la memoria dei Capi dello Stato dell'Italia repubblicana; testimoniano in modo straordinariamente capillare le attività, gli interventi e i discorsi dei Presidenti della Repubblica nello svolgimento delle funzioni che la Costituzione assegna loro; testimoniano le attività dell'Amministrazione e dei suoi protagonisti, che operano a supporto della figura presidenziale; rappresentano il Paese che ne costituisce lo sfondo; raccontano le vicende del Palazzo del Quirinale, ieri palazzo dei papi e dei re, oggi sede della massima carica dello Stato repubblicano.

I numeri del Portale: 70.780 eventi, tra udienze, impegni pubblici e privati dei Presidenti; 1.729 visite in Italia e 570 viaggi all'estero; 16.269 pagine di diario digitalizzate; 249.760 immagini; 25.111 immagini che documentano la storia d'Italia dalla Monarchia alla Repubblica; 2.910 audiovisivi; 12.519 complessi archivistici; 6.865 discorsi e interventi; 5.325 atti firmati; 55.759 Provvedimenti di grazia; 542 comunicati della Presidenza del Consiglio dei Ministri dal 1945 al 1950; 11.835 comunicati delle presidenze Ciampi e Napolitano; 59.402 comunicati dalle presidenze Gronchi a Scalfaro; 272 volumi in Materiali e pubblicazioni per un totale di 48.103 pagine in formato digitale; 75 soggetti produttori e 516 strutture organizzative; 131 biografie di consiglieri e consulenti; 1.665.718 triple caricate sull'Endpoint (aggiornamento del 31 dicembre 2021)

Il Diario storico

 

giovedì
09 febbraio 2006

Intervento del Presidente della Repubblica alla cerimonia di apertura dei XX Giochi Olimpici Invernali Torino 2006 (9-10 febbraio 2006)

10.15

I componenti il Seguito presidenziale lasciano in auto il Palazzo del Quirinale (Palazzina) per recarsi all'Aeroporto di Ciampino (Area di Rappresentanza) (pre-corteo: allegato «1»).
Allegato «1»: pre-corteo
vettura con: Dott. Levi, Dott. Alfonso, Dott. Peluffo;
vettura con: Prof. Godart, Prof. Mazzuoli, Dott. Romano;
vettura con: Sig. Oliverio.

10.45

Il Presidente della Repubblica e la Signora Ciampi lasciano in auto la Palazzina per recarsi all'eliporto del Palazzo del Quirinale, ove è ad attendere il Consigliere per gli Affari Diplomatici. Decollo dell'elicottero presidenziale (A 109).

10.55

L'elicottero presidenziale atterra all'Aeroporto di Ciampino (Area di Rappresentanza). Il Capo dello Stato e la Signora Ciampi prendono quindi posto a bordo dell'aereo presidenziale.

11.00

Decollo dell'aereo presidenziale (A319).

12.00

Il velivolo presidenziale atterra all'Aeroporto di Torino-Caselle, ove il Presidente della Repubblica è accolto, alla discesa dalla scaletta, in forma strettamente privata, dal Prefetto di Torino, Dott. Goffredo Sottile, e dal Direttore dell'Aeroporto, Dott. Franco Abate. Subito dopo, il Capo dello Stato e la Signora Ciampi prendono posto in auto per recarsi al Villaggio Olimpico (corteo: allegato «1»).
Allegato «1»: corteo
Vettura presidenziale (scorta di Corazzieri in motocicletta): PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA, SIGNORA CIAMPI;
Pulmino: Prefetto di Torino, Sig.ra Sottile (*), Amb. Nigido, Dott. Ruffo, Dott. Levi, Dott. Alfonso, Dott. Peluffo, Prof. Godart, Prof. Mazzuoli, Dott. Romano, Sig. Oliverio.
(*) Tranne che nei percorsi dall'Aeroporto al Villaggio Olimpico e dallo Stadio Olimpico all'Aeroporto.

12.45

Il corteo presidenziale giunge al Villaggio Olimpico, ove il Presidente della Repubblica viene accolto, alla discesa dalla vettura, dai Presidenti della Giunta e del Consiglio Regionale del Piemonte, On. Prof.ssa Mercedes Bresso e Avv. Davide Gariglio, dal Sindaco e dal Presidente della Provincia di Torino, Dott. Sergio Chiamparino e Dott. Antonio Saitta, dal Sindaco del Villaggio, Sig.ra Manuela Di Centa, dal Presidente del Toroc, Prof. Valentino Castellani, dal Presidente del CONI, Dott. Giovanni Petrucci, e dal Capo Missione della squadra olimpica italiana - Segretario generale del CONI, Dott. Raffaele Pagnozzi, ed i membri CIO, Dott. Franco Carraro e Dott. Ottavio Cinquanta. Subito dopo, il Capo dello Stato fa ingresso nella Sala Riunioni del Villaggio, dove sono convenuti gli atleti della squadra olimpica italiana. Ha inizio la cerimonia di consegna della bandiera italiana: intervento del Presidente del CONI, Dott. Giovanni Petrucci. Saluto augurale da parte del Presidente della Repubblica; consegna della bandiera tricolore con asta all'atleta Carolina Kostner, Alfiere della squadra italiana, da parte del Capo dello Stato. Al termine, il Presidente della Repubblica e la Signora Ciampi, unitamente alle predette Autorità ed al Seguito, si recano a piedi al Muro della Tregua Olimpica, ove il Capo dello Stato appone la firma sul Muro. Subito dopo, il Presidente della Repubblica e la Signora Ciampi salgono a bordo di un cart elettrico ed effettuano una visita al Villaggio Olimpico. Al termine, il Presidente della Repubblica e la Signora Ciampi giungono al piazzale del Villaggio Olimpico. Ha luogo la cerimonia ufficiale di benvenuto alla squadra olimpica italiana: inno olimpico; indirizzo di saluto del Sindaco del Villaggio Olimpico, Sig.ra Manuela Di Centa; scambio di doni tra il Sindaco del Villaggio Olimpico ed il Capo Missione della squadra olimpica italiana; inno nazionale e alzabandiera. Al termine, il Capo dello Stato e la Signora Ciampi, unitamente alle predette Personalità che erano ad accogliere, si recano a piedi, attraverso la mostra delle medaglie d'oro italiane, alla mensa del Villaggio Olimpico, dove sono nel frattempo convenuti gli atleti azzurri.

13.40

Colazione con la squadra italiana.

14.30

Il Presidente della Repubblica e la Signora Ciampi si congedano dalle Personalità presenti e lasciano in auto il Villaggio per recarsi al Palazzo del Governo (cfr. corteo: allegato «1», ore 12,00).

14.50

L'auto presidenziale giunge in Prefettura. Il Capo dello Stato e la Signora Ciampi si recano, salendo con l'ascensore, nell'alloggio di rappresentanza. Pausa.

17.40

Il Presidente della Repubblica lascia in auto il Palazzo del Governo, unitamente alla Signora Ciampi, per recarsi al Centro Congressi Lingotto (cfr. corteo: allegato «1», ore 12,00).

17.55

Il corteo presidenziale giunge al Centro Congressi Lingotto, ove il Presidente della Repubblica e la Signora Ciampi vengono accolti, alla discesa dalla vettura, dal Sottosegretario di Stato ai Beni e alle Attività Culturali, On. Prof. Mario Pescante, dai Presidenti della Giunta e del Consiglio Regionale del Piemonte, On. Prof.ssa Mercedes Bresso e Avv. Davide Gariglio, dal Sindaco e dal Presidente della Provincia di Torino, Dott. Sergio Chiamparino e Dott. Antonio Saitta, e dal Presidente del Toroc, Prof. Valentino Castellani. Subito dopo, il Capo dello Stato si reca in una sala di rappresentanza, dove incontra il Presidente del CIO, Signor Jacques Rogge, il Presidente del CONI, Dott. Giovanni Petrucci, ed i membri italiani del Comitato Internazionale Olimpico, Dott. Franco Carraro, Dott. Ottavio Cinquanta e Dott. Francesco Ricci Bitti. Sono altresì presenti le Signore Rogge, Castellani, Pescante e Cinquanta. La Signora Ciampi e le suddette Signore si intrattengono a colloquio in un salotto dell'Auditorium. Successivamente il Presidente della Repubblica ed il Presidente del CIO scendono con l'ascensore al piano inferiore e raggiungono il palcoscenico dell'Auditorium, dove prendono posto nelle poltrone loro riservate. Ha inizio l'incontro con i componenti il Comitato Internazionale Olimpico: indirizzo di saluto del Presidente della Repubblica; indirizzo di saluto del Presidente del CIO, Signor Jacques Rogge; scambio di doni. Al termine, il Capo dello Stato ed il Presidente del CIO, dopo essersi ricongiunti con le rispettive Consorti, si recano nel foyer dell'Auditorium, dove sono nel frattempo convenuti le Personalità presenti all'incontro Viene servito un rinfresco.

18.40

Il Presidente della Repubblica, dopo aver preso congedo dalle Personalità presenti, lascia in auto il Lingotto, unitamente alla Signora Ciampi, per fare rientro al Palazzo del Governo (cfr. corteo: allegato «1», ore 12,00).

18.55

Il corteo presidenziale giunge in Prefettura. Pausa.

20.30

Pranzo privato. Pernottamento in Prefettura.