Il Portale storico della Presidenza della Repubblica

Pubblicato il 2 giugno 2018, il Portale storico della Presidenza della Repubblica rende progressivamente disponibile il patrimonio conservato dall'Archivio storico.
Archivi, documenti, fotografie, dati, percorsi tematici e risorse digitali trasmettono la memoria dei Capi dello Stato dell'Italia repubblicana; testimoniano in modo straordinariamente capillare le attività, gli interventi e i discorsi dei Presidenti della Repubblica nello svolgimento delle funzioni che la Costituzione assegna loro; testimoniano le attività dell'Amministrazione e dei suoi protagonisti, che operano a supporto della figura presidenziale; rappresentano il Paese che ne costituisce lo sfondo; raccontano le vicende del Palazzo del Quirinale, ieri palazzo dei papi e dei re, oggi sede della massima carica dello Stato repubblicano.

I numeri del Portale: 70.780 eventi, tra udienze, impegni pubblici e privati dei Presidenti; 1.729 visite in Italia e 570 viaggi all'estero; 16.269 pagine di diario digitalizzate; 217.442 immagini; 25.111 immagini che documentano la storia d'Italia dalla Monarchia alla Repubblica; 2.196 audiovisivi; 12.519 complessi archivistici; 6.083 discorsi e interventi; 5.325 atti firmati; 55.759 Provvedimenti di grazia; 542 comunicati della Presidenza del Consiglio dei Ministri dal 1945 al 1950; 11.835 comunicati delle presidenze Ciampi e Napolitano; 59.402 comunicati dalle presidenze Gronchi a Scalfaro; 272 volumi in Materiali e pubblicazioni per un totale di 48.103 pagine in formato digitale; 75 soggetti produttori e 516 strutture organizzative; 131 biografie di consiglieri e consulenti; 1.379.618 triple caricate sull'Endpoint (aggiornamento del 30 luglio 2021)

Il Diario storico

 

venerdì
15 settembre 2006

Visita del Presidente della Repubblica alle città di Bari e Lecce (13-15 settembre 2006)

8.30

Il Presidente della Repubblica, dopo essersi congedato dal Prefetto di Bari, prende posto in auto, unitamente al Consigliere Direttore dell'Ufficio di Segreteria, per recarsi a Lecce (corteo: allegato «5»).
Allegato «5»: corteo
Vettura presidenziale (scorta di Corazzieri in motocicletta): PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA, Prof. Guelfi;
Pulmino con: Prefetto di Lecce, Cons. Ruffo, Cons. Levi, Cons. Cascella, Prof. Godart, Prof. Mazzuoli, Dott. Romano.

10.05

Il corteo presidenziale giunge a Piazza S. Oronzo, ove il Presidente della Repubblica è accolto, alla discesa dalla vettura, dai Presidenti della Giunta e del Consiglio Regionale della Puglia, On. Nichi Vendola e Prof. Pietro Pepe, dal Sindaco, dal Prefetto e dal Presidente della Provincia di Lecce, On. Prof.ssa Adriana Poli Bortone, Dott. Gianfranco Casilli, Sen. Avv. Giovanni Pellegrino. Successivo trasferimento a piedi al Palazzo del Governo.

10.20

Il Capo dello Stato incontra, in un salotto di rappresentanza, l'Arcivescovo Metropolita di Lecce, S.E. Mons. Cosmo Francesco Ruppi.

11.00

Il Presidente della Repubblica prende posto in auto, unitamente al Consigliere Direttore dell'Ufficio di Segreteria, per recarsi al Rettorato (cfr. corteo: allegato «5», ore 8.30).

11.10

L'auto presidenziale giunge al Rettorato, ove il Capo dello Stato viene accolto, alla discesa dalla vettura, dal Ministro delle Politiche Agricole e Forestali, On. Prof. Paolo De Castro, dai Presidenti della Giunta e del Consiglio Regionale della Puglia, dal Sottosegretario di Stato alla Giustizia, Dott. Alberto Maritati, dal Sindaco e dal Presidente della Provincia di Lecce e dal Rettore dell'Università degli Studi di Lecce, Prof. Oronzo Limone. Dopo una breve visita alla sala dove sono custoditi i reperti archeologici rinvenuti durante il restauro del già Convento del Carmine, il Presidente della Repubblica fa ingresso nella Sala Conferenze e prende posto a sedere nella poltrona centrale della prima fila.

11.25

Ha inizio l'incontro del Capo dello Stato con il Senato Accademico e con il Direttore del Settore di Nanoscienza della Scuola Superiore ISUFI dell'Università degli Studi di Lecce, Prof. Roberto Cingolani. Intervento del: Rettore dell'Università degli Studi di Lecce, Prof. Oronzo Limone; Direttore del Settore di Nanoscienza della Scuola Superiore ISUFI dell'Università degli Studi di Lecce, Prof. Roberto Cingolani; Presidente dell'Associazione Dottorandi italiani di Lecce, Dott. Gabriele Papadia. Intervento del Presidente della Repubblica.

12.20

Il Capo dello Stato prende congedo dalle Autorità presenti e lascia in auto il Rettorato, unitamente al Consigliere Direttore dell'Ufficio di Segreteria, per fare rientro in Prefettura (cfr. corteo: allegato «5», ore 8.30).

12.30

La vettura presidenziale giunge al Palazzo del Governo. Pausa.

13.15

Colazione con Autorità di Governo e locali (partecipanti alla colazione: allegato «6»). Pausa.

17.00

Il Capo dello Stato lascia il Palazzo del Governo per compiere una passeggiata nel centro cittadino, unitamente ai Presidenti della Giunta e del Consiglio Regionale della Puglia, al Sottosegretario di Stato alla Giustizia, al Sindaco, al Prefetto ed al Presidente della Provincia di Lecce. Nel percorso saranno effettuate le seguenti visite• Basilica di Santa di Croce, illustrata dal Funzionario della Sovrintendenza per i Beni Architettonici e del Paesaggio e per il Patrimonio Storico, Artistico ed Etnoantropologico della Provincia di Lecce, Brindisi e Taranto, Arch. Augusto Ressa; Scavi archeologici di Piazzetta Sigismondo Castromediano, illustrati dal Sovrintendente ai Beni archeologici della Puglia, Dott. Giuseppe Andreassi; Botteghe Artigiane, presso la Chiesa dei Teatini, illustrata dall'Arch. Augusto Ressa; Duomo, illustrato dall'Arch. Augusto Ressa.

18.10

Il Presidente della Repubblica dopo aver preso congedo dalle Autorità al seguito lascia in auto Lecce, unitamente al Consigliere Direttore dell'Ufficio di Segreteria, per recarsi a Galatina (cfr. corteo: allegato «5», ore 8.30).

18.30

La vettura presidenziale giunge a Galatina, ove il Capo dello Stato viene accolto, alla discesa dalla vettura, dal Presidente della Provincia di Lecce, dal Sindaco, Dott.ssa Sandra Antonica, e dal Superiore della Basilica di Santa Caterina d'Alessandria, Padre Antonio Febraro. Successiva visita alla Basilica di Santa Caterina d'Alessandria, illustrata dal Direttore del Museo Provinciale di Lecce, Prof. Antonio Casano.

19.05

Congedo dalle Personalità presenti e trasferimento in auto, unitamente al Consigliere Direttore dell'Ufficio della Segreteria, all'Aeroporto di Lecce-Galatina. Con illustrazione di diapositive (cfr. corteo: allegato «5», ore 8.30).

19.20

Arrivo all'Aeroporto di Lecce-Galatina. Dopo essersi congedato dal Prefetto di Lecce e dal Comandante dell'Aeroporto, Col. Pil. Umberto Rossi, il Capo dello Stato prende posto a bordo dell'aereo presidenziale. Decollo dell'aereo presidenziale. (A 319)

20.05

Arrivo all'Aeroporto di Ciampino.