Il Portale storico della Presidenza della Repubblica

Pubblicato il 2 giugno 2018, il Portale storico della Presidenza della Repubblica rende progressivamente disponibile il patrimonio conservato dall'Archivio storico.
Archivi, documenti, fotografie, dati, percorsi tematici e risorse digitali trasmettono la memoria dei Capi dello Stato dell'Italia repubblicana; testimoniano in modo straordinariamente capillare le attività, gli interventi e i discorsi dei Presidenti della Repubblica nello svolgimento delle funzioni che la Costituzione assegna loro; testimoniano le attività dell'Amministrazione e dei suoi protagonisti, che operano a supporto della figura presidenziale; rappresentano il Paese che ne costituisce lo sfondo; raccontano le vicende del Palazzo del Quirinale, ieri palazzo dei papi e dei re, oggi sede della massima carica dello Stato repubblicano.

I numeri del Portale: 70.780 eventi, tra udienze, impegni pubblici e privati dei Presidenti; 1.729 visite in Italia e 570 viaggi all'estero; 16.269 pagine di diario digitalizzate; 217.442 immagini; 25.111 immagini che documentano la storia d'Italia dalla Monarchia alla Repubblica; 1.416 audiovisivi; 12.519 complessi archivistici; 6.083 discorsi e interventi; 5.325 atti firmati; 55.759 Provvedimenti di grazia; 542 comunicati della Presidenza del Consiglio dei Ministri dal 1945 al 1950; 11.835 comunicati delle presidenze Ciampi e Napolitano; 165 volumi in Materiali e pubblicazioni per un totale di 22.673 pagine in formato digitale; 75 soggetti produttori e 516 strutture organizzative; 131 biografie di consiglieri e consulenti; 1.379.618 triple caricate sull'Endpoint (aggiornamento del 23 dicembre 2020)

Il Diario storico

 

lunedì
11 febbraio 2008

Intervento del Presidente della Repubblica a Trento in occasione della cerimonia di conferimento del titolo di Professore Onorario dell'Università degli Studi di Trento.

7.45

I componenti il Seguito presidenziale lasciano in auto il Palazzo del Quirinale (Palazzina) per recarsi all'Aeroporto di Ciampino (Area di Rappresentanza).(Pre-corteo: allegato 1 )

8.00

Il Presidente della Repubblica lascia in auto il Palazzo del Quirinale (Palazzina), unitamente al Segretario Generale, per recarsi all'Aeroporto di Ciampino.(Corteo: allegato 1)

8.25

Il corteo presidenziale giunge all'Aeroporto di Ciampino (Area di Rappresentanza).Sistemazione a bordo dell'aereo presidenziale.

8.30

Decollo dell'aereo presidenziale (F900).

9.25

Il velivolo presidenziale atterra all'Aeroporto di Verona Villafranca (Zona militare), dove il Capo dello Stato viene accolto alla discesa della scaletta ed in forma strettamente privata, dal Prefetto di Verona, Dott.ssa Italia Fortunati e dal Comandante dell'Aeroporto Col. Paolo Massari.Il Presidente della Repubblica prende quindi posto in auto, unitamente al Segretario Generale, per recarsi a Trento.(Corteo: allegato 1)

10.25

Il corteo presidenziale giunge al rettorato dell'Università di Trento, dove il Capo dello Stato viene accolto, alla discesa della vettura, dal Presidente della Giunta Regionale del Trentino Alto Adige - Presidente della Provincia Autonoma di Trento, Dott. Lorenzo Dellai, dal Presidente del Consiglio Regionale e dal Sindaco di Trento, Dott. Pahl Franz Arthur e Dott. Alberto Pacher, dal Commissario del Governo della Provincia Autonoma di Trento, Dott. Michele Mazza e dal Presidente e dal Rettore dell'Università degli Studi ed accompagnato, salendo con l'ascensore, nella Sala Riunioni, ove ha luogo l'incontro con i rappresentanti dell'Ateneo.Brevi indirizzi di saluto del:- Rettore dell'Università degli Studi di Trento, Prof. Davide Bassi;- Presidente dell'Università degli Studi di Trento, Dott. Innocenzo Cipolletta.

10.45

Il Presidente della Repubblica, accompagnato dalle Autorità che erano ad accogliere all'arrivo e dai componenti il Seguito presidenziale, lascia a piedi la sede del Rettorato per recarsi al Teatro Sociale, ove viene accolto dal Sindaco in precedenza giunto.

11.00

Il Capo dello Stato fa ingresso in sala e prende posto in platea nella poltrona riservatagli.Ha inizio la cerimonia di conferimento del titolo di Professore Onorario al Presidente della Repubblica:- indirizzo di saluto del Rettore dell'Università degli Studi di Trento, Prof. Davide Bassi;- laudatio pronunciata dal Presidente del Comitato Scientifico della Scuola di Studi Internazionali, Prof. Ferdinando Targetti;- lettura della motivazione e conferimento del titolo di Professore Onorario al Presidente della Repubblica da parte del Rettore;Lectio Magistralis del Presidente della Repubblica.

12.00

Il Presidente della Repubblica, dopo essersi congedato dalle Autorità presenti, lascia in auto il Teatro Sociale, unitamente al Segretario Generale, per recarsi al Palazzo del Governo.(Corteo: allegato 1)

12.05

Il corteo presidenziale giunge al Commissariato del Governo.

12.20

Il Segretario Generale, incaricato dal Presidente della Repubblica, brevemente indisposto, incontra, in un salotto di rappresentanza, con una delegazione della Fondazione "STAVA 1985 Onlus" e successiva illustrazione di alcuni pannelli didattici sugli eventi di Stava da parte del Presidente del Sodalizio.(Elenco dei partecipanti: allegato 2)

13.30

Colazione.(Elenco dei partecipanti: allegato 3)Pausa pomeridiana.

16.00

Il Presidente della Repubblica lascia in auto, unitamente al Segretario Generale, il Palazzo del Governo per recarsi al Palazzo della Federazione Trentina della Cooperazione.(Corteo: allegato 1)

16.05

Il corteo presidenziale giunge al Palazzo della Federazione Trentina della Cooperazione.Accolto dal Presidente della Giunta Regionale del Trentino Alto Adige - Presidente della Provincia Autonoma di Trento, Dott. Lorenzo Dellai, dal Presidente del Consiglio Regionale e dal Sindaco di Trento, Dott. Pahl Franz Arthur e Dott. Alberto Pacher e dal Presidente della Federazione Trentina della Cooperazione, Ing.Diego Schelfi, il Presidente della Repubblica fa quindi ingresso nella sala della Cooperazione e prende posto nella poltrona lui riservata in platea.Ha inizio l'incontro:Esecuzione da parte del coro della S.A.T. (Società degli Alpinisti Tridentini) di alcuni brani canori (5').Interventi del :- Presidente della Federazione Trentina della Cooperazione, Ing. Diego Schelfi;- Presidente dell'ISSAN (Istituto Studi Sviluppo Aziende Nonprofit), già Preside della Facoltà di Economia dell'Università degli Studi di Trento, Prof. Carlo Borzaga;- Presidente dell'Alleanza Cooperativa Internazionale, Sig. Ivano Barberini;- breve saluto del Presidente della Repubblica.

16.45

Dopo essersi congedato dalle Autorità presenti, il Presidente della Repubblica lascia in auto, unitamente al Segretario Generale, il Palazzo della Federazione Trentina della Cooperazione per recarsi all'Aeroporto di Verona Villafranca.(Corteo: allegato 1)

17.45

Il corteo presidenziale giunge all'Aeroporto di Verona Villafranca.Il Presidente della Repubblica, preso congedo dal Prefetto di Verona e dal Comandante dell'Aeroporto, prende posto a bordo dell'aereo presidenziale (F900).Successivo decollo.

18.35

Il velivolo presidenziale atterra all'Aeroporto di Ciampino (Area di Rappresentanza).Subito dopo il Presidente della Repubblica lascia in auto, unitamente al Segretario Generale, l'Aeroporto di Ciampino per recarsi al Palazzo del Quirinale.

19.05

Il Capo dello Stato giunge al Palazzo del Quirinale (Palazzina).