Il Portale storico della Presidenza della Repubblica

Pubblicato il 2 giugno 2018, il Portale storico della Presidenza della Repubblica rende progressivamente disponibile il patrimonio conservato dall'Archivio storico.
Archivi, documenti, fotografie, dati, percorsi tematici e risorse digitali trasmettono la memoria dei Capi dello Stato dell'Italia repubblicana; testimoniano in modo straordinariamente capillare le attività, gli interventi e i discorsi dei Presidenti della Repubblica nello svolgimento delle funzioni che la Costituzione assegna loro; testimoniano le attività dell'Amministrazione e dei suoi protagonisti, che operano a supporto della figura presidenziale; rappresentano il Paese che ne costituisce lo sfondo; raccontano le vicende del Palazzo del Quirinale, ieri palazzo dei papi e dei re, oggi sede della massima carica dello Stato repubblicano.

I numeri del Portale: 50.780 eventi, tra udienze, impegni pubblici e privati dei Presidenti; 1.729 visite in Italia e 570 viaggi all'estero; 16.269 pagine di diario digitalizzate; 217.442 immagini; 25.111 immagini che documentano la storia d'Italia dalla Monarchia alla Repubblica; 1.416 audiovisivi; 12.519 complessi archivistici; 6.083 discorsi e interventi; 5.325 atti firmati; 542 comunicati della Presidenza del Consiglio dei Ministri dal 1945 al 1950; 11.835 comunicati delle presidenze Ciampi e Napolitano; 109 volumi in Biblioteca digitale per un totale di 22.673 pagine in formato digitale; 75 soggetti produttori e 516 strutture organizzative; 131 biografie di consiglieri e consulenti; 891.792 triple caricate sull'Endpoint (aggiornamento del 28 gennaio 2020)

Il Diario storico

 

venerdì
02 giugno 2006

Apertura al pubblico dei Giardini del Palazzo del Quirinale, in occasione della Festa Nazionale della Repubblica

15.00

Il pubblico - cui è stata data notizia tramite la stampa nazionale - fa ingresso nel Palazzo del Quirinale da Piazza del Quirinale - Porta Principale. Percorsa la Galleria delle Regioni, i visitatori accedono ai Giardini, dopo aver attraversato la Vetrata, la Galleria della Vetrata e l'Eliporto. Nella zona dei Giardini antistante la Meridiana si esibiscono succedendosi le Bande dell'Aeronautica Militare, dell'Arma dei Carabinieri, dell'Esercito Italiano, della Guardia di Finanza, della Polizia di Stato e della Marina Militare (programmi allegati).

15.00

All'apparire dei primi visitatori, la Banda dell'Aeronautica Militare esegue l'Inno Nazionale ed inizia quindi la propria esibizione (*).
(*) A causa del maltempo non ha eseguito il proprio programma musicale.

15.45

La Banda dell'Arma dei Carabinieri esegue il proprio programma musicale.

16.30

La Banda dell'Esercito Italiano esegue il proprio programma musicale (*).
(*) A causa del maltempo non ha eseguito il proprio programma musicale.

17.15

La Banda della Guardia di Finanza esegue il proprio programma musicale.

18.10

La Banda della Polizia di Stato esegue il proprio programma musicale.

18.55

La Banda della Marina Militare inizia l'esecuzione del proprio programma musicale.

19.00

Il Presidente della Repubblica e la Signora Napolitano, accompagnati dal Segretario generale della Presidenza della Repubblica, con la Consorte, lasciano in auto la Palazzina per recarsi alla Vetrata (lato Sala Riunioni), ove sono ad attendere l'Aiutante di Campo di servizio ed il Comandante del Reggimento Corazzieri e, attraverso l'Anticamera dello Studio del Vice Segretario generale Amministrativo e la Sala del Tofanelli, fanno ingresso nei Giardini e raggiungono la zona antistante la Meridiana, dove è in corso l'esibizione della Banda della Marina Militare. All'arrivo del Capo dello Stato, esecuzione dell'Inno Nazionale.

19.10

Al termine, il Presidente della Repubblica e la Signora Napolitano, dopo aver attraversato l'Eliporto e la Galleria della Vetrata, raggiungono lo Studio del Segretario generale alla Vetrata dove si intrattengono con il Segretario generale della Presidenza della Repubblica, con la Consorte, con il Vice Segretario generale Amministrativo ed i Consiglieri del Capo dello Stato.

19.35

Successivamente il Capo dello Stato e la Signora Napolitano fanno rientro a piedi in Palazzina, percorrendo i Giardini fino alla Cancellata di fronte a Porta Giardini e la Lungamanica.

20.00

Il pubblico termina la visita ed attraverso il Viale della Fontana di Martinucci lascia il Palazzo, transitando da Porta Giardini.