Il Portale storico della Presidenza della Repubblica

Pubblicato il 2 giugno 2018, il Portale storico della Presidenza della Repubblica rende progressivamente disponibile il patrimonio conservato dall'Archivio storico.
Archivi, documenti, fotografie, dati, percorsi tematici e risorse digitali trasmettono la memoria dei Capi dello Stato dell'Italia repubblicana; testimoniano in modo straordinariamente capillare le attività, gli interventi e i discorsi dei Presidenti della Repubblica nello svolgimento delle funzioni che la Costituzione assegna loro; testimoniano le attività dell'Amministrazione e dei suoi protagonisti, che operano a supporto della figura presidenziale; rappresentano il Paese che ne costituisce lo sfondo; raccontano le vicende del Palazzo del Quirinale, ieri palazzo dei papi e dei re, oggi sede della massima carica dello Stato repubblicano.

I numeri del Portale: 70.780 eventi, tra udienze, impegni pubblici e privati dei Presidenti; 1.729 visite in Italia e 570 viaggi all'estero; 16.269 pagine di diario digitalizzate; 255.574 immagini; 25.111 immagini che documentano la storia d'Italia dalla Monarchia alla Repubblica; 5.842 audiovisivi; 13.288 complessi archivistici; 6.865 discorsi e interventi; 5.325 atti firmati; 55.759 Provvedimenti di grazia; 542 comunicati della Presidenza del Consiglio dei Ministri dal 1945 al 1950; 11.835 comunicati delle presidenze Ciampi e Napolitano; 59.402 comunicati di cui 22.680 indicizzati dalle presidenze Gronchi a Scalfaro; 300 volumi in Materiali e pubblicazioni per un totale di 50.000 pagine in formato digitale; 75 soggetti produttori e 516 strutture organizzative; 131 biografie di consiglieri e consulenti; 1.665.718 triple caricate sull'Endpoint (aggiornamento del 31 ottobre 2023)

Il Diario storico

 

venerdì
16 febbraio 2001

Visita di Stato del Presidente della Repubblica nel Regno Hascemita di Giordania (14 - 16 febbraio 2001)

9,00

Il Signor Presidente della Repubblica e la Signora Franca Ciampi si recano all'Aeroporto di Amman-Marka.

9,15

Arrivo all'Aeroporto di Amman-Marka e trasferimento in elicottero a Petra. Accompagnano il Signor Presidente della Repubblica e la Signora Franca Ciampi il Ministro giordano per l'Informazione Taleb Al Rifai e la Signora Al Rifai.

10,05

Il Signor Presidente della Repubblica e la Signora Franca Ciampi giungono a Petra. Visita del sito archeologico di Petra. (Si raccomanda l'uso di calzature basse, non sdrucciolevoli).
Abitata prima dagli Edomiti, poi dai Nabatei (arabi provenienti dall'Hegiaz), Petra è caratterizzata dalla profusione di tombe rupestri scavate nelle pareti rocciose che circondavano l'abitato. Annessa all'Impero romano nel 106 d.C. da Traiano, Petra era una delle più ricche città dell'area del Mediterraneo, in provenienza dal Mar Rosso, dalla penisola arabica e dal Golfo persico. Si accede alla città attraverso un suggestivo canalone, il Siq, dove è visibile il percorso dell'antica conduttura idrica, e dal quale si sbocca di colpo di fronte al cosiddetto "Tesoro" (Tomba del re Aretas III, 84-56 a.C. - alcuni studiosi la ritengono molto più tarda). Si notano inoltre, tra i numerosi monumenti, il teatro di epoca romana, la porta monumentale eretta dopo il II sec. d.C. sul cardo maximus, il tempio nabateo di Dushara (il e.cl. Qasr el Bin.t, il "Castello delle Fanciulla"), probabilmente costruito nel I sec. a .C., di fronte al quale sorge un altare monumentale. Sovrastano le tombe rupestri monumentali sul fianco del Monte Khubthah, una delle quali, appositamente riadattata, funse da Cattedrale in epoca cristiana. Il Prof. Croci, dell'università di Roma "La Sapienza", sta preparando uno studio per il consolidamento del Qasr el Bint. Una missione di archeologia medievale dell'Università di Firenze (Prof. Vannini) opera in un sito adiacente a Petra, il castello cristiano-islamico di Wuheira.

13,00

Ha termine la visita del sito. Trasferimento all'Hotel Movenpick.

13,30

Colazione all'Hotel Movenpick.

15,30

Partenza in elicottero per Amman.

16,20

Il Signor Presidente della Repubblica e la Signora Franca Ciampi, lasciato il salone d'onore aeroportuale, si dirigono alla scaletta dell'aeromobile, accompagnati dalle Autorità giordane, dall'Ambasciatore d'Italia ad Amman e dal Capo del cerimoniale diplomatico Repubblica. Lungo il percorso, ai lati della guida, è posizionata la guardia d'onore. Ai piedi della scaletta, il Signor Presidente della Repubblica e la Signora Franca Ciampi ricevono i saluti finali.

16,30

Partenza del Signor Presidente della Repubblica e della Signora Franca Ciampi con volo speciale alla volta di Roma.

19,00

L'aereo presidenziale giunge all'Aeroporto di Ciampino (Area di Rappresentanza).Il Capo dello Stato, unitamente ai componenti la Delegazione, scende dall'aereo presidenziale e viene ricevuto dal Capo della Divisione Cerimonie della Presidenza della Repubblica e del Comandante dell'Aeroporto. Subito dopo, il Capo dello Stato e la Signora Ciampi prendono congedo dalle Personalità presenti e lasciano in auto l'Aeroporto di Ciampino per fare rientro al Palazzo del Quirinale.

19,20

Arrivo al Palazzo del Quirinale.