Il Portale storico della Presidenza della Repubblica

Pubblicato il 2 giugno 2018, il Portale storico della Presidenza della Repubblica rende progressivamente disponibile il patrimonio conservato dall'Archivio storico.
Archivi, documenti, fotografie, dati, percorsi tematici e risorse digitali trasmettono la memoria dei Capi dello Stato dell'Italia repubblicana; testimoniano in modo straordinariamente capillare le attività, gli interventi e i discorsi dei Presidenti della Repubblica nello svolgimento delle funzioni che la Costituzione assegna loro; testimoniano le attività dell'Amministrazione e dei suoi protagonisti, che operano a supporto della figura presidenziale; rappresentano il Paese che ne costituisce lo sfondo; raccontano le vicende del Palazzo del Quirinale, ieri palazzo dei papi e dei re, oggi sede della massima carica dello Stato repubblicano.

I numeri del Portale: 70.780 eventi, tra udienze, impegni pubblici e privati dei Presidenti; 1.729 visite in Italia e 570 viaggi all'estero; 16.269 pagine di diario digitalizzate; 249.760 immagini; 25.111 immagini che documentano la storia d'Italia dalla Monarchia alla Repubblica; 2.910 audiovisivi; 12.519 complessi archivistici; 6.865 discorsi e interventi; 5.325 atti firmati; 55.759 Provvedimenti di grazia; 542 comunicati della Presidenza del Consiglio dei Ministri dal 1945 al 1950; 11.835 comunicati delle presidenze Ciampi e Napolitano; 59.402 comunicati dalle presidenze Gronchi a Scalfaro; 272 volumi in Materiali e pubblicazioni per un totale di 48.103 pagine in formato digitale; 75 soggetti produttori e 516 strutture organizzative; 131 biografie di consiglieri e consulenti; 1.665.718 triple caricate sull'Endpoint (aggiornamento del 31 dicembre 2021)

Il Diario storico

 

venerdì
14 gennaio 2000

Visita del Presidente della Repubblica nella Regione Sicilia (12-14 gennaio 2000)

9.00

Il Presidente della Repubblica, accompagnato dalla Signora Ciampi, lascia in auto Villa Pajno per recarsi all'Aeroporto di Punta Raisi (corteo: allegato «1»).

9.30

Il Capo dello Stato giunge all'Aeroporto di Punta Raisi. Decollo dell'aereo presidenziale.

10.00

L'aereo presidenziale atterra all'Aeroporto di Catania-Fontanarossa. Disceso dal velivolo, il Presidente della Repubblica è accolto, in forma strettamente privata, dal Presidente della Regione Sicilia, dal Prefetto di Catania e dal Direttore dell'Aeroporto. Il Capo dello Stato, unitamente alla Signora Ciampi, lascia in auto l'Aeroporto di Fontanarossa per recarsi al Palazzo del Governo (corteo: allegato «1»). L'autovettura presidenziale è seguita da una vettura con il Presidente della Regione Sicilia e da una vettura con il Segretario generale della Presidenza della Repubblica e la Signora Gifuni.

10.15

L'autovettura presidenziale giunge a Catania, dinanzi alla Prefettura. Disceso dalla vettura, il Capo dello Stato è accolto dal Prefetto ed accompagnato, salendo lo Scalone d'Onore, nello Studio prefettizio ove è ad attendere l'Arcivescovo di Catania, S.E. Rev.ma Mons. Luigi Bommarito.

10.35

Il Presidente della Repubblica, unitamente alla Signora Ciampi, lascia in auto la Prefettura per recarsi a Palazzo degli Elefanti (corteo: allegato «1»).

10.40

L'autovettura presidenziale giunge dinanzi a Palazzo degli Elefanti. Disceso dalla vettura, il Capo dello Stato è accolto dal Vice Sindaco del Comune di Catania ed, all'ingresso dell'edificio, dal Ministro dell'Interno, dal Presidente della Regione Sicilia, dal Commissario dello Stato per la Regione Sicilia e dal Presidente della Provincia Regionale di Catania e, salendo lo Scalone d'Onore, raggiunge il piano di rappresentanza ove, dopo aver percorso la Galleria dei Sindaci, si reca nello Studio del Sindaco e firma con dedica l'Albo d'Onore del Comune. Sono altresì presenti il Segretario generale della Presidenza della Repubblica, con la Consorte, ed i componenti il Seguito presidenziale.

10.50

Il Presidente della Repubblica, accompagnato dal Ministro dell'Interno e dal Vice Sindaco di Catania, raggiunge il Salone Bellini e prende posto nella poltrona centrale della prima fila. Indirizzi di saluto: del Vice Sindaco di Catania, Prof. Paolo Berretta (darà lettura della dedica apposta dal Presidente della Repubblica sull'Albo d'Onore del Comune); del Presidente della Provincia Regionale di Catania, On. Sebastiano Musumeci; del Presidente della Regione Sicilia, On. Angelo Capodicasa. Risposta del Presidente della Repubblica.

11.55

Il Presidente della Repubblica, preso congedo dalle Personalità presenti, lascia a piedi, unitamente alla Signora Ciampi, il Palazzo degli Elefanti per recarsi in Cattedrale. Il Presidente della Repubblica è accompagnato altresì dal Ministro dell'Interno, con la Consorte, dal Presidente della Regione Sicilia, dal Segretario generale della Presidenza della Repubblica, con la Consorte, dal Commissario dello Stato per la Regione Sicilia, dal Prefetto, dal Presidente della Provincia Regionale e dal Vice Sindaco di Catania e dai componenti il Seguito presidenziale.

12.00

Il Capo dello Stato giunge alla Cattedrale, al cui ingresso è ad accogliere l'Arcivescovo di Catania, ed effettua una visita al Duomo ed al Tesoro di Sant'Agata, illustrata dal Presidente delle Celebrazioni Agatine, Comm. Luigi Maina.

12.20

(*) Il Capo dello Stato, preso congedo dall'Arcivescovo e dalle altre Personalità presenti, lascia in auto, unitamente al Segretario generale della Presidenza della Repubblica, la Cattedrale per recarsi all'Università degli Studi di Catania. Il Presidente della Repubblica è accompagnato altresì dal Presidente della Regione Sicilia, dal Prefetto e dal Vice Sindaco di Catania e dai componenti il Seguito presidenziale (corteo: allegato «1»).
(*) Contemporanea visita delle Signore al Monastero dei Benedettini.

12.25

Il Capo dello Stato giunge al Rettorato dell'Università degli Studi ed è accolto dal Rettore ed accompagnato, salendo in ascensore, al piano di rappresentanza ove, in un'aula storica sono ad attendere il Pro Rettore ed i Presidi delle Facoltà Universitarie. Il Presidente della Repubblica, accompagnato dal Rettore dell'Università degli Studi raggiunge poi l'Aula Magna e prende posto nella poltrona centrale della prima fila. Indirizzi di saluto: del Rettore dell'Università degli Studi di Catania, Prof. Enrico Rizzarelli; del rappresentante degli studenti, Signor Paolo Crucitti. Breve risposta del Presidente della Repubblica.

12.50

Il Presidente della Repubblica, accompagnato dal Rettore dell'Università degli Studi, raggiunge la Sala Storica del Senato Accademico, ove ha luogo l'incontro ristretto con il Rettore dell'Università degli Studi di Catania ed il Rettore dell'Università degli Studi di Messina, Prof. Gaetano Silvestri, socio del Consorzio della Scuola Superiore di Catania. Sono presenti il Presidente della Regione Sicilia, il Segretario generale della Presidenza della Repubblica, il Prefetto ed il Vice Sindaco di Catania ed i componenti il Seguito presidenziale.

13.20

Il Capo dello Stato, preso congedo dalle Personalità presenti e disceso lo Scalone d'Onore, lascia in auto, unitamente al Segretario generale della Presidenza della Repubblica, il Rettorato per recarsi a Villa Letizia, Residenza prefettizia. Il Prefetto di Catania ed i componenti il Seguito presidenziale lasciano a loro volta il Rettorato dell'Università degli Studi per recarsi a Villa Letizia (corteo: allegato «1»).

13.30

L'autovettura presidenziale giunge a Villa Letizia.

13.40

Colazione con esponenti del mondo economico e culturale catanese. Contemporanea colazione della Signora Ciampi, unitamente alla Signora Bianco, alla Signora Gifuni ed alla Consorte del Prefetto, in un ristorante cittadino.

16.10

Il Presidente della Repubblica incontra, in un salotto di rappresentanza, gli esponenti della stampa.

16.30

Incontro con il Presidente dell'Associazione "Rosario Livatino", Signor Attilio Cavallaro.

16.35

Incontro, in un salotto di rappresentanza, con i rappresentanti dei Sindacati Provinciali CGIL, CISL, UGL e CISAL. (Sig. Giacomo SCARCIOFALO, Segretario Provinciale CGIL; Dott. Salvatore LEOTTA, Segretario Provinciale CISL; Sig. Carmelo MAZZEO, Vice Segretario Provinciale UGL; Sig. Giuseppe MESSINA, Sezione Provinciale CISAL). È presente il Ministro dell'Interno.

17.00

Il Presidente della Repubblica incontra, in una sala di rappresentanza, una delegazione di esponenti del volontariato cittadino e Provinciale, delle Associazioni anti-racket e dell'Associazione anti-usura. Sono presenti la Signora Ciampi ed il Ministro dell'Interno, con la Consorte. Indirizzo di saluto di un rappresentante del volontariato. Breve risposta del Presidente della Repubblica.

17.40

Il Capo dello Stato, unitamente alla Signora Ciampi, lascia in auto Villa Letizia per recarsi alla S.T. Microelectronics (corteo: allegato «1»). L'autovettura presidenziale è seguita da due vetture con a bordo il Ministro dell'Interno con la Consorte, e con il Segretario generale della Presidenza della Repubblica con la Consorte.

17.55

L'autovettura presidenziale giunge dinanzi alla S.T. Microelectronics (Strada VII). Disceso dalla vettura nel cortile interno, il Capo dello Stato è accolto dal Presidente, dal vice Presidente e dal Direttore della sede di Catania della S.T. Microelectronics ed accompagnato in una sala riunioni, ove prende posto nella poltrona a lui riservata. Illustrazione delle attività e dei processi produttivi degli impianti da parte del Presidente della S.T. Microelectronics, Ing. Pasquale Pistorio. Sono altresì presenti il Presidente della Regione ed il Commissario dello Stato per la Regione Sicilia, il Prefetto ed il Vice Sindaco di Catania, ivi convenuti in precedenza.

18.30

Il Capo dello Stato, preso congedo dalle Personalità presenti, lascia in auto, unitamente alla Signora Ciampi, la S.T. Microelectronics per recarsi all'Aeroporto di Fontanarossa. L'autovettura presidenziale è seguita da una vettura con il Presidente della Regione Sicilia e da una vettura con il Segretario generale della Presidenza della Repubblica con la Consorte. Il Prefetto di Catania ed i componenti il Seguito presidenziale lasciano anch'essi la S.T. Microelectronics per recarsi all'Aeroporto di Fontanarossa (corteo: allegato «1»).

18.50

L'autovettura presidenziale giunge all'Aeroporto di Fontanarossa.

19.00

Decollo dell'aereo presidenziale.

19.55

L'aereo presidenziale atterra all'Aeroporto di Ciampino (Area di Rappresentanza). Il Presidente della Repubblica, unitamente alla Signora Ciampi, lascia in auto l'Aeroporto di Ciampino per recarsi al Palazzo del Quirinale.

20.15

L'autovettura presidenziale giunge al Palazzo del Quirinale (Palazzina).