Il Portale storico della Presidenza della Repubblica

Pubblicato il 2 giugno 2018, il Portale storico della Presidenza della Repubblica rende progressivamente disponibile il patrimonio conservato dall'Archivio storico.
Archivi, documenti, fotografie, dati, percorsi tematici e risorse digitali trasmettono la memoria dei Capi dello Stato dell'Italia repubblicana; testimoniano in modo straordinariamente capillare le attività, gli interventi e i discorsi dei Presidenti della Repubblica nello svolgimento delle funzioni che la Costituzione assegna loro; testimoniano le attività dell'Amministrazione e dei suoi protagonisti, che operano a supporto della figura presidenziale; rappresentano il Paese che ne costituisce lo sfondo; raccontano le vicende del Palazzo del Quirinale, ieri palazzo dei papi e dei re, oggi sede della massima carica dello Stato repubblicano.

I numeri del Portale: 49.538 eventi, tra udienze, impegni pubblici e privati dei Presidenti; 1.729 visite in Italia e 357 viaggi all'estero; 16.269 pagine di diario digitalizzate; 184.277 fotografie; 1.416 audiovisivi; 12.012 complessi archivistici; 6.523 discorsi e interventi; 5.249 atti firmati; 542 comunicati della Presidenza del Consiglio dei Ministri dal 1945 al 1950; 11.835 comunicati delle presidenze Ciampi e Napolitano; 109 volumi in Biblioteca digitale per un totale di 22.673 pagine in formato digitale; 75 soggetti produttori e 762 strutture organizzative; 131 biografie di consiglieri e consulenti; 780.000 triple caricate sull'Endpoint (aggiornamento del 23 luglio 2019)

 

 

Venerdì 25 gennaio 2019, ore 16.00

"Con più difficoltà. La scala ovale di Ottaviano Mascarino nel palazzo del Quirinale"

dal volume di Leonardo Paris, Maurizio Ricci, Augusto Roca De Amicis edito da Campisano Editore, 2016

Archivio storico della Presidenza della Repubblica, Venerdì 25 gennaio 2019, ore 16.00

L'Archivio storico della Presidenza della Repubblica ha organizzato con la Facoltà di Architettura della Università di Roma Sapienza un incontro di studio inteso a discutere il volume Con più difficoltà. La scala ovale di Ottaviano Mascarino nel palazzo del Quirinale curato da Leonardo Paris, Maurizio Ricci, Augusto Roca De Amicis.

Attraverso un rigoroso lavoro di scavo documentario, si affronta il tema delle scale elicoidali quale cifra interpretativa di abilità progettuale e direzione del cantiere, con l'obiettivo di inserire la realizzazione del Mascarino, esperienza che ha segnato la storia dell'architettura, nel quadro di una ampia e diffusa riflessione didattica, funzionale anche ad una adeguata e coerente rappresentazione e narrazione dell'Opera nel corso delle visite dei cittadini al Palazzo del Quirinale.

E' opinione consolidata che l'architetto Ottaviano Mascarino - realizzando questa scala all'interno della palazzina di Gregorio XIII - abbia creato "un gioiello dell'architettura considerato una delle punte di diamante dell'architettura romana del Cinquecento, tanto che Francesco Borromini, esponente del Barocco italiano, ne avrebbe realizzato una replica all'interno del Palazzo Barberini nel Seicento".

La storiografia artistica ha celebrato l'opera fin dal suo primo apparire ed essa è ancor oggi menzionata dai principali manuali sull'architettura del Cinquecento come una delle più notevoli creazioni di Ottaviano Mascarino.
Nonostante la sua fama duratura, la scala ovale con ordini di colonne binate non era stata oggetto di studio specialistico. Oggi, grazie anche ad un imponente apparato iconografico, l'opera viene indagata nel contesto che l'ha vista sorgere, il Palazzo del Quirinale, ripercorrendone le ragioni e la genesi progettuale, precisandone le modifiche successive, evidenziando infine il valore di modello che ha esercitato a lungo e con ampie ricadute nel secolo successivo.

Per partecipare all'evento è necessario accreditarsi inviando i propri dati (nome, cognome, data e luogo di nascita) entro il 23 gennaio, all'indirizzo: archivio_storico@quirinale.it