Il Portale storico della Presidenza della Repubblica

Pubblicato il 2 giugno 2018, il Portale storico della Presidenza della Repubblica rende progressivamente disponibile il patrimonio conservato dall'Archivio storico.
Archivi, documenti, fotografie, dati, percorsi tematici e risorse digitali trasmettono la memoria dei Capi dello Stato dell'Italia repubblicana; testimoniano in modo straordinariamente capillare le attività, gli interventi e i discorsi dei Presidenti della Repubblica nello svolgimento delle funzioni che la Costituzione assegna loro; testimoniano le attività dell'Amministrazione e dei suoi protagonisti, che operano a supporto della figura presidenziale; rappresentano il Paese che ne costituisce lo sfondo; raccontano le vicende del Palazzo del Quirinale, ieri palazzo dei papi e dei re, oggi sede della massima carica dello Stato repubblicano.

I numeri del Portale: 70.780 eventi, tra udienze, impegni pubblici e privati dei Presidenti; 1.729 visite in Italia e 570 viaggi all'estero; 16.269 pagine di diario digitalizzate; 249.760 immagini; 25.111 immagini che documentano la storia d'Italia dalla Monarchia alla Repubblica; 2.910 audiovisivi; 12.519 complessi archivistici; 6.865 discorsi e interventi; 5.325 atti firmati; 55.759 Provvedimenti di grazia; 542 comunicati della Presidenza del Consiglio dei Ministri dal 1945 al 1950; 11.835 comunicati delle presidenze Ciampi e Napolitano; 59.402 comunicati dalle presidenze Gronchi a Scalfaro; 272 volumi in Materiali e pubblicazioni per un totale di 48.103 pagine in formato digitale; 75 soggetti produttori e 516 strutture organizzative; 131 biografie di consiglieri e consulenti; 1.665.718 triple caricate sull'Endpoint (aggiornamento del 31 dicembre 2021)

Il Diario storico

 

martedì
10 giugno 1952

Intervento del Presidente della Repubblica e della Signora Einaudi alla rappresentazione classica de "Le Troiane" di Euripide al Teatro greco di Siracusa (Incrociatore "Andrea Doria", 7-11 giugno 1952)

Alle ore 8,30 giungono a bordo dell'Andrea Doria il Prefetto, Dr. Torrisi, il Sindaco, l'Arcivescovo, il Presidente della Giunta Provinciale, il rappresentante del Comandante militare del territorio, l'Ammiraglio Mirti della Valle, Comandante Militare Marittimo della Sicilia e i Senatori Di Giovanni e Rizzo che vengono ricevuti dal Capo dello Stato il Quale li intrattiene a cordiale colloquio per circa mezz'ora nella sala ammiraglia.
Alle ore 9,30, dopo che le autorità hanno preso congedo, il Presidente della Repubblica e la Signora Einaudi, con l'On. Piccioni e il seguito, sbarcano dall' "Andrea Doria" e in forma privata, accompagnati dal prof. Luigi Bernabò Brea, sovrintendente alle Belle Arti, si recano in automobile a visitare le "Latomie del Paradiso", l'anfiteatro romano, il castello di Eurialo, la Cattedrale, il Museo e la Fonte Aretusa, facendo ritorno a bordo alle ore 13.00.
Alle ore 13.30 ha luogo sull' "Andrea Doria" una colazione ufficiale alla quale prendono parte: il Presidente della Repubblica e la Signora Einaudi, l'On. Piccioni, l'On. Restivo, Presidente della Regione Siciliana, il Vice Presidente della Regione, il Vice Presidente dell'Assemblea regionale, il Prefetto, il Sindaco, l'Arcivescovo, il rappresentante del Comandante Militare del territorio, gli Ammiragli Mirti della Valle, Ferreri, Manfredi, Rossi e Mimbelli, i Senatori Di Giovanni e Rizzo, il Segretario generale della Presidenza della Repubblica, Consigliere di Stato Carbone, il Consigliere Militare Generale Marazzani e un parlamentare della Provincia.
Alle ore 17.00 il Presidente della Repubblica e la Signora Einaudi, con l'On. Piccioni e il seguito, sbarcano dall' "Andrea Doria" e, in automobile, raggiungono il teatro greco, per assistere alla rappresentazione de "Le Troiane" di Euripide.
All'ingresso del teatro gli illustri ospiti vengono ricevuti dal Prefetto, dal Sindaco, dal prof. Sammartano dell'Istituto Nazionale del Dramma Antico e da Guido Salvini, regista dello spettacolo che Li accompagnano ai posti loro riservati.
Il Capo dello Stato e la Consorte prendono posto in due poltrone centrali a metà circa della gradinata, avendo rispettivamente a destra e a sinistra le principali autorità, secondo l'ordine di precedenza.
Alle ore 20,00, terminato lo spettacolo, il Presidente della Repubblica e la signora Einaudi, dopo aver ricevuto il saluto e l'omaggio delle autorità, lasciano il teatro e, accompagnati dall'On. Piccioni e dal seguito, si recano a visitare le "Latomie dei Cappuccini".
Alle ore 20,45 il Presidente della Repubblica, la Consorte, l'On. Piccioni e il seguito fanno ritorno sull' "Andrea Doria" che alle ore 22.00 salpa per Taranto.