Il Portale storico della Presidenza della Repubblica

Pubblicato il 2 giugno 2018, il Portale storico della Presidenza della Repubblica rende progressivamente disponibile il patrimonio conservato dall'Archivio storico.
Archivi, documenti, fotografie, dati, percorsi tematici e risorse digitali trasmettono la memoria dei Capi dello Stato dell'Italia repubblicana; testimoniano in modo straordinariamente capillare le attività, gli interventi e i discorsi dei Presidenti della Repubblica nello svolgimento delle funzioni che la Costituzione assegna loro; testimoniano le attività dell'Amministrazione e dei suoi protagonisti, che operano a supporto della figura presidenziale; rappresentano il Paese che ne costituisce lo sfondo; raccontano le vicende del Palazzo del Quirinale, ieri palazzo dei papi e dei re, oggi sede della massima carica dello Stato repubblicano.

I numeri del Portale: 70.780 eventi, tra udienze, impegni pubblici e privati dei Presidenti; 1.729 visite in Italia e 570 viaggi all'estero; 16.269 pagine di diario digitalizzate; 217.442 immagini; 25.111 immagini che documentano la storia d'Italia dalla Monarchia alla Repubblica; 2.196 audiovisivi; 12.519 complessi archivistici; 6.083 discorsi e interventi; 5.325 atti firmati; 55.759 Provvedimenti di grazia; 542 comunicati della Presidenza del Consiglio dei Ministri dal 1945 al 1950; 11.835 comunicati delle presidenze Ciampi e Napolitano; 59.402 comunicati dalle presidenze Gronchi a Scalfaro; 272 volumi in Materiali e pubblicazioni per un totale di 48.103 pagine in formato digitale; 75 soggetti produttori e 516 strutture organizzative; 131 biografie di consiglieri e consulenti; 1.379.618 triple caricate sull'Endpoint (aggiornamento del 30 luglio 2021)

Il Diario storico

 

sabato
25 novembre 2006

Visita alla città di Napoli (25-28 novembre 2006)

8.55

I componenti il Seguito presidenziale giungono autonomamente alla Stazione Ferroviaria di Roma-Termini (ingresso di Via Marsala, 65), ove vengono accompagnati a prendere posto sulla carrozza n. 1 (binario n. 1) del treno diretto a Napoli.

9.00

Il Presidente della Repubblica e la Signora Napolitano lasciano in auto il Palazzo del Quirinale (Palazzina) per recarsi alla Stazione di Roma-Termini (ingresso di Via Marsala, 65). La vettura presidenziale è seguita da un'altra con a bordo il Segretario Generale della Presidenza della Repubblica, con la Consorte, e preceduta da un'auto con a bordo il Direttore dell'Ufficio per gli Affari Interni, il Direttore dell'Ufficio per la Stampa e l'Informazione ed il Capo del Cerimoniale.

9.05

Il corteo presidenziale giunge alla Stazione di Roma-Termini. Il Capo dello Stato e la Signora Napolitano, accolti dal Prefetto di Roma, Dott. Achille Serra, dal Presidente e dall'Amministratore Delegato della Società Ferrovie dello Stato SpA, Ing. Innocenzo Cipolletta e Dott. Mauro Moretti, si trasferiscono a bordo della carrozza n. 1 del treno diretto a Napoli (binario n. 1), dove sono ad attendere il Presidente della Giunta Regionale della Campania, On. Antonio Bassolino, con la Consorte, i Presidenti e gli Amministratori Delegati di Trenitalia, Dott. Luigi Lenci e Ing. Vincenzo Soprano, e di Rete Ferroviaria Italiana, Dott. Rainer Stefano Masera e Ing. Michele Mario Elia.

9.25

Partenza del treno per Napoli (AV 9605). Il Presidente e l'Amministratore Delegato delle Ferrovie dello Stato SpA illustrano al Capo dello Stato il Sistema Alta Velocità (con il supporto della proiezione di slides e amplificazione audio all'interno della carrozza riservata). Il Presidente della Giunta Regionale della Campania, On. Antonio Bassolino, illustra al Capo dello Stato il progetto integrato Alta Velocità-Metropolitana di Napoli. Visita alla cabina di guida del treno.

10.52

Arrivo alla Stazione di Napoli Centrale (binario n. 6). Il Presidente della Repubblica e la Signora Napolitano vengono accolti dal Prefetto di Napoli, Dott. Renato Profili, e dal Direttore Compartimentale Movimento Napoli RFI-Rete Ferroviaria Italiana, Ing. Francesco Nastri, ed accompagnati all'uscita della stazione. Il Presidente della Repubblica e la Signora Napolitano prendono quindi posto a bordo della vettura presidenziale per recarsi a Castel Capuano. La vettura presidenziale è seguita da un'auto con a bordo il Segretario Generale della Presidenza della Repubblica, con la Consorte (corteo: allegato).
Allegato: corteo
Vettura presidenziale (con scorta di Corazzieri in motocicletta*): PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA, Sig.ra NAPOLITANO;
Vettura con: Segretario Generale, Sig.ra MARRA;
Pulmino: Presidente Giunta Regione Campania (1), Sig.ra BASSOLINO (2), Presidente Consiglio Regionale Campania (3), Prefetto di Napoli, Sindaco di Napoli (3), Presidente della Provincia di Napoli (3), Prof. GUELFI, Sig.ra GUELFI (da domenica), Cons. RUFFO, Cons. LEVI (4), Sig.ra LEVI (4), Cons. CASCELLA, Prof. GODART, Prof. MAZZUOLI, Dott. ROMANO.
(*) Nei tragitti dalla Stazione di Napoli al Palazzo di Giustizia; da Villa Rosebery al Polo Biomedico e dal Polo alla Prefettura; da villa Rosebery al Teatro San Carlo; da Villa Rosebery al Complesso Universitario di Monte S. Angelo.
(1) Nel tragitto dalla Stazione di Napoli Centrale a Castel Capuano e da Torre del Greco a Ercolano.
(2) Nel tragitto dalla Stazione di Napoli Centrale a Castel Capuano
(3) Nel tragitto da Torre del Greco a Ercolano.
(4) Nei trasferimenti in pulmino di lunedì 27 e martedì 28.

11.05

Il corteo presidenziale giunge al Palazzo di Giustizia di Castel Capuano. Il Capo dello Stato e la Signora Napolitano vengono accolti dal Ministro della Giustizia, On. Dott. Clemente Mastella, dal Primo Presidente, dal Procuratore Generale della Corte d'Appello e dal Presidente del Consiglio dell'Ordine degli Avvocati di Napoli, Dott. Raffaele Numeroso, Dott. Vincenzo Galgano, Prof. Avv. Franco Tortorano, ed accompagnati - salendo con l'ascensore - al primo piano, nella Sala del Consiglio dell'Ordine degli Avvocati, dove ha luogo l'incontro con i familiari del Prof. Avv. Giovanni Leone, i Componenti il Consiglio dell'Ordine ed i Relatori della Cerimonia. Sono presenti i Presidenti della Giunta e del Consiglio del Regione Campania, il Sindaco, il Prefetto ed il Presidente della Provincia di Napoli. È altresì presente il Segretario Generale della Presidenza della Repubblica, con la Consorte. Il Capo dello Stato e la Signora Napolitano, accompagnati dal Presidente Tortorano e preceduti dalle Personalità presenti, si trasferiscono quindi nel Gran Salone dei Busti, dove prendono posto a sedere nelle poltrone Loro riservate in prima fila. Ha inizio la cerimonia di scoprimento del busto marmoreo intitolato al Presidente Leone: indirizzo di saluto del Presidente dell'Ordine degli Avvocati, Prof. Avv. Franco Tortorano; orazioni commemorative del: Vice Presidente del Consiglio Superiore della Magistratura, On. Avv. Nicola Mancino; Componente del Consiglio Superiore della Magistratura, On. Avv. Vincenzo Siniscalchi. Scoprimento del busto da parte del Presidente della Repubblica insieme a Donna Vittoria Leone ed al Presidente dell'Ordine degli Avvocati.

12.30

Il Presidente della Repubblica e la Signora Napolitano, accompagnati come all'arrivo, lasciano in auto il Palazzo di Giustizia per recarsi a Villa Rosebery. La vettura presidenziale è seguita da un'auto con a bordo il Segretario Generale della Presidenza della Repubblica, con la Consorte (cfr. corteo: allegato, ore 10,52).

12.50

Il corteo presidenziale giunge a Villa Rosebery. Colazione strettamente privata. Pausa.

15.45

Il Presidente della Repubblica e la Signora Napolitano lasciano in auto Villa Rosebery per recarsi alla Città della Scienza. La vettura presidenziale è seguita da un'auto con a bordo il Segretario Generale della Presidenza della Repubblica, con la Consorte (cfr. corteo: allegato, ore 10,52).

15.55

Il corteo presidenziale giunge alla Città della Scienza. Il Presidente della Repubblica e la Signora Napolitano vengono accolti dai Presidenti della Giunta e del Consiglio della Regione Campania, On. Antonio Bassolino e Dott.ssa Alessandra Lonardo, dal Sindaco di Napoli, dal Presidente della Provincia di Napoli, Dott. Riccardo Di Palma, dal Presidente del Consiglio Comunale, Dott. Leonardo Impegno, dal Direttore dell'Ufficio Regionale Scolastico, Prof. Alberto Bottino, e dal Presidente della Fondazione Idis-Città della Scienza, Prof. Vittorio Silvestrini, ed accompagnati nella Sala Congressi. Il Presidente della Repubblica, dopo aver salutato nell'atrio i direttori dei musei scientifici d'Europa, fa ingresso in sala e prende posto a sedere in pedana, mentre la Signora Napolitano viene accompagnata alla poltrona a Lei riservata in platea.

16.00

Ha inizio l'incontro con il mondo della scuola e con le associazioni di volontariato sul tema "Una scuola per lo sviluppo - La scuola come strumento per progettare il futuro". Al termine, i "Ragazzi di Nisida", accompagnati dal Presidente del Consiglio Regionale e dal Direttore dell'Istituto, consegnano al Presidente della Repubblica il Presepe da loro realizzato.

17.50

Il Presidente della Repubblica e la Signora Napolitano lasciano in auto la Città della Scienza per fare rientro a Villa Rosebery. La vettura presidenziale è seguita da un'auto con a bordo il Segretario Generale della Presidenza della Repubblica, con la Consorte (cfr. corteo: allegato, ore 10,52).

18.00

Il corteo presidenziale giunge a Villa Rosebery. Pausa. Pranzo. Pernottamento.