Il Portale storico della Presidenza della Repubblica

Pubblicato il 2 giugno 2018, il Portale storico della Presidenza della Repubblica rende progressivamente disponibile il patrimonio conservato dall'Archivio storico.
Archivi, documenti, fotografie, dati, percorsi tematici e risorse digitali trasmettono la memoria dei Capi dello Stato dell'Italia repubblicana; testimoniano in modo straordinariamente capillare le attività, gli interventi e i discorsi dei Presidenti della Repubblica nello svolgimento delle funzioni che la Costituzione assegna loro; testimoniano le attività dell'Amministrazione e dei suoi protagonisti, che operano a supporto della figura presidenziale; rappresentano il Paese che ne costituisce lo sfondo; raccontano le vicende del Palazzo del Quirinale, ieri palazzo dei papi e dei re, oggi sede della massima carica dello Stato repubblicano.

I numeri del Portale: 70.780 eventi, tra udienze, impegni pubblici e privati dei Presidenti; 1.729 visite in Italia e 570 viaggi all'estero; 16.269 pagine di diario digitalizzate; 249.760 immagini; 25.111 immagini che documentano la storia d'Italia dalla Monarchia alla Repubblica; 2.910 audiovisivi; 12.519 complessi archivistici; 6.865 discorsi e interventi; 5.325 atti firmati; 55.759 Provvedimenti di grazia; 542 comunicati della Presidenza del Consiglio dei Ministri dal 1945 al 1950; 11.835 comunicati delle presidenze Ciampi e Napolitano; 59.402 comunicati dalle presidenze Gronchi a Scalfaro; 272 volumi in Materiali e pubblicazioni per un totale di 48.103 pagine in formato digitale; 75 soggetti produttori e 516 strutture organizzative; 131 biografie di consiglieri e consulenti; 1.665.718 triple caricate sull'Endpoint (aggiornamento del 31 dicembre 2021)

Il Diario storico

 

lunedì
03 luglio 2006

Intervento del Presidente della Repubblica a Milano alla presentazione della relazione annuale della CONSOB ed altri impegni in città

8.45

Il Presidente della Repubblica e la Signora Napolitano lasciano in auto il Palazzo del Quirinale per recarsi all'Aeroporto di Ciampino. La vettura presidenziale è seguita da un'auto con a bordo il Segretario Generale della Presidenza della Repubblica (corteo: allegato «1»).
Allegato «1»: corteo (percorso dal Palazzo del Quirinale all'Aeroporto di Ciampino)
Vettura Cerimoniale: Cons. Ruffo, Cons. Cascella, Dott. Romano;
Vettura presidenziale (scorta di Corazzieri in motocicletta): PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA, Signora Napolitano;
Vettura con: Cons. Marra, Prof. Guelfi;
Vettura con: Dott. Levi, Prof. Mazzuoli.

9.00

Il Capo dello Stato giunge all'Aeroporto di Ciampino (area di Rappresentanza). Successivo trasferimento a bordo dell'aereo presidenziale.

9.05

Decollo dell'Aereo presidenziale (A319).

10.05

L'aereo presidenziale atterra all'Aeroporto di Linate. Disceso dal velivolo, il Presidente della Repubblica viene accolto, in forma strettamente privata, dal Prefetto di Milano, Dott. Gian Valerio Lombardi, e dal Comandante dell'Aeroporto, Col. Alessandro Tudini.Il Presidente della Repubblica e la Signora Napolitano prendono posto in auto per recarsi in Prefettura. La vettura presidenziale è seguita da un'auto con a bordo il Segretario Generale della Presidenza della Repubblica ed il Prefetto di Milano (corteo: allegato «1»).
Allegato «1»: corteo (percorsi nella città di Milano)
Vettura presidenziale (scorta di Corazzieri in motocicletta): PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA, Signora Napolitano*
Vettura con: Cons. Marra, Prefetto di Milano;
Pulmino: Vice Presidente del Consiglio Regionale, Prefetto di Milano, Sindaco di Milano, Prof. Guelfi, Cons. Ruffo, Dott. Levi, Cons. Cascella, Prof. Mazzuoli, Dott. Romano, Sig. Oliverio, Sig. Rossetti, Intendenza.
* Nei soli percorsi dall'Aeroporto di Linate alla Prefettura di Milano e viceversa. Nei percorsi cittadini il Cons. Marra prende posto a bordo della vettura presidenziale.

10.20

La vettura presidenziale giunge in Prefettura. Il Capo dello Stato e la Signora Napolitano, discesi dalla vettura nel cortile interno, vengono accolti dal Vicario del Prefetto, Dott. Ennio Mario Sodano, ed accompagnati, salendo con l'ascensore, nell'alloggio di rappresentanza.

10.30

Il Presidente della Repubblica incontra in una sala di rappresentanza il Segretario Federale della Lega Nord, On. Umberto Bossi, ed il Presidente del Gruppo Parlamentare Lega Nord Padania della Camera dei Deputati, On. Avv. Roberto Maroni.

11.00

Il Capo dello Stato lascia in auto, unitamente al Segretario Generale della Presidenza della Repubblica, la Prefettura per recarsi a Palazzo Mezzanotte (cfr. corteo: allegato «1», ore 10,05).

11.10

Arrivo a Palazzo Mezzanotte, sede della Borsa. Disceso dalla vettura, il Presidente della Repubblica viene accolto dal Presidente della Borsa SpA, Prof. Angelo Tantazzi, e dal Presidente della Consob, Dott. Lamberto Cardia, ed accompagnato, salendo con l'ascensore al primo piano, in un sala di rappresentanza, ove incontra i Vice Presidenti del Senato della Repubblica, Sen. Gavino Angius e Sen. Mario Baccini, i Vice Presidente della Camera dei Deputati, On. Pier Luigi Castagnetti e On. Prof. Giulio Tremonti, i Ministri dell'Economia e delle Finanze e per i Diritti e le Pari Opportunità, Prof. Tommaso Padoa Schioppa e On. Dott.ssa Barbara Pollastrini, il Presidente della Regione Lombardia, On. Roberto Formigoni, il Vice Presidente del Consiglio Regionale della Lombardia, Sig. Enzo Lucchini, il Vice Presidente del Consiglio Superiore della Magistratura, il Governatore della Banca d'Italia, Sindaco ed il Presidente della Provincia di Milano, Dott.ssa Letizia Moratti e Sig. Filippo Luigi Penati, e le altre Autorità invitate.

11.30

Il Presidente della Repubblica, accompagnato dalle Autorità che lo hanno accolto all'arrivo e dal Segretario Generale della Presidenza della Repubblica, discende con l'ascensore a piano terra e fa il suo ingresso nel "Parterre", ove prende posto a sedere nella poltrona a lui riservata. Immediatamente prima, le Autorità presenti nella sala di rappresentanza raggiungono il "Parterre" ove prendono posto a sedere. Ha inizio la relazione annuale della Consob da parte del Presidente, Dott. Lamberto Cardia.

12.20

Il Capo dello Stato, preso congedo dalle Personalità presenti, lascia in auto Palazzo Mezzanotte unitamente al Segretario Generale della Presidenza della Repubblica per fare rientro in Prefettura (cfr. corteo: allegato «1», ore 10,05).

12.30

Il Presidente della Repubblica giunge in Prefettura. Il Presidente della Repubblica incontra in un salotto di rappresentanza il Dott. Giovanni Morandi e Dott. Marco Sassano, Direttore e Redattore del "Quotidiano Nazionale" e Dott. Annibale Cozzuol.

13.00

Colazione privata.

16.00

Il Capo dello Stato lascia in auto, unitamente al Segretario Generale della Presidenza della Repubblica, la Prefettura per recarsi in Via Solferino, sede del "Corriere della Sera" (cfr. corteo: allegato «1», ore 10,05).

16.10

Il Presidente della Repubblica giunge al "Corriere della Sera". Disceso dalla vettura, il Capo dello Stato viene accolto dal Direttore del quotidiano, Dott. Paolo Mieli. Sono altresì presenti il Ministro per i Diritti e le Pari Opportunità, il Vice Presidente del Consiglio Regionale della Lombardia, il Sindaco di Milano ivi giunti in precedenza. Il Capo dello Stato, salendo con l'ascensore, raggiunge il primo piano, ove effettua una visita alla sala "Albertini" e successivamente alla redazione. Il Capo dello Stato raggiunge quindi la Sala Montanelli ove, alla presenza di una delegazione dei redattori e delle maestranze, gli rivolge un indirizzo di saluto il Direttore del quotidiano, Dott. Paolo Mieli. Successivo indirizzo di saluto di una rappresentante delle RSV. Risposta del Presidente della Repubblica.

16.45

Il Capo dello Stato, preso congedo dalle Personalità presenti, lascia in auto Via Solferino, unitamente al Segretario Generale della Presidenza della Repubblica, per recarsi all'Università Commerciale "Luigi Bocconi" (cfr. corteo: allegato «1», ore 10,05).

17.00

Il corteo presidenziale giunge all'Università Commerciale "Luigi Bocconi". Disceso dalla vettura, il Presidente della Repubblica viene accolto dal Presidente e dal Rettore dell'Ateneo, Prof. Mario Monti e Prof. Angelo Provasoli. Il Capo dello Stato, salendo con l'ascensore, raggiunge quindi lo Studio del Presidente, ove sono ad attendere il Vice Presidente ed il Consigliere Delegato dell'Ateneo, Prof. Luigi Guatri e Dott. Giovanni Pavese. Firma da parte del Presidente della Repubblica dell'Albo d'Onore dell'Ateneo. Successivamente il Capo dello Stato raggiunge la Sala Consiglio, ove sono già convenuti le Autorità locali ed i Componenti il Seguito presidenziale. Brevi indirizzi di saluto del Presidente e del Rettore dell'Ateneo che aprono l'incontro con i Rettori degli Atenei milanesi.

17.40

Il Presidente della Repubblica, preso congedo dalle Personalità presenti, lascia in auto, unitamente al Segretario Generale della Presidenza della Repubblica, l'Università Commerciale "Luigi Bocconi" per fare rientro in Prefettura (cfr. corteo: allegato «1», ore 10,05).

17.50

Il Capo dello Stato giunge in Prefettura.

18.00

Il Presidente della Repubblica incontra, in un salotto di rappresentanza, l'On. Dott. Silvio Berlusconi, il Ministro per i Diritti e le Pari Opportunità, On. Dott.ssa Barbara Pollastrini, il Presidente della Regione, il Vice Presidente del Consiglio Regionale, il Prefetto, il Sindaco ed il Presidente della Provincia di Milano.

18.30

Il Capo dello Stato e la Signora Napolitano si trasferiscono, unitamente alle predette Autorità, nel Salone delle Colonne, ove viene servito un rinfresco alla presenza di esponenti del mondo istituzionale, imprenditoriale, editoriale, artistico e della moda.

19.30

Il Presidente della Repubblica e la Signora Napolitano, preso congedo dalle Personalità presenti, lasciano in auto la Prefettura per recarsi all'Aeroporto di Linate. La vettura presidenziale è seguita da un'auto con a bordo il Segretario Generale della Presidenza della Repubblica ed il Prefetto di Milano (cfr. corteo: allegato «1», ore 10,05).

19.45

Il corteo presidenziale giunge all'Aeroporto di Linate. Il Capo dello Stato e la Signora Napolitano prendono congedo dal Prefetto di Milano e dal Comandante dell'Aeroporto e salgono a bordo dell'aereo presidenziale. Successivo decollo dell'aereo presidenziale (A319). Pranzo a bordo.

21.00

Arrivo all'Aeroporto di Ciampino (area di Rappresentanza). Il Presidente della Repubblica e la Signora Napolitano lasciano in auto l'Aeroporto di Ciampino per recarsi al Palazzo del Quirinale.

21.15

Il Capo dello Stato giunge al Palazzo del Quirinale.