Il Portale storico della Presidenza della Repubblica

Pubblicato il 2 giugno 2018, il Portale storico della Presidenza della Repubblica rende progressivamente disponibile il patrimonio conservato dall'Archivio storico.
Archivi, documenti, fotografie, dati, percorsi tematici e risorse digitali trasmettono la memoria dei Capi dello Stato dell'Italia repubblicana; testimoniano in modo straordinariamente capillare le attività, gli interventi e i discorsi dei Presidenti della Repubblica nello svolgimento delle funzioni che la Costituzione assegna loro; testimoniano le attività dell'Amministrazione e dei suoi protagonisti, che operano a supporto della figura presidenziale; rappresentano il Paese che ne costituisce lo sfondo; raccontano le vicende del Palazzo del Quirinale, ieri palazzo dei papi e dei re, oggi sede della massima carica dello Stato repubblicano.

I numeri del Portale: 50.780 eventi, tra udienze, impegni pubblici e privati dei Presidenti; 1.729 visite in Italia e 570 viaggi all'estero; 16.269 pagine di diario digitalizzate; 217.442 immagini; 25.111 immagini che documentano la storia d'Italia dalla Monarchia alla Repubblica; 1.416 audiovisivi; 12.519 complessi archivistici; 6.083 discorsi e interventi; 5.325 atti firmati; 542 comunicati della Presidenza del Consiglio dei Ministri dal 1945 al 1950; 11.835 comunicati delle presidenze Ciampi e Napolitano; 109 volumi in Biblioteca digitale per un totale di 22.673 pagine in formato digitale; 75 soggetti produttori e 516 strutture organizzative; 131 biografie di consiglieri e consulenti; 891.792 triple caricate sull'Endpoint (aggiornamento del 28 gennaio 2020)

Il Diario storico

 

venerdì
09 giugno 2006

Visita ai militari feriti e successivo intervento ai funerali solenni del Caporal Maggiore Scelto Alessandro Pibiri, caduto a seguito dell'attentato in Iraq del 5 giugno 2006, Roma, Policlinico del Celio e Basilica di San Paolo fuori le Mura

11.10

Il Presidente della Repubblica lascia in auto, unitamente al Segretario generale della Presidenza della Repubblica, il Palazzo del Quirinale (Palazzina) (corteo allegato).
Allegato: corteo
Vettura del Cerimoniale: Cons. RUFFO, Cons. CASCELLA, Dott. NATALE;
Vettura presidenziale (con scorta di Corazzieri in motocicletta): PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA, Segretario generale della Presidenza della Repubblica;
Vettura con: Prof. GUELFI, Gen. MOCCI, Prof. MAZZUOLI.

11.15

La vettura presidenziale giunge al Policlinico Militare di Roma (Dipartimento di Chirurgia), dove il Capo dello Stato viene accolto dal Ministro della Difesa, dai Capi di Stato Maggiore della Difesa e dell'Esercito e dal Direttore del Nosocomio, Brig. Gen. Francesco Tontoli. Successivo trasferimento con l'ascensore al primo piano del Dipartimento, ove sono ricoverati i militari feriti (Ten. Manuel Pilia, Caporal Maggiore Scelto Fulvio Concas e 1° Caporali Maggiori Yari Contu e Luca Daga).

11.40

Il Presidente della Repubblica, accompagnato dal Segretario Generale della Presidenza della Repubblica, lascia in auto il Policlinico (cfr. corteo allegato, ore 11.10).

11.55

La vettura presidenziale giunge all'ingresso della Basilica di Basilica di San Paolo fuori le Mura. Disceso davanti al Portico Gregoriano, il Capo dello Stato viene accolto dall'Arciprete della Basilica, S.Em. Rev.ma il Cardinale Andrea Cordero Lanza di Montezemolo, dal Ministro della Difesa, dai Capi di Stato Maggiore della Difesa e dell'Esercito in precedenza giunti, e dall'Abate della Basilica, Padre Edmud Power, ed accompagnato nella navata centrale. Dopo aver espresso il suo cordoglio ai familiari del Caduto, il Presidente della Repubblica raggiunge il posto a Lui riservato nel settore di sinistra.

12.10

Giunge nella Basilica il Feretro del Caporal Maggiore Scelto Alessandro Pibiri. Inizio del rito funebre officiato dall'Ordinario Militare, S.E. Rev.ma Mons. Angelo Bagnasco. Lettura della Preghiera del Soldato. Esecuzione del silenzio d'ordinanza. Benedizione della Salma.

13.15

Al termine del rito, il Capo dello Stato, dopo aver seguito il Feretro fino all'uscita, lascia in auto, unitamente al Segretario generale della Presidenza della Repubblica, la Basilica di San Paolo fuori le Mura, per far rientro al Palazzo del Quirinale (cfr. corteo allegato, ore 11.10).

13.25

Il corteo presidenziale giunge al Palazzo del Quirinale (Palazzina).