Il Portale storico della Presidenza della Repubblica

Pubblicato il 2 giugno 2018, il Portale storico della Presidenza della Repubblica rende progressivamente disponibile il patrimonio conservato dall'Archivio storico.
Archivi, documenti, fotografie, dati, percorsi tematici e risorse digitali trasmettono la memoria dei Capi dello Stato dell'Italia repubblicana; testimoniano in modo straordinariamente capillare le attività, gli interventi e i discorsi dei Presidenti della Repubblica nello svolgimento delle funzioni che la Costituzione assegna loro; testimoniano le attività dell'Amministrazione e dei suoi protagonisti, che operano a supporto della figura presidenziale; rappresentano il Paese che ne costituisce lo sfondo; raccontano le vicende del Palazzo del Quirinale, ieri palazzo dei papi e dei re, oggi sede della massima carica dello Stato repubblicano.

I numeri del Portale: 70.780 eventi, tra udienze, impegni pubblici e privati dei Presidenti; 1.729 visite in Italia e 570 viaggi all'estero; 16.269 pagine di diario digitalizzate; 440.016 immagini; 25.111 immagini che documentano la storia d'Italia dalla Monarchia alla Repubblica; 10.445 audiovisivi; 16.918 complessi archivistici; 6.865 discorsi e interventi; 5.325 atti firmati; 55.759 Provvedimenti di grazia; 542 comunicati della Presidenza del Consiglio dei Ministri dal 1945 al 1950;11.835 comunicati delle presidenze Ciampi e Napolitano; 168.952 comunicati di cui 28.360 indicizzati dalle presidenze Gronchi a Scalfaro; oltre 500 volumi in Materiali e pubblicazioni per un totale di 50.000 pagine in formato digitale; 75 soggetti produttori e 516 strutture organizzative; 131 biografie di consiglieri e consulenti; 1.665.718 triple caricate sull'Endpoint (aggiornamento del 14 giugno 2024)

Il Diario storico

 

giovedì
09 maggio 2002

Visita del Presidente della Repubblica ad Aquisgrana, in occasione della cerimonia di conferimento del Premio "Carlo Magno" all'Euro (8 -9 maggio 2002)

8.50

Il Signor Presidente della Repubblica lascia l'Albergo.

9.00

All'ingresso il Signor Presidente della Repubblica è accolto dal Vescovo di Aquisgrana e dal Sindaco. A seguire inizio della Messa Solenne (rito cattolico). Officia S.E. il Vescovo di Aquisgrana, Heinrich Mussinghoff. Al termine trasferimento a piedi al Palazzo Municipale, unitamente agli altri ospiti d'onore.

10.35

Gli ospiti d'onore (50 persone) si intrattengono nella "Sala Bianca".

11.00

Ha luogo la cerimonia di premiaz10ne nella "Sala dell'Incoronazione"
- Esecuzione del brano musicale introduttivo: Ouverture da "L'Italiana in Algeri".
- Saluto del Sindaco di Aquisgrana, Linden.
- Consegna del Premio Carlo Magno nelle mani del Presidente della Banca Centrale Europea, Duisenberg.
- Intonazione del canto "Urbs aquensis, urbs regalis".
Il Signor Presidente della Repubblica pronuncia la Laudatio.
- Discorso del Presidente della Banca Centrale Europea, Duisenberg.
- Firma del Libro d'Onore della Città (solo firma, nell'ordine: Duisenberg, la Regina Beatrice, il Granduca Henri, il Signor Presidente della Repubblica).
- Esecuzione del brano musicale conclusivo: Primo movimento della Sinfonia n. 4 di Mendelssohn.

12.40

A conclusione della cerimonia gli ospiti d'onore si trasferiscono nell'adiacente piazza del Palazzo Municipale. Il Sindaco di Aquisgrana, Linden, il Signor Presidente della Repubblica, la Regina Beatrice d'Olanda, il Granduca Henri del Lussemburgo, il Presidente della Commissione Europea, Prodi, il Presidente della Banca Centrale Europea, Duisenberg ed il Ministro Presidente del Land Nord Reno-Westfalia, Clement, effettuano un brevissimo cenno di saluto al pubblico convenuto nella piazza (1 minuto circa a persona).

13.00

Il Signor Presidente della Repubblica prende congedo dalle Autorità e dagli ospiti d'onore. Al momento di lasciare la piazza, il Signor Presidente della Repubblica saluta i membri dell'Associazione "Centro italiano" presenti nel padiglione del nostro Paese.

13.15

Partenza per l'aeroporto di Geilenkirchen.

13.45

Arrivo all'aeroporto di Geilenkirchen. E' a salutare il Comandante della Base NATO, Generale Wintenberg.

13.55

Partenza per Roma (colazione a bordo).

14.45

L'aereo presidenziale giunge all'Aeroporto di Ciampino (Area di Rappresentanza). Il Capo dello Stato, accompagnato dai componenti la Delegazione, scende dall'aereo presidenziale e, alla base della scaletta, viene ricevuto dalle Personalità ivi convenute.

15.50

Il Presidente della Repubblica, unitamente al Consigliere Diplomatico ed al Consigliere per gli Affari Interni, prende posto a bordo dell'elicottero presidenziale per recarsi al Palazzo del Quirinale.

15.55

Arrivo al Palazzo del Quirinale.