Il Portale storico della Presidenza della Repubblica

Pubblicato il 2 giugno 2018, il Portale storico della Presidenza della Repubblica rende progressivamente disponibile il patrimonio conservato dall'Archivio storico.
Archivi, documenti, fotografie, dati, percorsi tematici e risorse digitali trasmettono la memoria dei Capi dello Stato dell'Italia repubblicana; testimoniano in modo straordinariamente capillare le attività, gli interventi e i discorsi dei Presidenti della Repubblica nello svolgimento delle funzioni che la Costituzione assegna loro; testimoniano le attività dell'Amministrazione e dei suoi protagonisti, che operano a supporto della figura presidenziale; rappresentano il Paese che ne costituisce lo sfondo; raccontano le vicende del Palazzo del Quirinale, ieri palazzo dei papi e dei re, oggi sede della massima carica dello Stato repubblicano.

I numeri del Portale: 70.780 eventi, tra udienze, impegni pubblici e privati dei Presidenti; 1.729 visite in Italia e 570 viaggi all'estero; 16.269 pagine di diario digitalizzate; 249.760 immagini; 25.111 immagini che documentano la storia d'Italia dalla Monarchia alla Repubblica; 2.910 audiovisivi; 12.519 complessi archivistici; 6.865 discorsi e interventi; 5.325 atti firmati; 55.759 Provvedimenti di grazia; 542 comunicati della Presidenza del Consiglio dei Ministri dal 1945 al 1950; 11.835 comunicati delle presidenze Ciampi e Napolitano; 59.402 comunicati dalle presidenze Gronchi a Scalfaro; 272 volumi in Materiali e pubblicazioni per un totale di 48.103 pagine in formato digitale; 75 soggetti produttori e 516 strutture organizzative; 131 biografie di consiglieri e consulenti; 1.665.718 triple caricate sull'Endpoint (aggiornamento del 31 dicembre 2021)

Il Diario storico

 

mercoledì
06 dicembre 2000

Visita del Presidente della Repubblica a Firenze e Pisa (4-6 dicembre 2000)

8.55

Giungono in Prefettura il Seguito presidenziale.

9.00

Il Presidente della Repubblica incontra, in un salotto di rappresentanza, l'Arcivescovo di Pisa, S.E. Rev.ma Mons. Alessandro Plotti.

9.25

Il Presidente della Repubblica, lascia in auto, unitamente alla Signora Ciampi, la Prefettura per recarsi alla Domus Mazziniana (corteo: vedi allegato).

9.30

Il corteo presidenziale giunge alla Domus Mazziniana (casa Rosselli). Disceso dalla vettura, il Presidente della Repubblica viene accolto dal Rettore dell'Università degli Studi di Pisa, Prof. Luciano Modica. Sono altresì presenti i Presidenti della Giunta e del Consiglio Regionale, Sig. Claudio Martini ed On. Riccardo Nencini, il Commissario del Governo nella Regione Toscana, Dott. Achille Serra, il Sindaco ed il Presidente dell'Amministrazione Provinciale di Pisa, Sig. Paolo Fontanelli e Dott. Gino Nunes. Presentazione dei soci la Domus Mazziniana da parte del Prof. Modica, nella Biblioteca al piano Terra. Breve saluto del Presidente della Repubblica. Il Presidente della Repubblica, accompagnato dalle predette Personalità, si reca, salendo lo scalone, al primo piano. Deposizione, da parte del Presidente della Repubblica, di un cuscino di fiori ai piedi del busto bronzeo di Giuseppe Mazzini e successiva visita alla Domus, illustrata dal Prof. Luciano Modica. Firma dell'Albo d'onore della Domus Mazziniana.

9.55

Il Presidente della Repubblica lascia in auto, unitamente alla Signora Ciampi, la Domus Mazziniana per recarsi in Comune (corteo: vedi allegato). Immediatamente prima, i Presidenti della Giunta e del Consiglio Regionale, il Commissario del Governo nella Regione Toscana, il Prefetto, il Sindaco ed il Presidente dell'Amministrazione Provinciale di Pisa, lasciano in auto la Domus Mazziniana per recarsi in Comune.

10.00

Il corteo presidenziale giunge al Municipio. Disceso dalla vettura, il Capo dello Stato viene accolto dal Sindaco, Sig. Paolo Fontanelli. Il Presidente della Repubblica, unitamente alla Signora Ciampi ed al Sindaco, salendo in ascensore, raggiunge lo Studio del Sindaco, ove firma con dedica l'Albo d'Onore del Comune. Contemporaneamente, i Presidenti della Giunta e del Consiglio Regionale, il Commissario del Governo nella Regione Toscana, il Prefetto ed il Presidente dell'Amministrazione Provinciale di Pisa ed i componenti il Seguito presidenziale, salendo lo scalone, raggiungono lo Studio del Sindaco e, subito dopo, la Sala Consiliare. Il Capo dello Stato si trasferisce, quindi, in un Salotto di Rappresentanza, dove gli vengono presentati gli Assessori ed i Capi gruppo consiliari.

10.10

Il Presidente della Repubblica si trasferisce nella Sala Consiliare e prende posto nella poltrona a lui riservata. Lettura, da parte del Sindaco, Sig. Paolo Fontanelli, della dedica apposta sull'Albo d'Onore e successivo saluto. Saluto del Presidente dell'Amministrazione Provinciale di Pisa, Dott. Gino Nunes. Risposta del Presidente della Repubblica.

11.10

Il Presidente della Repubblica, preso congedo dalle Personalità presenti, lascia in auto, unitamente alla Signora Ciampi, il Municipio ed effettua unitamente alla Signora Ciampi, alle Autorità locali ed ai componenti il Seguito presidenziale, una passeggiata a piedi sino alle Facoltà di Giurisprudenza "La Sapienza" dell'Università degli Studi. Quindi, il Capo dello Stato, unitamente alla Signora Ciampi, si trasferisce in auto agli scavi del Porto Antico (corteo: vedi allegato). Immediatamente prima, i Presidenti della Giunta e del Consiglio Regionale, il Commissario del Governo nella Regione Toscana, il Prefetto, il Sindaco ed il Presidente dell'Amministrazione Provinciale di Pisa, si trasferiscono in auto agli scavi del Porto Antico di Pisa.

11.30

Il corteo presidenziale giunge al Porto Antico. Disceso dalla vettura, il Presidente della Repubblica viene accolto dal Ministro per i Beni e le Attività Culturali, On. Giovanna Melandri, dal Sottosegretario ai Beni Culturali ed Ambientali, On. Carlo Carli, dal Sovrintendente ai Beni Archeologici della Toscana, Prof. Angelo Bottini. Visita ai relitti delle navi romane, riportate alla luce nel corso degli scavi, illustrata dal Sovrintendente ai Beni Archeologici della Toscana, Prof. Angelo Bottini. Firma dell'Albo d'Onore della Sovrintendenza.

11.45

Il Capo dello Stato, unitamente alla Signora Ciampi, si trasferisce in auto all'Arsenale. Immediatamente prima, il Ministro per i Beni e le Attività Culturali, il Sottosegretario ai Beni Culturali ed Ambientali, i Presidenti della Giunta e del Consiglio Regionale, il Prefetto, il Sindaco ed il Presidente della Provincia, lasciano in auto il Porto Antico per trasferirsi all'Arsenale.

11.50

Giunto all'Arsenale, il Presidente della Repubblica è accolto dal Sovrintendente ai Beni Archeologici della Toscana, Prof. Angelo Bottini, e dal Sovrintendente ai Beni Architettonici, Ambientali, Artistici e Storici delle Province di Pisa, Livorno, Lucca e Massa Carrara, Arch. Guglielmo Maria Malchiodi. Visita alla Mostra "Le navi antiche di Pisa. Primi dati ad un anno dall'inizio delle ricerche" illustrata dal Sovrintendente ai Beni Archeologici della Toscana, Prof. Angelo Bottini. Successiva visita ai locali dell'Arsenale, illustrata dal Sovrintendente ai Beni Architettonici, Ambientali, Artistici e Storici delle Province di Pisa, Livorno, Lucca e Massa Carrara, Arch. Guglielmo Maria Malchiodi.

12.10

Il Presidente della Repubblica si trasferisce in auto, unitamente alla Signora Ciampi, a Piazza dei Miracoli (corteo: vedi allegato). Immediatamente prima, il Ministro per i Beni e le Attività Culturali, i Presidenti della Giunta e del Consiglio Regionale, il Prefetto, il Sindaco ed il Presidente dell'Amministrazione Provinciale di Pisa, si trasferiscono in auto a Piazza dei Miracoli.

12.15

Il corteo presidenziale giunge a Piazza dei Miracoli, dinanzi al cantiere per il restauro della Torre di Pisa. Disceso dalla vettura, il Capo dello Stato viene accolto dal Presidente dell'Opera della Primaziale Pisana, Dott. Pierfrancesco Pacini, e dal Coordinatore del Comitato di Coordinamento per la salvaguardia della Torre di Pisa, Prof. Michele Jamiolkowski. Visita al cantiere.

12.30

Il Capo dello Stato, preso congedo dal Ministro per i Beni e le Attività Culturali, dal Sottosegretario di Stato ai Beni Culturali, dai Presidenti della Giunta e del Consiglio Regionale, dal Sindaco, dal Presidente dell'Amministrazione Provinciale di Pisa e dalle Personalità presenti, si trasferisce in auto, unitamente alla Signora Ciampi, in Prefettura (corteo: vedi allegato).

12.35

Il Presidente della Repubblica giunge in Prefettura. Pausa.

13.10

Il Presidente della Repubblica, lascia in auto, accompagnato dal Vice Segretario generale della Presidenza della Repubblica, la Prefettura per recarsi alla sede del Rettorato dell'Università degli Studi di Pisa (corteo: vedi allegato). Contemporanea colazione in Prefettura della Signora Ciampi con le Consorti del Prefetto, del Sindaco e del Presidente dell'Amministrazione Provinciale di Pisa e con le Signore Turini, Settis, Modica, Pacini e Celso.

13.15

Il corteo presidenziale giunge alla sede del Rettorato dell'Università degli Studi di Pisa. Disceso dalla vettura, il Capo dello Stato è accolto dal Rettore, Prof. Luciano Modica ed accompagnato, salendo con l'ascensore, al piano di Rappresentanza. Colazione con esponenti del mondo accademico ed imprenditoriale nella Sala Mappamondi. Al termine, il Presidente della Repubblica si trasferisce nell'attiguo Studio del Rettore, ove firma l'Albo d'Onore dell'Università degli Studi.

15.00

Il Capo dello Stato, preso congedo dalle Personalità presenti, lascia in auto l'Università degli Studi per fare rientro in Prefettura (corteo: vedi allegato).

15.05

Il Presidente della Repubblica giunge in Prefettura. Pausa.

16.00

Il Capo dello Stato incontra, in un salotto di rappresentanza, una delegazione del volontariato cittadino. Brevi note illustrative, da parte del Prefetto, dell'attività del volontariato. Brevi indirizzi di saluto del: Direttore dell'Arciconfraternita della Misericordia, Dott. Dino Dringoli; Presidente della Pubblica Assistenza, Sig. Nilo Carpita. Il Presidente della Repubblica firma l'albo d'Onore della Prefettura e del CNR.

16.30

Il Capo dello Stato, lascia in auto, unitamente alla Signora Ciampi, il Palazzo del Governo, per trasferirsi alla Scuola Normale Superiore (corteo: vedi allegato).

16.40

Il corteo presidenziale giunge alla Scuola Normale Superiore. Disceso dalla vettura, il Presidente della Repubblica è accolto dal Direttore della Scuola, Prof. Salvatore Settis. Sono altresì presenti il Sindaco ed il Presidente dell'Amministrazione Provinciale di Pisa, ivi in precedenza giunti. Il Capo dello Stato, salendo lo scalone d'onore, giunge al secondo piano ed incontra, in una delle Sale della Direzione, il Rettore dell'Università di Pisa, Prof. Luciano Modica, il Direttore della Scuola Superiore S. Anna, Prof. Riccardo Varaldo, gli ex Direttori della Scuola Normale Superiore, Prof. Edoardo Vesentini, Prof. Giuseppe Franco Bassani, Prof. Giovanni Pugliese Carratelli, il Professore emerito della Scuola Normale Superiore, Prof. Furio Diaz, il Presidente dell'Associazione "Normalisti", Prof. Claudio Cesa, il Vice Presidente dell'Associazione "Amici della Scuola Normale Superiore", Dott. Carlo Gulminelli, il Presidente del Nucleo di Valutazione Interna, Prof. Giovanni Padroni, il Presidente del Collegio dei Revisori, Avv. Giuseppe Petrocelli ed il Prof. Tullio Gregory ed il Prof. Giulio Cervani. Il Presidente della Repubblica si reca, successivamente, in un'attigua Sala, ove firma l'Albo d'Onore della Scuola Normale. Successivo trasferimento al terzo piano, nella Sala degli Stemmi, e sistemazione a sedere nella poltrona centrale della prima fila. Ha inizio la cerimonia di consegna dei diplomi di normalista: saluto del Direttore della Scuola Normale, Prof. Salvatore Settis; consegna dei diplomi di normalistica, da parte dei Presidi della Classe di Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali e della Classe di Lettere. Intervento del Presidente della Repubblica. Al termine, il Capo dello Stato, unitamente alla Signora Ciampi ed alle Personalità previste, scendendo lo scalone, raggiunge il secondo piano, ove, nella Sala Azzurra, incontra una rappresentanza degli studenti del corso ordinario e di perfezionamento. Viene servito un rinfresco.

18.05

Il Presidente della Repubblica preso congedo dalle Personalità presenti, lascia in auto, unitamente alla Signora Ciampi, la Scuola Normale Superiore, per trasferirsi alla nuova Area di Ricerca del CNR (corteo: vedi allegato). Immediatamente prima, il Presidente della Giunta del Consiglio Regionale, il Prefetto, il Sindaco ed il Presidente dell'Amministrazione Provinciale di Pisa, lasciano in auto la Scuola Normale Superiore per recarsi alla nuova Area di Ricerca del CNR.

18.15

Il Presidente della Repubblica giunge alla nuova Area di Ricerca del CNR. Disceso dalla vettura, il Capo dello Stato viene accolto dal Ministro dell'Industria del Commercio e del Commercio con l'Estero, Dott. Enrico Letta, dal Presidente del Consiglio nazionale delle ricerche, Prof. Lucio Bianco, e dal Presidente dell'Area di Ricerca, Prof. Luigi Donato, ed accompagnato nella Sala Convegni, ove prende posto nella poltrona a lui riservata. Ha inizio la cerimonia d'inaugurazione della nuova Area di Ricerca del CNR: intervento del Presidente del Consiglio nazionale delle ricerche, Prof. Lucio Bianco; indirizzo di saluto del Presidente dell'Area di Ricerca, Prof. Luigi Donato; intervento del Ministro dell'Industria del Commercio e del Commercio con l'Estero, Dott. Enrico Letta.

19.00

Il Presidente della Repubblica, preso congedo dalle Personalità presenti, unitamente alla Signora Ciampi, lascia in auto l'Area di Ricerca del CNR per recarsi all'Aeroporto militare (corteo: vedi allegato). Immediatamente prima, il Ministro dell'Industria del Commercio e del Commercio con l'Estero, Dott. Enrico Letta, il Presidente della Giunta Regionale, il Prefetto, il Sindaco ed il Presidente dell'Amministrazione Provinciale di Pisa, lasciano in auto l'Area di Ricerca del CNR per recarsi all'Aeroporto militare.

19.10

Il corteo presidenziale giunge all'Aeroporto militare, dinanzi al Sacrario dei Caduti di Kindu. Alla discesa della vettura, il Capo dello Stato viene accolto dal Capo di Stato Maggiore dell'aeronautica, Gen. S.A. Andrea Fornasiero, dal Comandante della Squadra Aerea, Gen. S.A. Sandro Ferracuti e dal Comandante della 46° Aereobrigata, Gen. B.A. Roberto Zappa. Il Capo dello Stato depone, quindi, una corona dinanzi al monumento che ricorda, all'interno del Sacrario, i Caduti di Kindu. È presente una delegazione dei familiari dei Caduti.

19.20

Il Presidente della Repubblica, preso congedo dal Presidente della Giunta Regionale, dal Sindaco e dal Presidente dell'Amministrazione Provinciale, lascia in auto, unitamente al Vice Segretario generale, il Sacrario per recarsi all'Aerostazione, ove è già convenuta la Signora Ciampi (corteo: vedi allegato).

19.25

Il corteo presidenziale giunge all'Aerostazione. Il Presidente della Repubblica viene accolto dal Comandante dell'Aeroporto, Gen. B.A. Roberto Zappa e dal Prefetto di Pisa.

19.30

Imbarco e successivo decollo dell'aereo presidenziale.

20.10

L'aereo presidenziale atterra all'Aeroporto di Ciampino (Area di Rappresentanza). Il Presidente della Repubblica, unitamente alla Signora Ciampi, lascia in auto l'Aeroporto di Ciampino per trasferirsi al Palazzo del Quirinale.

20.30

Il Presidente della Repubblica giunge al Palazzo del Quirinale (Palazzina).