Il Portale storico della Presidenza della Repubblica

Pubblicato il 2 giugno 2018, il Portale storico della Presidenza della Repubblica rende progressivamente disponibile il patrimonio conservato dall'Archivio storico.
Archivi, documenti, fotografie, dati, percorsi tematici e risorse digitali trasmettono la memoria dei Capi dello Stato dell'Italia repubblicana; testimoniano in modo straordinariamente capillare le attività, gli interventi e i discorsi dei Presidenti della Repubblica nello svolgimento delle funzioni che la Costituzione assegna loro; testimoniano le attività dell'Amministrazione e dei suoi protagonisti, che operano a supporto della figura presidenziale; rappresentano il Paese che ne costituisce lo sfondo; raccontano le vicende del Palazzo del Quirinale, ieri palazzo dei papi e dei re, oggi sede della massima carica dello Stato repubblicano.

I numeri del Portale: 70.780 eventi, tra udienze, impegni pubblici e privati dei Presidenti; 1.729 visite in Italia e 570 viaggi all'estero; 16.269 pagine di diario digitalizzate; 249.760 immagini; 25.111 immagini che documentano la storia d'Italia dalla Monarchia alla Repubblica; 2.910 audiovisivi; 12.519 complessi archivistici; 6.865 discorsi e interventi; 5.325 atti firmati; 55.759 Provvedimenti di grazia; 542 comunicati della Presidenza del Consiglio dei Ministri dal 1945 al 1950; 11.835 comunicati delle presidenze Ciampi e Napolitano; 59.402 comunicati dalle presidenze Gronchi a Scalfaro; 272 volumi in Materiali e pubblicazioni per un totale di 48.103 pagine in formato digitale; 75 soggetti produttori e 516 strutture organizzative; 131 biografie di consiglieri e consulenti; 1.665.718 triple caricate sull'Endpoint (aggiornamento del 31 dicembre 2021)

Il Diario storico

 

venerdì
26 novembre 2004

Visita del Presidente della Repubblica alla città di Frosinone

8.50

Il Presidente della Repubblica lascia in auto la Palazzina, unitamente alla Signora Ciampi, per recarsi a Frosinone (corteo: vedi allegato).
Allegato: corteo
Vettura presidenziale (*) (scorta di corazzieri in motocicletta): Presidente della Repubblica, Signora Ciampi (solo nel percorso del mattino del 26 novembre 2004);
Vettura con: Segretario Generale della Presidenza della Repubblica (**);
Vettura con: Prefetto di Frosinone (*), Gen. MOCCI, Dott. RUFFO;
Vettura con: Cons. LEVI, Cons. ALFONSO, Cons. PELUFFO;
Vettura con: Prof. MAZZUOLI, Dott. ROMANO, Arch. SAPIO;
Vettura con: Ufficio Stampa.
(*) Nei percorsi di Frosinone.
(**) Nel pomeriggio del 26 novembre 2004 prende posto a bordo dell'auto presidenziale.

10.00

Il corteo presidenziale giunge a Piazza della Libertà, ove il Capo dello Stato è accolto dal Presidente della Giunta Regionale del Lazio, On. Francesco Storace, dal Sindaco, dal Presidente della Provincia, Avv. Domenico Marzi e Avv. Francesco Scalia, dal Comandante del Comando Militare della Capitale, Ten. Gen. Giuseppe Morea. Il Presidente della Repubblica, unitamente al Consigliere per gli Affari Militari, passa in rassegna un reparto schierato con bandiera e banda. Nel frattempo le Autorità locali, unitamente alla Signora Ciampi ed al Segretario generale della Presidenza della Repubblica, raggiungono il Palazzo del Governo. Dopo essersi congedato dal Presidente della Giunta Regionale del Lazio, dal Sindaco, dal Presidente della Provincia di Frosinone e dal Comandante del Comando Militare della Capitale, accompagnati dal Prefetto di Frosinone, il Presidente della Repubblica e la Signora Ciampi fanno ingresso in Prefettura e, salendo con l'ascensore, si recano nell'alloggio presidenziale.

10.30

Il Capo dello Stato incontra, in un salotto di rappresentanza, il Vescovo di Frosinone, Veroli e Ferentino, S.E. Rev.ma Mons. Salvatore Boccaccio.

11.00

Il Presidente della Repubblica si reca in un salotto di rappresentanza, dove ha luogo la consegna da parte dell'On. Avv. Gianfranco Schietroma, componente del Consiglio superiore della magistratura, di una raccolta dei discorsi del Presidente Giuseppe Saragat. Al termine dell'incontro, il Capo dello Stato firma con dedica l'Albo d'Onore del Comune.

11.35

Il Presidente della Repubblica lascia in auto, unitamente alla Signora Ciampi, la Prefettura per recarsi al Palazzo della Provincia (cfr. corteo: vedi allegato, ore 8,50).

11.40

Il corteo presidenziale giunge al Palazzo della Provincia, dove il Presidente della Repubblica è accolto dal Presidente della Provincia di Frosinone ed accompagnato, salendo con l'ascensore, nello studio del Presidente della Provincia, dove sono in attesa il Presidente della Giunta Regionale del Lazio ed il Sindaco di Frosinone. Breve sosta.

12.00

Il Presidente della Repubblica e la Signora Ciampi fanno quindi ingresso nel Salone di Rappresentanza della Provincia, dove prendono posto nelle poltrone Loro riservate. Ha inizio l'incontro con le Autorità istituzionali, civili, militari, religiose ed i Sindaci della Provincia: intervento del Sindaco di Frosinone (dopo la lettura della dedica del Presidente della Repubblica apposta sull'Albo d'Onore), Avv. Domenico Marzi; intervento del Presidente della Provincia di Frosinone, Avv. Francesco Scalia; intervento del Presidente della Giunta Regionale, On. Francesco Storace. Dopo la lettura della motivazione, il Presidente della Repubblica procede alla consegna della Medaglia d'Oro al Merito Civile alla memoria del Signor Gianni Orzini, volontario della Protezione Civile, alla vedova Signora Colomba Orzini. Intervento del Presidente della Repubblica.

12.50

Il Presidente della Repubblica, dopo aver preso congedo dalle Autorità presenti, lascia in auto, unitamente alla Signora Ciampi, il Palazzo della Provincia per fare rientro in Prefettura (cfr. corteo: vedi allegato, ore 8,50).

13.00

Il corteo presidenziale giunge in Prefettura. Trasferimento nell'alloggio.

13.15

Colazione privata. Pausa.

15.55

Dopo la partenza per Roma della Signora Ciampi, il Presidente della Repubblica, unitamente al Segretario generale della Presidenza della Repubblica, lascia in auto la Prefettura per recarsi alla Villa Comunale (cfr. corteo: vedi allegato, ore 8,50).

16.00

Il corteo presidenziale giunge alla Villa Comunale, ove il Presidente della Repubblica è accolto dal Sindaco di Frosinone. È altresì presente il Presidente della Provincia di Frosinone. Il Presidente della Repubblica effettua una visita alla Villa, nel corso della quale ascolta l'esibizione del coro del 1° Circolo Didattico di Frosinone ed incontra i Consiglieri comunali e Provinciali.

16.35

Il Capo dello Stato, unitamente al Segretario generale della Presidenza della Repubblica, prende posto in auto per recarsi al Palazzo di Giustizia (cfr. corteo: vedi allegato, ore 8,50).

16.40

Il corteo presidenziale giunge al Palazzo di Giustizia, ove il Presidente della Repubblica è accolto dal Presidente del Tribunale, Dott. Alberto Urbano, e dal Procuratore della Repubblica, Dott.ssa Margherita Gerunda. Ha quindi luogo lo scoprimento, da parte del Presidente della Repubblica, di una targa a ricordo del Procuratore della Repubblica, Dottor Fedele Calvosa e degli Agenti di Scorta, Giuseppe Taglieri e Luciano Rossi, uccisi dal terrorismo in Patrica l'8 novembre 1978.

16.45

Dopo aver preso congedo dalle Autorità presenti, il Presidente della Repubblica lascia in auto, unitamente al Segretario generale della Presidenza della Repubblica, il Palazzo di Giustizia per recarsi lo Stabilimento "Agusta SpA" (cfr. corteo: vedi allegato, ore 8,50).

16.50

Il corteo presidenziale giunge allo Stabilimento "Agusta", ove il Capo dello Stato viene accolto dal Presidente della Finmeccanica, Dott. Pier Francesco Guarguaglini, e dal Direttore generale dello stabilimento, Dott. Franco Natalizia. Il Presidente della Repubblica effettua quindi una breve visita ai Reparti di Meccanica e Revisione Elicotteri, illustrata dal Direttore generale, Dott. Franco Natalizia.

17.15

Al termine, il Presidente della Repubblica si congeda dalle Autorità presenti e prende posto in auto unitamente al Segretario generale della Presidenza della Repubblica, per fare rientro a Roma (cfr. corteo: vedi allegato, ore 8,50).