Il Portale storico della Presidenza della Repubblica

Pubblicato il 2 giugno 2018, il Portale storico della Presidenza della Repubblica rende progressivamente disponibile il patrimonio conservato dall'Archivio storico.
Archivi, documenti, fotografie, dati, percorsi tematici e risorse digitali trasmettono la memoria dei Capi dello Stato dell'Italia repubblicana; testimoniano in modo straordinariamente capillare le attività, gli interventi e i discorsi dei Presidenti della Repubblica nello svolgimento delle funzioni che la Costituzione assegna loro; testimoniano le attività dell'Amministrazione e dei suoi protagonisti, che operano a supporto della figura presidenziale; rappresentano il Paese che ne costituisce lo sfondo; raccontano le vicende del Palazzo del Quirinale, ieri palazzo dei papi e dei re, oggi sede della massima carica dello Stato repubblicano.

I numeri del Portale: 70.780 eventi, tra udienze, impegni pubblici e privati dei Presidenti; 1.729 visite in Italia e 570 viaggi all'estero; 16.269 pagine di diario digitalizzate; 217.442 immagini; 25.111 immagini che documentano la storia d'Italia dalla Monarchia alla Repubblica; 2.196 audiovisivi; 12.519 complessi archivistici; 6.083 discorsi e interventi; 5.325 atti firmati; 55.759 Provvedimenti di grazia; 542 comunicati della Presidenza del Consiglio dei Ministri dal 1945 al 1950; 11.835 comunicati delle presidenze Ciampi e Napolitano; 59.402 comunicati dalle presidenze Gronchi a Scalfaro; 272 volumi in Materiali e pubblicazioni per un totale di 48.103 pagine in formato digitale; 75 soggetti produttori e 516 strutture organizzative; 131 biografie di consiglieri e consulenti; 1.379.618 triple caricate sull'Endpoint (aggiornamento del 30 luglio 2021)

Il Diario storico

 

venerdì
01 giugno 2001

Ricevimento offerto dal Presidente della Repubblica alle rappresentanze diplomatiche estere in occasione della Festa Nazionale della Repubblica e successivo concerto

17.45

Gli invitati giungono al Palazzo del Quirinale, entrando da Porta principale, e scendono dalle macchine dinanzi al cancello dei giardini.

18.15

Giunge al Palazzo del Quirinale (ingresso da Porta Giardini, Via del Quirinale), scendendo dalla macchina dinanzi al cancello dei giardini, S.Em. Rev.ma il Vicario Generale di S.S. per la Città di Roma, che viene accolto da un Cerimoniere della Presidenza della Repubblica. In attesa dell'arrivo del Presidente della Repubblica, i Capi Missione con le Consorti si dispongono, dopo S.Em. Rev.m il Vicario Generale di S.S. per la Città di Roma e le Personalità del Governo, lungo il lato sinistro del Viale della Fontana Martinucci e prendono posto in ordine di precedenza, mentre i componenti delle rispettive Missioni si dispongono a tergo. Seguono i Rappresentanti delle Organizzazioni Internazionali e gli altri invitati.

18.15

Giungono al Palazzo del Quirinale (ingresso da Porta Giardini, Via del Quirinale) scendendo dalle vetture dinanzi la Palazzina, i Presidenti del Senato della Repubblica, della Camera dei deputati, del Consiglio dei ministri, con le rispettive Consorti, della Corte costituzionale, con la figlia, ed il Ministro degli Affari Esteri, con la Consorte, i quali, ricevuti da Cerimonieri della Presidenza della Repubblica, vengono accompagnati nella biblioteca della Palazzina, dove si trovano ad attenderli i componenti il Seguito presidenziale, con le rispettive Consorti, che li intrattengono nell'attesa dell'arrivo del Presidente della Repubblica.

18.45

Il Capo dello Stato e la Signora Ciampi, accompagnati dal Segretario generale della Presidenza della Repubblica, con la Consorte, e dal Capo del Cerimoniale della Presidenza della Repubblica, scendono al piano terra della Palazzina e fanno ingresso nella Biblioteca, dove si incontrano con le Autorità colà convenute. Quindi, preceduti dal Capo del Cerimoniale della Presidenza della Repubblica, dall'Aiutante di Campo di servizio e dal Comandante del Reggimento Corazzieri ed accompagnati dalle predette Autorità, dal Segretario generale della Presidenza della Repubblica e dagli altri componenti del Seguito, con le rispettive Consorti, raggiungono a piedi, dalla Palazzina, il cancello dei giardini. Qui ad attendere il Presidente della Repubblica, vi è il Capo del Cerimoniale Diplomatico della Repubblica, con la Consorte. All'arrivo del Capo dello Stato la banda dell'Aeronautica Militare, precedentemente trasferitasi dall'esedra di Adriano sulla prima aiuola di destra del viale della fontana Martinucci, intona l'Inno nazionale; quindi, il Signor Presidente, unitamente alla Signora Ciampi, percorre lentamente il viale centrale, accompagnato dal Capo del Cerimoniale Diplomatico della Repubblica, che effettua le presentazioni, e si sofferma a salutare i Rappresentanti Diplomatici, le Consorti e le rispettive Missioni, nonché le altre Personalità presenti. Al termine del viale centrale, il Presidente della Repubblica e la Signora Ciampi percorrono il vialetto a sinistra e raggiungono il piazzale antistante la Coffee House. Nel frattempo, i Capi Missione e le loro Consorti, effettuato il saluto al Signor Presidente, si recano, per il cammino più breve - e non accodandosi al corteo presidenziale - nel piazzale antistante la Coffee House. Il Presidente della Repubblica e la Signora Ciampi prendono posto al tavolo centrale sulla terrazza della Coffee House, unitamente alle più alte Autorità. I Cerimonieri si interessano affinché i Diplomatici loro assegnati siedano ai vari tavoli e, al momento opportuno, li accompagnano al tavolo presidenziale, ove il Capo del Cerimoniale Diplomatico della Repubblica ed il Capo del Cerimoniale della Presidenza della Repubblica dispongono un avvicendamento.

20.35

Il Presidente della Repubblica e la Signora Ciampi lasciano i giardini e raggiungono a piedi lo Studio alla Vetrata. S.Em. Rev.ma il Vicario Generale di S. S. per la Città di Roma, i Presidenti del Senato della Repubblica, della Camera dei deputati e del Consiglio dei ministri, con le rispettive Consorti, e della Corte costituzionale, con la figlia, accompagnati da Cerimonieri della Presidenza della Repubblica, raggiungono lo Studio del Segretario generale alla Vetrata, dove sostano con il Segretario generale della Presidenza della Repubblica, con la Consorte.

20.35

Gli invitati lasciano i giardini e, compiendo a ritroso il percorso iniziale e percorrendo il controviale della Lungamanica, giungono nel Cortile d'Onore, dove vengono accompagnati ai posti loro destinati.

20.00

Giungono al Palazzo del Quirinale (ingresso a piedi da Porta Principale) gli invitati al concerto, che vengono accompagnati ai posti loro destinati nel Cortile d'Onore. Nello stesso intervallo di tempo, giungono al Palazzo del Quirinale (ingresso a piedi da Porta Principale) i componenti delle varie rappresentanze invitate al concerto.

20.45

I Presidenti del Senato della Repubblica, della Camera dei deputati con la Consorte, e della Corte costituzionale, con la figlia, provenienti dallo Studio del Segretario generale della Presidenza della Repubblica, vengono accompagnati da Cerimonieri della Presidenza della Repubblica e da Aiutanti di Campo ai posti loro destinati.

21.00

Il Presidente della Repubblica e la Signora Ciampi, lasciano lo Studio della Vetrata, attraversano il passaggetto di Urbano VIII e la galleria di Alessandro VII, per discendere poi lo Scalone d'Onore.

21.07

Sul pianerottolo della prima rampa, il Presidente della Repubblica e la Signora Ciampi incontrano brevemente il Presidente ed il Direttore generale della RAI, Prof. Roberto Zaccaria e Dott. Claudio Cappon. È altresì presente il Responsabile della Struttura Tecnico Informativa della RAI presso il Quirinale, Dott. Giovanni Garofalo. Quindi, il Capo dello Stato e la Signora Ciampi, terminata la discesa dello Scalone d'Onore (lato opposto Ufficio per gli Affari Militari) giungono nel Cortile d'Onore e, dopo aver percorso il corridoio centrale, prendono posto nelle poltrone loro riservate.

21.10

Dopo l'esecuzione dell'Inno nazionale, ha inizio il concerto organizzato in occasione della Festa Nazionale della Repubblica ed eseguito dall'Orchestra Sinfonica Nazionale della RAI-Radiotelevisione Italiana, diretta dal M° Gianandrea Noseda (programma: vedi allegato). Al termine, viene eseguito il "Va pensiero" di Giuseppe Verdi.
Allegato: programma
Ludwig VAN BEETHOVEN (1770-1827): Leonore, Ouverture n. 3 op. 72b;
Vincenzo BELLINI (1801-1835): I puritani, "Il rival salvar tu déi - Suoni la tromba, e intrepido";
Giuseppe VERDI (1813-1901): Macbeth, "Patria oppressa"; Ernani, "si ridesti il leon di Castiglia"; Te Deum (Cristina Baggio, soprano solo).
ORCHESTRA SINFONICA NAZIONALE DELLA RAI
Direttore: Gianandrea NOSEDA; Baritono: Hyoung KYOO KANG; Basso: Ildar ABDRAZAKOV.
CORO DEL FESTIVAL VERDI
Maestro del coro: Martino FAGGIANI.

22.30

Il Presidente della Repubblica e la Signora Ciampi percorrono all'inverso il corridoio centrale del Cortile d'Onore per recarsi in Palazzina, salutando gli invitati al concerto, che escono successivamente a piedi da Porta Principale. S.Em. Rev.ma il Vicario Generale di Stato per la Città di Roma, i Presidenti del Senato della Repubblica, della Camera dei deputati, del Consiglio dei ministri, con le rispettive Consorti, e della Corte costituzionale, con la figlia, lasciano a loro volta il Palazzo del Quirinale, uscendo da Porta Principale.

IMMAGINI (10)

Audio Video