Il Portale storico della Presidenza della Repubblica

Pubblicato il 2 giugno 2018, il Portale storico della Presidenza della Repubblica rende progressivamente disponibile il patrimonio conservato dall'Archivio storico.
Archivi, documenti, fotografie, dati, percorsi tematici e risorse digitali trasmettono la memoria dei Capi dello Stato dell'Italia repubblicana; testimoniano in modo straordinariamente capillare le attività, gli interventi e i discorsi dei Presidenti della Repubblica nello svolgimento delle funzioni che la Costituzione assegna loro; testimoniano le attività dell'Amministrazione e dei suoi protagonisti, che operano a supporto della figura presidenziale; rappresentano il Paese che ne costituisce lo sfondo; raccontano le vicende del Palazzo del Quirinale, ieri palazzo dei papi e dei re, oggi sede della massima carica dello Stato repubblicano.

I numeri del Portale: 70.780 eventi, tra udienze, impegni pubblici e privati dei Presidenti; 1.729 visite in Italia e 570 viaggi all'estero; 16.269 pagine di diario digitalizzate; 249.760 immagini; 25.111 immagini che documentano la storia d'Italia dalla Monarchia alla Repubblica; 2.910 audiovisivi; 12.519 complessi archivistici; 6.865 discorsi e interventi; 5.325 atti firmati; 55.759 Provvedimenti di grazia; 542 comunicati della Presidenza del Consiglio dei Ministri dal 1945 al 1950; 11.835 comunicati delle presidenze Ciampi e Napolitano; 59.402 comunicati dalle presidenze Gronchi a Scalfaro; 272 volumi in Materiali e pubblicazioni per un totale di 48.103 pagine in formato digitale; 75 soggetti produttori e 516 strutture organizzative; 131 biografie di consiglieri e consulenti; 1.665.718 triple caricate sull'Endpoint (aggiornamento del 31 dicembre 2021)

Il Diario storico

 

venerdì
24 novembre 2000

Visita del Presidente della Repubblica a Messina in occasione del Convegno internazionale sulla figura di Gaetano Martino, nel centenario della nascita

7.55

Il Presidente della Repubblica, unitamente alla Signora Ciampi, lascia in auto la Palazzina per raggiungere l'eliporto del Quirinale, ove è in precedenza convenuto il Consigliere per gli Affari Interni.

8.00

Decollo dell'elicottero presidenziale.

8.05

L'elicottero presidenziale giunge all'Aeroporto di Ciampino (Area di rappresentanza), ove sono in precedenza convenuti, il Ministro della Difesa, il Rappresentante del Parlamento Europeo, On. Giorgio Napolitano ed i componenti il Seguito presidenziale.

8.10

Decollo dell'aereo presidenziale.

9.05

L'aereo presidenziale atterra all'Aeroporto di Catania Fontanarossa, dove il Presidente della Repubblica è accolto, in forma strettamente privata, dal Prefetto di Catania, Dott. Tommaso Blonda, e dal Direttore dell'Aeroporto, Dott. Antonio Bardaro. Il Presidente della Repubblica, unitamente alla Signora Ciampi, prende quindi posto sull'elicottero presidenziale (SH3D) per trasferirsi a Messina (sistemazione in elicottero: allegato «1»).
Allegato «1»: sistemazione in elicottero
Elicottero presidenziale: PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA, Signora CIAMPI, On. Prof. MATTARELLA - Ministro della Difesa, On. NAPOLITANO - Rappresentante del Parlamento Europeo, Dott.ssa, DECARO, Min. Plen. PURI PURINI, Amm. BIRAGHI, Dott. RUFFO, Dott. MANOLFI, FOX;
Elicottero 1: Dott. RUFFO, Dott. ALFONSO, Dott. ROMANO, Dott. DEL RICCIO, Dott. VETRO (*), Dott. GALLI (*), Dott.ssa FERRARI (*), Cap. DE MARCHIS (*), Dott. VERDIGLIONE, Sig.ra ZUCCHI (*), Sig. OLIVERIO, Sig. CAPPELLA, Sig. GHINASSI, M.llo MANCINELLI, Sig. CAPARCO, Dott. ORTOLANI, Aiutante di Campo del Ministro della Difesa, Col. Giuliano CONSOLI (**), Segretario Particolare del Ministro della Difesa, Dott. Simone GUERRINI.
(*) Solo nel volo di ritorno.
(**) Solo nel volo di andata.

9.10

Decollo dell'elicottero presidenziale.

9.50

L'elicottero presidenziale atterra sulla nave della Marina Militare "Mimbelli", ancorata nel porto di Messina. Disceso dal velivolo, il Capo dello Stato è ricevuto dal Ministro dell'Interno, dal Comandante delle Forze d'Altura della Squadra Navale, Amm. Div. Bruno Branciforte, e dal Comandante dell'Unità, Cap. Vasc. Paolo Ferrarese, ed accompagnato in Quadrato Ufficiali.

10.00

Il Presidente della Repubblica, dopo aver ricevuto i prescritti onori, lascia la nave "Mimbelli". Sono ad attendere sul molo, il Presidente della Giunta Regionale della Sicilia, On. Vincenzo Leanza, il Vice Presidente dell'Assemblea regionale Siciliana, On. D'Andrea, il Commissario dello Stato nella Regione Sicilia, Dottor Gianfranco Romagnoli, il Prefetto, Dott. Giosuè Marino, il Sindaco, Dott. Salvatore Leonardi, il Presidente della Provincia Regionale di Messina, Dottor Giuseppe Buzzanca, ed il Comandante del Comando Militare Marittimo Autonomo della Sicilia, Amm. Div. Oreste Guglielmino. Il Presidente della Repubblica, unitamente alla Signora Ciampi, lascia in auto il porto per recarsi in auto all'Università degli Studi di Messina. Immediatamente, il Ministro dell'Interno, il Ministro della Difesa, il Rappresentante del Parlamento Europeo, il Presidente della Giunta Regionale della Sicilia, il Presidente dell'Assemblea regionale Siciliana, il Commissario dello Stato nella Regione Sicilia, Dott. Gianfranco Romagnoli, il Prefetto, il Sindaco ed i componenti il Seguito presidenziale lasciano in auto il Porto per recarsi all'Università degli Studi (corteo: allegato «2»).
Allegato «2»: corteo
Vettura con (*): Presidente della Camera dei Deputati;
Vettura con: On. BIANCO, Sig.ra BIANCO;
Vettura con: On. MATTARELLA;
Vettura con: On. NAPOLITANO, Prefetto di Messina;
Vettura con: Presidente della Giunta Regionale, Vice Presidente dell'Assemblea Regionale;
Vettura con: Commissario dello Stato, Sindaco, Presidente Provincia Regionale;
Pulmino A: Dott.ssa DECARO, Min. PURI PURINI, Amm. BIRAGHI, Dott. RUFFO, Dott. ALFONSO, On. GUGLIELMINO, Dott. ROMANO, Dott. MANOLFI;
Pulmino B: Sig. CAPARCO, Sig. OLIVERIO, M.llo MANCINELLI, Sig. CAPPELLA, Sig. GHINASSI, Aiutante di Campo del Ministro Difesa, Segretario Particolare Ministro Difesa.
(*) Nel solo percorso dall'Università degli Studi a Largo Gaetano Martino.

10.05

Il corteo presidenziale giunge all'Università degli Studi di Messina. Disceso dalla vettura, il Capo dello Stato viene accolto dal Rettore, Prof. Gaetano Silvestri, dall'On. Antonio Martino, e dal Presidente del Comitato Promotore delle celebrazioni del Centenario, Amb. Francesco Paolo Fulci, ed accompagnato, salendo per lo scalone d'onore, in un salotto di rappresentanza, ove sono ad attendere il Presidente della Camera dei deputati, On. Prof. Luciano Violante, ed i familiari dello Statista Gaetano Martino.

10.15

Il Presidente della Repubblica fa quindi ingresso nell'Aula Magna e prende posto nella poltrona centrale della prima fila. Ha inizio il Convegno internazionale sulla figura di Gaetano Martino, nel centenario della nascita. Indirizzi di saluto: del Magnifico Rettore, Prof. Gaetano Silvestri; del Presidente del Comitato Promotore delle celebrazioni del Centenario, Amb. Francesco Paolo Fulci. Interventi: del Rappresentante del Parlamento Europeo, On. Giorgio Napolitano; del Ministro della Difesa, On. Prof. Enzo Mattarella; del Ministro dell'Interno, On. Avv. Enzo Bianco; del Presidente della Camera dei deputati, On. Prof. Luciano Violante.

11.20

Studio del Rettore, firma dell'Albo d'Onore dell'Ateneo.

11.25

Il Presidente della Repubblica, accompagnato dal Rettore dell'Università degli Studi, raggiunge un salotto di rappresentanza, dove sono ad attendere i componenti il Senato Accademico. Nel frattempo, il Presidente della Camera dei deputati, il Ministro dell'Interno, il Ministro della Difesa, il Rappresentante del Parlamento Europeo, il Presidente della Giunta Regionale della Sicilia, il Vice Presidente dell'Assemblea regionale Siciliana, il Commissario dello Stato nella Regione Sicilia, il Prefetto, il Sindaco, i componenti il Seguito presidenziale ed i familiari dello Statista Gaetano Martino, il Presidente del Comitato Promotore delle celebrazioni del Centenario ed il Presidente della Fondazione" Bonino Pulejo" lasciano in auto l'Università degli Studi pe raggiungere Largo Gaetano Martino.

11.30

Il Presidente della Repubblica, dopo aver preso congedo dalle Personalità presenti e compiuto a ritroso il percorso iniziale, lascia in auto, unitamente alla Signora Ciampi, l'Università degli Studi per raggiungere Largo Gaetano Martino (corteo: allegato «2»). La vettura presidenziale è seguita da una vettura con il Vice Segretario generale della Presidenza della Repubblica.

11.35

Il corteo presidenziale giunge in Largo Gaetano Martino. Disceso dalla vettura, il Presidente della Repubblica viene accolto dal Presidente della Fondazione "Bonino Pulejo", On. Nino Calarco. Sono altresì presenti il Presidente della Camera dei deputati, il Ministro dell'Interno, il Ministro della Difesa, i Presidenti della Giunta e dell'Assemblea regionale della Sicilia, il rappresentante del Parlamento Europeo, On. Giorgio Napolitano, il Commissario dello Stato nella Regione Sicilia, il Prefetto, il Sindaco ed il Presidente della Provincia Regionale di Messina, il Presidente del Comitato Promotore delle celebrazioni del Centenario, Amb. Francesco Paolo Fulci, i familiari dello Statista Gaetano Martino ed i componenti il Seguito presidenziale. Ha inizio la cerimonia di inaugurazione del monumento eretto in memoria di Gaetano Martino: intervento dell'On. Nino Calarco, Presidente della Fondazione "Bonino Pulejo", che ha curato e finanziato la realizzazione dell'opera; scoprimento del monumento da parte del Presidente della Repubblica; esecuzione dell'inno nazionale e dell'inno europeo, da parte della Banda della Brigata "Aosta"; ringraziamento dell'On. Antonio Martino.

11.25

Il Presidente della Repubblica, preso congedo dal Presidente della Camera dei deputati, si trasferisce, unitamente alla Signora Ciampi ed alle Autorità innanzi citate, percorrendo a piedi Piazza dell'Unione Europea, al Municipio di Messina.

12.00

Arrivo al Municipio. Ad accogliere: il Sindaco, Dott. Salvatore Leonardi. Il Presidente della Repubblica, salendo lo scalone d'onore, raggiunge lo Studio del Sindaco, ove firma con dedica l'Albo d'Onore del Comune. Sala Giunta: breve incontro con gli Assessori, i Consiglieri Comunali ed i Presidenti delle Circoscrizioni di Messina.

12.15

Il Presidente della Repubblica raggiunge quindi il Salone di rappresentanza e prende posto nella poltrona centrale della prima fila. Ha inizio l'incontro con le Autorità cittadine e Provinciali: lettura della dedica e breve saluto del Sindaco di Messina, Dott. Salvatore Leonardi; saluto del Presidente della Provincia Regionale di Messina, Dott. Giuseppe Buzzanca; saluto del Presidente della Giunta Regionale della Sicilia, On. Vincenzo Leanza. Risposta del Presidente della Repubblica.

13.10

Il Presidente della Repubblica preso congedo dalle Personalità presenti, lascia il Municipio di Messina, per trasferirsi a piedi, unitamente alla Signora Ciampi ed all'Autorità previste, al porto.

13.15

Il Capo dello Stato giunge al Porto di Messina. Dopo aver preso congedo dal Ministro dell'Interno, dal Presidente della Giunta e dal Vice Presidente dell'Assemblea regionale Siciliana, dal Commissario dello Stato nella Regione Sicilia, dal Prefetto, dal Sindaco e dal Presidente della Provincia Regionale di Messina, il Presidente della Repubblica sale a bordo della nave della Marina Militare "Mimbelli". Incontro, in un salotto di rappresentanza, con l'Arcivescovo Metropolita di Messina. S.E. Rev.ma Mons. Giovanni Marra. Nel frattempo, il Ministro della Difesa, il Rappresentante del Parlamento Europeo, il Vice Segretario generale della Presidenza della Repubblica, il Consigliere per gli Affari Diplomatici ed il Consigliere per gli Affari Militari del Presidente della Repubblica sostano nel Quadrato Ufficiali. Contemporaneamente i componenti il Seguito presidenziale si recano in pulmino alla Piazzola Marisicilia dove prendono posto a bordo dell'elicottero per raggiungere l'Aeroporto di Catania Fontanarossa.Decollo dell'elicottero del Seguito (sistemazione in elicottero: allegato «1»).

13.40

Il Presidente della Repubblica, dopo aver preso congedo dall'Arcivescovo Metropolita di Messina, sale a bordo dell'elicottero presidenziale, unitamente alla Signora Ciampi, al Ministro della Difesa ed al Rappresentante del Parlamento Europeo ed al Vice Segretario generale della Presidenza della Repubblica. Decollo dell'elicottero presidenziale (sistemazione in elicottero: allegato «1»).

14.20

L'elicottero presidenziale atterra all'Aeroporto di Catania Fontanarossa. Disceso dal velivolo, il Presidente della Repubblica è accolto, in forma strettamente privata, dal Prefetto di Catania e dal Direttore dell'Aeroporto. Il Capo dello Stato prende quindi posto a bordo dell'aereo presidenziale. Decollo dell'aereo presidenziale.

14.30

Colazione a bordo.

15.30

L'aereo presidenziale atterra all'Aeroporto di Ciampino (Area di Rappresentanza). Dopo aver preso congedo dalle Personalità presenti, il Presidente della Repubblica e la Signora Ciampi, lasciano in auto l'aeroporto di Ciampino.

16.00

Il Presidente della Repubblica giunge al Palazzo del Quirinale (Palazzina).