Il Portale storico della Presidenza della Repubblica

Pubblicato il 2 giugno 2018, il Portale storico della Presidenza della Repubblica rende progressivamente disponibile il patrimonio conservato dall'Archivio storico.
Archivi, documenti, fotografie, dati, percorsi tematici e risorse digitali trasmettono la memoria dei Capi dello Stato dell'Italia repubblicana; testimoniano in modo straordinariamente capillare le attività, gli interventi e i discorsi dei Presidenti della Repubblica nello svolgimento delle funzioni che la Costituzione assegna loro; testimoniano le attività dell'Amministrazione e dei suoi protagonisti, che operano a supporto della figura presidenziale; rappresentano il Paese che ne costituisce lo sfondo; raccontano le vicende del Palazzo del Quirinale, ieri palazzo dei papi e dei re, oggi sede della massima carica dello Stato repubblicano.

I numeri del Portale: 70.780 eventi, tra udienze, impegni pubblici e privati dei Presidenti; 1.729 visite in Italia e 570 viaggi all'estero; 16.269 pagine di diario digitalizzate; 255.574 immagini; 25.111 immagini che documentano la storia d'Italia dalla Monarchia alla Repubblica; 5.842 audiovisivi; 13.288 complessi archivistici; 6.865 discorsi e interventi; 5.325 atti firmati; 55.759 Provvedimenti di grazia; 542 comunicati della Presidenza del Consiglio dei Ministri dal 1945 al 1950; 11.835 comunicati delle presidenze Ciampi e Napolitano; 59.402 comunicati di cui 22.680 indicizzati dalle presidenze Gronchi a Scalfaro; 300 volumi in Materiali e pubblicazioni per un totale di 50.000 pagine in formato digitale; 75 soggetti produttori e 516 strutture organizzative; 131 biografie di consiglieri e consulenti; 1.665.718 triple caricate sull'Endpoint (aggiornamento del 31 ottobre 2023)

Il Diario storico

 

lunedì
07 gennaio 1991

Programma schematico dell'intervento del Presidente della Repubblica - in forma privata - ai funerali dei tre Carabinieri uccisi in un agguato a Bologna (7-8 gennaio 1991)

13,35

Partenza in auto dal Palazzo del Quirinale (corteo privato: alleg. «1»).
Allegato «1»: corteo privato (*)
vettura con
Min. Plen. ORTONA, Dott. GORI, T. Col. PECORARO;
vettura presidenziale (**) (con scorta ridotta di Carabinieri Guardie della Repubblica in motocicletta)
Presidente della Repubblica, Amb. BERLINGUER;
vettura 1
Prefetto MOSINO, Cons. SECHI;
vettura 2
Gen. JEAN, Dott. GRELLA, T. Col. ORLANDO;
vettura 3
Dott. AGRÒ, Dott. PRO, Sig. LAZZARO;
vettura 4
Sig. VILLARINI.
(*) Nei trasferimenti a Bologna: - il Prefetto di Bologna prende posto sulla vettura 1; - il Sottosegretario De Carolis prende posto sulla vettura A, che si inserisce in corteo prima della vettura 1.
(**) Nei trasferimenti a Bologna di martedì 8 gennaio la scorta dei Carabinieri Guardie della Repubblica è intera.

13,40

Arrivo alla Stazione di Roma-Termini (Via Marsala - Sala Presidenziale).

13,50

Partenza del treno presidenziale (IC 548 Marco Polo).

17,02

Arrivo alla Stazione di Bologna-Centrale. Ad attendere: il Prefetto, il Questore, il Comandante del Gruppo Carabinieri ed il Capo Stazione titolare di Bologna. Trasferimento in auto all'Istituto di Medicina Legale (corteo privato: alleg. «1»).

17,10

Arrivo all'Istituto di Medicina Legale. Omaggio alle Salme composte presso la Sala autopsie dell'Istituto.

17,25

Trasferimento in auto sul luogo dell'eccidio (corteo privato: alleg. «1»).

17,35

Deposizione di un cuscino di fiori sul luogo dell'eccidio. Trasferimento in auto in Prefettura (corteo privato: alleg. «1»).

17,55

Arrivo in Prefettura.

18,10

Incontro con gli esponenti della Magistratura bolognese (Presidente della Corte d'appello, Procuratore Generale della Repubblica e Procuratore Capo della Repubblica presso il Tribunale).

18,30

Incontro con gli esponenti delle Forze dell'Ordine.

18,50

Incontro con gli esponenti della Giunta e del Consiglio Regionale dell'Emilia Romagna e con il Presidente della Provincia di Bologna.

19,25

Trasferimento in auto alla Caserma della Legione Carabinieri (corteo privato: alleg. «1»).

19,30

Arrivo alla Caserma della Legione Carabinieri. Pranzo nella Sala mensa, con rappresentanze di Ufficiali, Sottufficiali e Militari dell'Arma dei Carabinieri.

21,00

Trasferimento in auto in Prefettura (corteo privato: alleg. «1»).

21,05

Rientro in Prefettura.

21,10

Incontro nel Palazzo del Governo con esponenti politici e del mondo culturale bolognese. Pernottamento in Prefettura.