Il Portale storico della Presidenza della Repubblica

Pubblicato il 2 giugno 2018, il Portale storico della Presidenza della Repubblica rende progressivamente disponibile il patrimonio conservato dall'Archivio storico.
Archivi, documenti, fotografie, dati, percorsi tematici e risorse digitali trasmettono la memoria dei Capi dello Stato dell'Italia repubblicana; testimoniano in modo straordinariamente capillare le attività, gli interventi e i discorsi dei Presidenti della Repubblica nello svolgimento delle funzioni che la Costituzione assegna loro; testimoniano le attività dell'Amministrazione e dei suoi protagonisti, che operano a supporto della figura presidenziale; rappresentano il Paese che ne costituisce lo sfondo; raccontano le vicende del Palazzo del Quirinale, ieri palazzo dei papi e dei re, oggi sede della massima carica dello Stato repubblicano.

I numeri del Portale: 70.780 eventi, tra udienze, impegni pubblici e privati dei Presidenti; 1.729 visite in Italia e 570 viaggi all'estero; 16.269 pagine di diario digitalizzate; 255.574 immagini; 25.111 immagini che documentano la storia d'Italia dalla Monarchia alla Repubblica; 5.842 audiovisivi; 13.288 complessi archivistici; 6.865 discorsi e interventi; 5.325 atti firmati; 55.759 Provvedimenti di grazia; 542 comunicati della Presidenza del Consiglio dei Ministri dal 1945 al 1950; 11.835 comunicati delle presidenze Ciampi e Napolitano; 59.402 comunicati di cui 22.680 indicizzati dalle presidenze Gronchi a Scalfaro; 300 volumi in Materiali e pubblicazioni per un totale di 50.000 pagine in formato digitale; 75 soggetti produttori e 516 strutture organizzative; 131 biografie di consiglieri e consulenti; 1.665.718 triple caricate sull'Endpoint (aggiornamento del 31 ottobre 2023)

Il Diario storico

 

mercoledì
23 novembre 1983

Interventi del Presidente della Repubblica a Potenza per l'inaugurazione dell'Anno Accademico dell'Università degli Studi della Basilicata, a Castelnuovo di Conza, in forma privata, per l'inaugurazione del Villaggio realizzato con la sottoscrizione de "Il Giornale" ed a Pratola Serra per l'inaugurazione del nuovo Stabilimento Alfa Romeo-NissanAutoveicoli

8,30

Il Capo dello Stato, accompagnato dal Segretario generale della Presidenza della Repubblica, lascia in auto la propria abitazione di Piazza Trevi per recarsi all'Aeroporto di Ciampino. L'autovettura presidenziale è seguita dalle vetture di servizio con l'Ispettore Generale di P.S. del Quirinale ed il Comandante del Nucleo Carabinieri Presidenziale.

8,50

Il Presidente della Repubblica giunge all'Aeroporto di Ciampino (area di rappresentanza) ove si trovano ad attenderlo gli altri componenti del Seguito, ivi in precedenza convenuti.

9,00

Decollo dell'aereo presidenziale.

9,40

L'aereo presidenziale atterra all'Aeroporto di Napoli Capodichino, dove il Capo dello Stato viene ricevuto, in forma strettamente privata, dal Prefetto di Napoli e dal Comandante dell'Aeroporto. Il Presidente della Repubblica prende quindi posto in elicottero per recarsi a Potenza (sistemazione in elicottero: alleg. «A»).
Allegato «A»: sistemazione in elicottero
Elicottero presidenziale
Presidente della Repubblica, Segr. Gen. MACCANICO, Gen. PARISIO, Gen. FERRARA, Ministro Plen. JACOBUCCI, Dott. GORI, 1 posto riservato (per eventuali rappresentanti degli Organi Costituzionali), On. COLOMBO, On. GARGANI;
Elicottero "A"
Dott. VECCHIONE, Col. MAMBRINI, Col. CANATTIERI, T. Col. PICCININI, Dott. ROSSI, Cap. FABBRI, Cav. AGLIECO, Cav. IOVINE, Riservato;
Elicottero "B"
Sig. VILLARINI, 3 posti scorta sicurezza, 4 posti stampa.

10,30

L'elicottero che reca a bordo il Capo dello Stato atterra a Potenza (Campo Sportivo). Il Presidente iella Repubblica, ricevuto alla scaletta dello elicottero dal Prefetto di Potenza, prende posto in auto per recarsi all'Università degli Studi della Basilicata (corteo privato: alleg. «B»).
Allegato «B»: corteo privato
vettura del cerimoniale
Capo dell'Ufficio Cerimonie della Presidenza della Repubblica, Consigliere Militare Aggiunto di servizio, Comandante dei Corazzieri;
vettura presidenziale (Alfa 2500 con scorta - nei percorsi urbani - di Corazzieri in motocicletta)
Presidente della Repubblica, Segretario generale della Presidenza della Repubblica;
vetture di servizio con l'Ispettore Generale di P.S. del Quirinale ed il Comandante del Nucleo Carabinieri Presidenziale;
A) Consigliere Militare del Presidente della Repubblica, Consigliere per i problemi dell'ordine democratico e della sicurezza, Capo del Servizio Stampa del Quirinale.
(*) Nei percorsi dal Campo Sportivo di Potenza all'Università e dalla Prefettura di Potenza al Campo Sportivo, sulla vettura presidenziale prende posto il Prefetto di Potenza. Nel percorso dallo Stabilimento ARNA all'Aeroporto di Napoli Capodichino, nella vettura presidenziale prende posto il Commissario del Governo nella Regione Campania.

10,45

Il corteo presidenziale giunge all'Università degli Studi della Basilicata dove il Capo dello Stato viene ricevuto dai Rappresentanti della Camera, del Senato e del Governo, dai Presidenti della Giunta e del Consiglio Regionale della Basilicata, dal Sindaco di Potenza e dal Rettore dell'Università. Il Presidente della Repubblica, accompagnato dalle predette Personalità e dal Seguito, accede nella Sala di Rappresentanza dell'Università dove incontra il Senato Accademico dell'Università della Basilicata ed i Rettori delle Università italiane presenti alla cerimonia. Il Presidente della Repubblica fa quindi ingresso nell'Aula Magna, dove prende posto nella poltrona centrale della prima fila. Ha inizio la cerimonia inaugurale dell'Anno Accademico:
- relazione del Rettore dell'Università della Basilicata, Prof. Cosimo Damiano Fonseca;
- prolusione del Prof. Alberto Varvaro, membro del Comitato ordinatore della Facoltà di Lettere e Filosofia, sul tema "Popolo e lingua in Basilicata".

12,00

Al termine, il Presidente della Repubblica, accompagnato fino alla uscita dalle stesse Personalità che l'hanno accolto all'arrivo e dal Seguito, lascia l'Ateneo per recarsi in Piazza della Prefettura (corteo ufficiale: alleg. «C»).
Allegato «C»: corteo ufficiale
vettura del cerimoniale
Capo dell'Ufficio Cerimonie della Presidenza della Repubblica, Consigliere Militare Aggiunto di servizio, Comandante dei Corazzieri;
vettura presidenziale (Alfa 2500 scortata da Corazzieri in motocicletta)
Presidente della Repubblica, Segretario generale della Presidenza della Repubblica, Sindaco di Potenza;
vetture di servizio con l'Ispettore Generale di P.S. del Quirinale ed il Comandante del Nucleo Carabinieri Presidenziale;
1) Rappresentante della Camera dei deputati, Rappresentante del Senato della Repubblica;
2) Rappresentante del Governo;
2 bis) Commissario del Governo nella Regione Basilicata, Prefetto di Potenza;
3) Presidente della Giunta Regionale, Presidente del Consiglio Regionale;
A) Consigliere Militare del Presidente della Repubblica, Consigliere per i problemi dell'ordine democratico e della sicurezza, Capo del Servizio Stampa del Quirinale.

12,15

Il corteo presidenziale giunge in Piazza della Prefettura. Disceso dalla vettura, il Presidente della Repubblica, dopo aver percorso un breve tragitto a piedi, sale sulla tribuna presidenziale e prende posto nella poltrona centrale della prima fila.
- Indirizzo di saluto del Sindaco di Potenza, Prof. Gaetano Fierro;
- indirizzo di saluto di un rappresentante del mondo del lavoro della Provincia di Potenza;
- discorso del Presidente della Giunta Regionale, Avv. Carmelo Azzarà.

12,35

Al termine, il Presidente della Repubblica lascia a piedi la tribuna per recarsi al Palazzo del Governo. Raggiunto in ascensore il piano di rappresentanza, il Capo dello Stato fa ingresso nell'Aula del Consiglio Provinciale ove incontra una rappresentanza di esponenti politici regionali, Provinciali e comunali. Indirizzo di saluto del Presidente del Consiglio Regionale, Prof. Giuseppe Guarino.

12,45

Al termine, il Presidente della Repubblica lascia l'Aula del Consiglio Provinciale e raggiunge le Sale di rappresentanza della Prefettura.

13,00

Colazione in Prefettura. Al termine ha luogo il congedo delle Autorità presenti.

14,20

Il Presidente della Repubblica lascia in auto il Palazzo del Governo per recarsi al Campo sportivo (corteo privato: alleg. «B»).

14,30

Partenza in elicottero per Castelnuovo di Conza (sistemazione in elicottero: alleg. «A»).

15,00

L'elicottero presidenziale atterra al Campo sportivo di Castelnuovo di Conza, dove il Capo dello Stato viene ricevuto dal Prefetto di Salerno. Il Presidente della Repubblica, accompagnato dal Segretario generale della Presidenza della Repubblica e dal Prefetto di Salerno, prende quindi posto in auto per recarsi al Villaggio costruito con la sottoscrizione de "Il Giornale". Il Seguito prende posto nel pulmino che segue l'auto presidenziale.

15,05

Il Presidente della Repubblica giunge al Villaggio, dove viene ricevuto dal Sindaco di Castelnuovo di Conza e dal Direttore de "Il Giornale". Ha inizio la cerimonia di inaugurazione del Villaggio:
- indirizzo di saluto del Sindaco di Castelnuovo di Conza, Dott. Aldo Minutolo;
- indirizzo di saluto del Direttore de "Il Giornale", Dott. Indro Montanelli;
- visita di un appartamento del Villaggio.

15,40

Il Capo dello Stato si congeda dalle Autorità presenti e - accompagnato come all'arrivo - lascia in auto il Villaggio per recarsi al Campo sportivo.

15,45

Il Presidente della Repubblica giunge al Capo sportivo di Castelnuovo di Conza. Decollo dell'elicottero presidenziale per lo Stabilimento ARNA di Pratola Serra (sistemazione in elicottero: alleg. «A»).

16,10

L'elicottero che reca a bordo il Capo dello Stato atterra allo Stabilimento Alfa Romeo-Nissan Autoveicoli. Il Presidente della Repubblica viene ricevuto alla scaletta dell'elicottero dai Presidenti dell'IRI, della Finmeccanica, dell'Alfa Romeo, della Nissan e dell'ARNA ed accompagnato all'ingresso del padiglione ove incontra i Rappresentanti della Camera, del Senato, del Governo e i Presidenti della Giunta e del Consiglio Regionale della Campania, il Commissario del Governo nella Regione Campania, l'Ambasciatore del Giappone in Italia, il Prefetto di Avellino ed il Sindaco di Pratola Serra. Il Capo dello Stato accede quindi nel padiglione e prende posto nella Poltrona centrale della prima fila. Ha inizio la cerimonia:
- indirizzo di saluto del Presidente dell'ARNA, Ing. Corrado Innocenti;
- indirizzo di saluto del rappresentante delle maestranze;
- indirizzo di saluto del Presidente dell'IRI, Prof. Romano Prodi;
- indirizzo di saluto del Presidente della Nissan, Signor Takashi Ishihara;
- indirizzo di saluto dell'Ambasciatore del Giappone a Roma, S.E. il Signor HCTO;
- discorso del Ministro per gli Interventi Straordinari nel Mezzogiorno, Sen. Salverino De Vito.

16,40

Al termine, il Presidente della Repubblica effettua una visita agli impianti del nuovo Stabilimento.

17,15

Il Capo dello Stato, dopo aver preso congedo dalle Autorità presenti, prende posto in auto per recarsi all'Aeroporto di Napoli Capodichino (corteo privato: alleg. «B»).

17,45

Il Presidente della Repubblica giunge all'Aeroporto di Napoli Capodichino.

18,00

Decollo dell'aereo presidenziale.

18,15

L'aereo che reca a bordo il Presidente della Repubblica atterra all'Aeroporto di Roma Ciampino.