Il Portale storico della Presidenza della Repubblica

Pubblicato il 2 giugno 2018, il Portale storico della Presidenza della Repubblica rende progressivamente disponibile il patrimonio conservato dall'Archivio storico.
Archivi, documenti, fotografie, dati, percorsi tematici e risorse digitali trasmettono la memoria dei Capi dello Stato dell'Italia repubblicana; testimoniano in modo straordinariamente capillare le attività, gli interventi e i discorsi dei Presidenti della Repubblica nello svolgimento delle funzioni che la Costituzione assegna loro; testimoniano le attività dell'Amministrazione e dei suoi protagonisti, che operano a supporto della figura presidenziale; rappresentano il Paese che ne costituisce lo sfondo; raccontano le vicende del Palazzo del Quirinale, ieri palazzo dei papi e dei re, oggi sede della massima carica dello Stato repubblicano.

I numeri del Portale: 70.780 eventi, tra udienze, impegni pubblici e privati dei Presidenti; 1.729 visite in Italia e 570 viaggi all'estero; 16.269 pagine di diario digitalizzate; 217.442 immagini; 25.111 immagini che documentano la storia d'Italia dalla Monarchia alla Repubblica; 2.196 audiovisivi; 12.519 complessi archivistici; 6.083 discorsi e interventi; 5.325 atti firmati; 55.759 Provvedimenti di grazia; 542 comunicati della Presidenza del Consiglio dei Ministri dal 1945 al 1950; 11.835 comunicati delle presidenze Ciampi e Napolitano; 59.402 comunicati dalle presidenze Gronchi a Scalfaro; 272 volumi in Materiali e pubblicazioni per un totale di 48.103 pagine in formato digitale; 75 soggetti produttori e 516 strutture organizzative; 131 biografie di consiglieri e consulenti; 1.379.618 triple caricate sull'Endpoint (aggiornamento del 30 luglio 2021)

Il Diario storico

 

domenica
11 giugno 1972

Visita ufficiale del Capo dello Stato a Venezia in occasione dell'inaugurazione della 36^ Esposizione Biennale d'Arte

9,15

Il Presidente della Repubblica lascia il Lido, in forma privata, per recarsi alla Prefettura di Venezia (corteo privato allegato «B»).
Allegato «B»: corteo privato di motoscafi
Motoscafo con:
Capo del Cerimoniale della Presidenza della Repubblica, Consigliere Militare Aggiunto di servizio, Comandante dei Corazzieri, Vice Capo del Servizio Stampa;
Motoscafo presidenziale:
Presidente della Repubblica, Commissario del Governo, Prefetto di Venezia, Vice Segretario generale, Consigliere Diplomatico, Consigliere Militare, Dott. Mauro Leone;
Motoscafo con l'Ispettore Generale Capo di P.S. del Quirinale e Funzionari dell'Ispettorato.

9,30

Il Capo dello Stato giunge alla Prefettura di Venezia e si reca in ascensore nell'alloggio di rappresentanza, dove incontra il Patriarca di Venezia. Successivamente, alla presenza dei Rappresentanti della Camera, del Senato, del Governo e del Prefetto di Venezia - Commissario del Governo presso la Regione Veneta -, il Presidente della Repubblica riceve dapprima e separatamente: il Presidente della Giunta Regionale con gli assessori regionali, il Presidente del Consiglio Regionale con i componenti dell'Ufficio di Presidenza, i Parlamentari nazionali, i Consiglieri regionali della Provincia, il Sindaco con la Giunta, il Primo Presidente ed il Procuratore Generale della Corte d'appello, il Comandante della Regione Militare, il Comandante della Regione Aerea, il Comandante del Dipartimento Militare Marittimo ed il Presidente dell'Amministrazione Provinciale con la Giunta. Seguono le altre Autorità e Rappresentanze. Al termine delle presentazioni, breve sosta nell'alloggio di rappresentanza.

10,20

Il Presidente della Repubblica lascia la Prefettura di Venezia per recarsi ai Giardini della Biennale (corteo ufficiale allegato «C»). Lungo il percorso, gli equipaggi delle Unità della Marina Militare Pregata "Fasan" e Cannoniere d'appoggio "Spinone" e "Mastino" - schierati sulla tolda delle navi - rendono al Capo dello Stato il "saluto alla voce".
Allegato «C»: corteo ufficiale di motoscafi
Motoscafo con:
Capo del Cerimoniale della Presidenza della Repubblica, Consigliere Militare Aggiunto di servizio, Comandante dei Corazzieri, Vice Capo del Servizio Stampa;
Motoscafo presidenziale:
Presidente della Repubblica, Sindaco, Vice Segretario generale, Consigliere Militare;
Motoscafo con l 'Ispettore Generale Capo di P.S. del Quirinale e Funzionari dell'Ispettorato;
Motoscafo A con:
Rappresentante della Camera, Rappresentate del Senato, Rappresentante del Governo, Commissario del Governo - Prefetto di Venezia, Consigliere Diplomatico, Dott. Mauro Leone;
Motoscafo B con:
Presidente della Regione, Presidente del Consiglio Regionale, eventuali altri Membri del Governo, Primo Presidente della Corte d'appello, Procuratore Generale della Corte d'appello.
Motoscafo C con:
Comandante della Regione Militare, Comandante della Regione Aerea, Comandante il Dipartimento Militare Marittimo, Presidente dell'Amministrazione Provinciale.

10,30

Il corteo presidenziale giunge ai Giardini. Disceso dal motoscafo, il Presidente della Repubblica, accompagnato dal Consigliere Militare e dal Comandante del Dipartimento Militare Marittimo, passa in rassegna un reparto d'onore schierato con bandiera e musica. Il Capo dello Stato viene quindi ricevuto dal Commissario straordinario della Biennale di Venezia, Consigliere di Stato Filippo Longo, e dal Vice Commissario, Prof. Mario Penelope. Quindi, unitamente alle Autorità ed al Seguito, il Capo dello Stato raggiunge la tribuna dove prende posto nella poltrona centrale della prima fila. Nel frattempo, ha già preso posto, nel settore a lei riservato, la Consorte del Capo dello Stato, giunta ai Giardini della Biennale accompagnata dalle Signore Staderini e Petroccia.

10,35

Ha inizio la cerimonia:
- breve saluto del Sindaco di Venezia;
- saluto del Commissario straordinario della Biennale;
- discorso del Ministro della Pubblica Istruzione.

11,00

Terminati i discorsi, vengono presentati al Presidente della Repubblica dal Capo del Cerimoniale Diplomatico della Repubblica i Capi delle Missioni Diplomatiche presenti, i quali raggiungono poi i rispettivi padiglioni. Il Presidente della Repubblica e la Consorte, unitamente alle Autorità ed al Seguito, iniziano quindi la visita dell'Esposizione che viene illustrata dal Commissario straordinario e dal Vice Commissario della Biennale. Nel corso della visita, breve sosta per un rinfresco.

12,45

Terminata la visita, il Capo dello Stato e la Consorte, unitamente alle Autorità ed al Seguito, prendono posto in motoscafo per recarsi all'Hotel Excelsior al Lido (corteo ufficiale allegato «D»).
Allegato «D»: corteo ufficiale di motoscafi
Motoscafo con:
Capo del Cerimoniale della Presidenza della Repubblica, Consigliere Militare Aggiunto di servizio, Comandante dei Corazzieri, Vice Capo del Servizio Stampa;
Motoscafo presidenziale:
Presidente della Repubblica, Sindaco, Vice Segretario generale, Consigliere Militare;
Motoscafo con l'Ispettore Generale Capo di P.S. del Quirinale e Funzionari dell'Ispettorato;
Motoscafo A con:
Signora Leone, Signora Staderini, Signora Petroccia, Consigliere Diplomatico, Dott. Mauro Leone;
Motoscafo B con:
Rappresentante della Camera, Rappresentante del Senato, Rappresentante del Governo, Presidente della Regione, Presidente del Consiglio Regionale, Commissario del Governo - Prefetto di Venezia;
Motoscafo C con:
eventuali altri Membri del Governo, Primo Presidente della Corte d'appello, Procuratore Generale della Corte d'appello, Comandante della Regione Militare, Comandante della Regione Aerea, Comandante il Dipartimento Militare Marittimo, Presidente dell'Amministrazione Provinciale.

13,30

Colazione ufficiale all'Hotel Excelsior.

17,45

Il Capo dello Stato e la Consorte lasciano, in forma privata, il Lido per recarsi a Palazzo Correr (corteo privato: allegato «A»).

18,00

Il Presidente della Repubblica e la Signora Leone giungono a Palazzo Correr, al cui ingresso vengono accolti dal Commissario straordinario e dal Vice Commissario della Biennale. Quindi, dopo essersi incontrati con le Autorità giunte in precedenza, il Capo dello Stato e la Consorte effettuano una visita della Mostra dei capolavori della pittura della prima metà del XX secolo, allestita nell'Ala Napoleonica del Palazzo. Al termine della visita, il Capo dello Stato e la Consorte attraversano a piedi Piazza San Marco.

18,35

In Piazzetta San Marco, il Capo dello Stato - accompagnato dal Consigliere Militare e dal Comandante del Dipartimento Militare Marittimo - passa in rassegna un reparto d'onore schierato con bandiera e musica.

18,40

Il Capo dello Stato e la Consorte, dopo aver ricevuto il saluto delle Autorità, prendono imbarco in motoscafo per recarsi all'Aeroporto di Venezia Tessera (corteo privato: allegato «A»).

19,00

L'aereo presidenziale decolla da Venezia Tessera.

20,30

L'aereo che reca a bordo il Capo dello Stato atterra all'Aeroporto di Roma Ciampino.

IMMAGINI (23)