Il Portale storico della Presidenza della Repubblica

Pubblicato il 2 giugno 2018, il Portale storico della Presidenza della Repubblica rende progressivamente disponibile il patrimonio conservato dall'Archivio storico.
Archivi, documenti, fotografie, dati, percorsi tematici e risorse digitali trasmettono la memoria dei Capi dello Stato dell'Italia repubblicana; testimoniano in modo straordinariamente capillare le attività, gli interventi e i discorsi dei Presidenti della Repubblica nello svolgimento delle funzioni che la Costituzione assegna loro; testimoniano le attività dell'Amministrazione e dei suoi protagonisti, che operano a supporto della figura presidenziale; rappresentano il Paese che ne costituisce lo sfondo; raccontano le vicende del Palazzo del Quirinale, ieri palazzo dei papi e dei re, oggi sede della massima carica dello Stato repubblicano.

I numeri del Portale: 70.780 eventi, tra udienze, impegni pubblici e privati dei Presidenti; 1.729 visite in Italia e 570 viaggi all'estero; 16.269 pagine di diario digitalizzate; 249.760 immagini; 25.111 immagini che documentano la storia d'Italia dalla Monarchia alla Repubblica; 2.910 audiovisivi; 12.519 complessi archivistici; 6.865 discorsi e interventi; 5.325 atti firmati; 55.759 Provvedimenti di grazia; 542 comunicati della Presidenza del Consiglio dei Ministri dal 1945 al 1950; 11.835 comunicati delle presidenze Ciampi e Napolitano; 59.402 comunicati dalle presidenze Gronchi a Scalfaro; 272 volumi in Materiali e pubblicazioni per un totale di 48.103 pagine in formato digitale; 75 soggetti produttori e 516 strutture organizzative; 131 biografie di consiglieri e consulenti; 1.665.718 triple caricate sull'Endpoint (aggiornamento del 31 dicembre 2021)

Il Diario storico

 

venerdì
13 giugno 1969

Intervento del Presidente della Repubblica all'Adunanza Solenne dell'Accademia Nazionale dei Lincei a chiusura dell'Anno Accademico

10,50

Il Presidente della Repubblica lascia la Palazzina in automobile, accompagnato dal Consigliere Militare. L'auto presidenziale, che è preceduta da una vettura con il Cerimoniere della Presidenza della Repubblica, il Comandante dei Corazzieri ed il Consigliere Militare Aggiunto di servizio, è seguita da una vettura con il Prefetto Sovrintendente l'Ispettorato Generale di P.S. del Quirinale e da altre due vetture: la prima con il Consigliere Diplomatico ed il Vice Segretario generale, la seconda con il Capo del Servizio Stampa ed il Capo della Segreteria del Segretario generale.

11,00

Il Capo dello Stato giunge a Palazzo Corsini dove, ai piedi dello scalone d'onore, sono a riceverlo i Rappresentanti della Camera, del Senato, del Governo e della Corte costituzionale, il Sindaco ed il Prefetto di Roma. È altresì ad attendere il Presidente della Repubblica il Presidente dell'Accademia Nazionale dei Lincei con il Consiglio di Presidenza dell'Accademia. Accompagnato dalle predette Autorità, il Presidente della Repubblica fa ingresso nella Sala della Biblioteca Accademica e prende posto nella poltrona centrale della prima fila, avendo a destra e a sinistra le principali Autorità secondo l'ordine delle precedenze. Ha quindi inizio la cerimonia. Il Presidente dell'Accademia, Prof. Beniamino Segrè, dopo avere rivolto un saluto al Capo dello Stato, svolge una breve relazione sull'attività dell'Accademia, intrattenendosi sulla attribuzione del Premio Nazionale del "Presidente della Repubblica" per le Scienze fisiche, matematiche e naturali, conferito al Prof. Massimo Simonetta, Ordinario di Chimica-Fisica nell'Università di Milano, e presentando il vincitore al Capo dello Stato. Il Presidente della Repubblica consegna il premio al vincitore. Verranno successivamente proclamati i nomi dei Vincitori dei due Premi del Ministero della Pubblica Istruzione di lire 4.000.000 ciascuno, per l'Astronomia, Geodesia e Geofisica e per la Filologia e Linguistica attribuiti, rispettivamente, al Prof. Leonida Rosino, Ordinario di Astronomia nell'Università di Padova, ed al Prof Carlo Diano, Ordinario di Letteratura Greca nell'Università di Padova. Saranno inoltre menzionati i nomi dei vincitori dei seguenti Premi della Fondazione "Antonio Feltrinelli", così assegnati:
- Premio internazionale "Antonio Feltrinelli", per la Medicina, di L. 20.000.000, alla Prof.ssa Rita Levi Montalcini, Full Professor nel Department of Biology della Washington University di St. Louis e Direttore del Centro di Neurobiologia del CNR di Roma;
- Premi "Antonio Feltrinelli" riservati a cittadini italiani per la Medicina, di L. 5.000.000 ciascuno ai Professori: Giovanni Moruzzi, Direttore dell'Istituto di Chimica Biologica dell'Università di Bologna; Giacomo Mottura, Ordinario di anatomia e Istologia patologica dell'Università di Torino; Oreste Pinotti, Ordinario di Fisiologia Umana nell'Università di Torino; Giulio Raffaele, già Direttore dell'Istituto di Malariologia "E. Marchiafava" di Roma.
Saranno poi proclamati i seguenti Premi e Borse di Studio.
Premi del Ministero della Pubblica Istruzione:
- per le Scienze Filosofiche, di L. 250.000, al Prof. Renzo Raggiunti, Ordinario di Filosofia e Pedagogia presso l'Istituto Magistrale Statale "L.A. Paladini" di Lucca;
- per le Scienze Economiche, Sociali e Politiche, di L. 250.000, al Prof. Mario Fotia, Incaricato triennale di materie giuridiche ed economiche presso l'Istituto Professionale di Stato per il Commercio "Garrone" di Roma;
- per l'Archeologia, Storia e Geografia Antica, di L. 250.000, al Prof. Raffaele Ruta, Ordinario di materie letterarie presso la Scuola Media Statale "G. Carducci" di Bari;
- per la Storia Medioevale e Moderna, Scienze ausiliarie e Geografia antropica, di L. 250.000, al Prof. Raffaele Molinelli, Preside incaricato del Liceo Classico di Jesi;
- per le Scienze Giuridiche, di L. 250.000, al Prof. Dante Cecchi, Preside di ruolo dell'Istituto Magistrale Statale "D. Alighieri" di Cingoli (Macerata);
- per la Filologia e linguistica del mondo antico, di L. 250.000, al Prof. Sergio Daris, Ordinario di Lettere Greche e Latine presso il Liceo-Ginnasio "D. Alighieri" di Gorizia;
- per la Filologia e Linguistica del mondo moderno, di lire 250.000, alla Prof.ssa Irene M. Malecore, Ordinario di Materie Letterarie presso la Scuola Media Statale "F. Filzi" di Napoli;
- per la Storia e Critica dell'Arte e della Poesia, di lire 250.000, alla Prof.ssa Isa Belli Barsali, Ordinario di Storia dell'Arte presso il Liceo-Ginnasio "Virgilio" di Roma.
Premio Internazionale dell'Istituto Nazionale delle Assicurazioni (INA) di L. 1.000.000
- assegnato al Prof. Raffaele D'Addario, Preside della Facoltà di Scienze Politiche di Roma.
Premio Internazionale "Eugenio Morelli" di lire 2.000.000
- destinato a studi di pneumologia ed assegnato al Prof. Raman Viswanathan, Direttore del Vallabhhai Patel Istitute dell'Università di Nuova Delhi.
Premio Internazionale "Guido Lenghi" di lire 2.000.000
- destinate a studi di Virologia biologica o clinica ed assegnato al Dott. Giulio Tarro.
Premio "Dr. Giuseppe Borgia" di L. 500.000
- destinato a lavori di Energetica muscolare ed assegnato al Dott. Enrico di Prampero.
Premio "Battista Grassi" di L. 300.000
- destinato a lavori originali nel campo della Zoologia, Parassitologia e Talassografia biologica ed assegnato al Dott. Giuseppe Giaccone.
Premio "Alfonso Susca" di L. 500.000
- per il miglior lavoro sul tema "Contributo alla storia della questione meridionale in Italia" assegnato al Dott. Francesco Balletta.
Borsa di Studio "Carlo A. Miranda" di L. 1.000.000
- per la Chimica e Applicazioni, assegnato al Dott. Gustavo Avitabile.
Premio "Carlo Erba" alla memoria di Gianni Pauletta di L. 1.000.000
- destinato alla Fisiopatologia endocrina ed assegnato al Dott. Italo Covelli.
Borse di perfezionamento post-universitario negli studi di Chimica
- della Fondazione Guido Donegani, di L. 1.200.000 ciascuno, destinate all'Ing. Alberto Passerone ed ai Dottori Maria Grazia Catania, Giuseppe Cusmano, Francesco D'Adolfo, Maria Liliana Graziano, Luigi Toniolo e Gaetano Zecchi. Successivamente l'Accademico Francesco Santoro Passarelli parlerà sul tema: "Variazioni sul contratto". Al termine, il Presidente dell'Accademia dei Lincei presenta i premiati al Capo dello Stato.

12,30

Terminata la cerimonia, il Presidente della Repubblica viene accompagnato dalle Autorità all'uscita e lascia Palazzo Corsini per far rientro al Palazzo del Quirinale (corteo: stessa formazione).

IMMAGINI (5)