Il Portale storico della Presidenza della Repubblica

Pubblicato il 2 giugno 2018, il Portale storico della Presidenza della Repubblica rende progressivamente disponibile il patrimonio conservato dall'Archivio storico.
Archivi, documenti, fotografie, dati, percorsi tematici e risorse digitali trasmettono la memoria dei Capi dello Stato dell'Italia repubblicana; testimoniano in modo straordinariamente capillare le attività, gli interventi e i discorsi dei Presidenti della Repubblica nello svolgimento delle funzioni che la Costituzione assegna loro; testimoniano le attività dell'Amministrazione e dei suoi protagonisti, che operano a supporto della figura presidenziale; rappresentano il Paese che ne costituisce lo sfondo; raccontano le vicende del Palazzo del Quirinale, ieri palazzo dei papi e dei re, oggi sede della massima carica dello Stato repubblicano.

I numeri del Portale: 70.780 eventi, tra udienze, impegni pubblici e privati dei Presidenti; 1.729 visite in Italia e 570 viaggi all'estero; 16.269 pagine di diario digitalizzate; 249.760 immagini; 25.111 immagini che documentano la storia d'Italia dalla Monarchia alla Repubblica; 2.910 audiovisivi; 12.519 complessi archivistici; 6.865 discorsi e interventi; 5.325 atti firmati; 55.759 Provvedimenti di grazia; 542 comunicati della Presidenza del Consiglio dei Ministri dal 1945 al 1950; 11.835 comunicati delle presidenze Ciampi e Napolitano; 59.402 comunicati dalle presidenze Gronchi a Scalfaro; 272 volumi in Materiali e pubblicazioni per un totale di 48.103 pagine in formato digitale; 75 soggetti produttori e 516 strutture organizzative; 131 biografie di consiglieri e consulenti; 1.665.718 triple caricate sull'Endpoint (aggiornamento del 31 dicembre 2021)

Il Diario storico

 

giovedì
23 giugno 1966

Intervento del Presidente della Repubblica all'adunanza solenne dell'Accademia Nazionale dei Lincei a chiusura dell'anno accademico

10,50

Il Presidente della Repubblica lascia la Palazzina in automobile, accompagnato dal Segretario generale (*). L'auto presidenziale, che è preceduta da una vettura con il Capo del Cerimoniale della Presidenza della Repubblica, il Comandante dei Corazzieri ed il Consigliere Militare Aggiunto di servizio, è seguita da una vettura di servizio con l'Ispettore Generale Capo di P.S. del Quirinale e da altre due vetture: la prima con il Consigliere Militare ed il Vice Segretario generale; la seconda con il Capo del Servizio Stampa e della Segreteria Particolare, il Capo della Segreteria del Segretario generale ed il Segretario Particolare del Presidente della Repubblica.
(*) Il Segretario generale non è intervenuto in quanto impegnato per il matrimonio della figlia di Merzagora. Nella vettura del Presidente ha preso posto il Consigliere Militare.

11,00

Il Capo dello Stato giunge a Palazzo Corsini dove, ai piedi dello scalone d'onore, sono a riceverlo i Rappresentanti del Senato, della Camera, del Governo e della Corte costituzionale. È altresì ad attendere il Presidente della Repubblica il Vice Presidente dell'Accademia Nazionale dei Lincei con il Consiglio di Presidenza dell'Accademia. Accompagnato dalle predette Autorità, il Presidente della Repubblica fa ingresso nella sala della Biblioteca Accademica e prende posto nella poltrona centrale della prima fila, avendo a destra e a sinistra le principali Autorità secondo l'ordine delle precedenze. Ha quindi inizio la cerimonia. Il Vice Presidente dell'Accademia, Prof. Beniamino Segrè, dopo aver rivolto un saluto al Capo dello Stato, svolge una breve relazione sull'attività dell'Accademia, intrattenendosi sull'attribuzione del Premio Nazionale del Presidente della Repubblica per le Scienze Morali, Storiche e Filologiche, conferito al Prof. Ettore Lo Gatto, ordinario fuori ruolo di Lingua e Letteratura russa nell'Università di Roma, e presentando il vincitore al Capo dello Stato. Verranno successivamente proclamati i nomi dei vincitori dei due Premi del Ministero della P.I. di £. 4.000.000 ciascuno, per la Botanica e la Zoologia e per le Scienze Filosofiche, attribuiti, rispettivamente, al Prof. Mario Benazzi, ordinario di Zoologia nell'Università di Pisa, ed al Prof. Luigi Pareyson, ordinario di Filosofia teoretica nell'Università di Torino. Saranno inoltre menzionati i nomi dei vincitori dei seguenti Premi della Fondazione "Antonio Feltrinelli" per le Scienze Fisiche, Matematiche e Naturali, così assegnati:
- Premio Internazionale per le Scienze Geologiche, di lire 20.000.000, al Prof. Harry Hammond Hess, della Princeton University;
- Premio, riservato a cittadini italiani, per la Matematica, Meccanica e Applicazioni, di £. 5.000.000, al Prof. Guido Stampacchia, ordinario di Analisi matematica, algebrica e infinitesimale nell'Università di Pisa;
- Premio, riservato a cittadini italiani, per la Fisica, Chimica e Applicazioni, di £. 5.000.000, al Prof. Luigi Radicati di Brozolo, ordinario di Fisica teorica nella Scuola Normale Superiore di Pisa;
- Premio, riservato a cittadini italiani, per le Scienze Biologiche e Applicazioni, al Prof. Vittorio Capraro, ordinario di Fisiologia Generale nell'Università di Milano.
Saranno poi proclamati i seguenti Premi e Borse di studio:
- Premio "Antonio Segni", di £. 760.000, per la migliore opera sul Diritto Comunitario della CEE, attribuito al Dott. Gian Luigi Tosato;
- Premio Internazionale "Francesco Saverio Nitti" per la Scienza delle Finanze, Economia o Statistica, di £. 1.000.000, attribuito all'Economista Prof. Ernesto Rossi;
- Premio "Giovanni Di Guglielmo", per studi sulle malattie eritremiche ed eritroleucemiche, di £. 1.000.000, attribuito al Prof. Elio Guido Rondanelli, Aiuto della Clinica Medica della Università di Pavia;
- Premio Internazionale "Contessa Caterina Pasolini dall'Onda Borghese", per la Storia del Risorgimento italiano, di lire 1.000.000, attribuito al Prof. Piero Pieri, ordinario fuori ruolo di Storia nell'Università di Torino;
- Premio "Dott. Giuseppe Borgia", destinato a scoperte o invenzioni scientifiche degne di premio tra quelle verificatesi nel quinquennio precedente al 1966, di £. 500.000, attribuito al Prof. Salvatore Cunsolo, Assistente di ruolo presso l'Istituto di Fisica "Guglielmo Marconi", dell'Università di Roma e Libero docente in Struttura della materia;
- Premio "Battista Grassi", per lavori originali nel campo della Zoologia, Parassitologia e Talassografia biologica, di lire 300.000, assegnato al Dott. Paolo Tongiorgi, Assistente ordinario presso la Cattedra di Zoologia dell'Università di Pisa;
- Premio "Ettore Bora", destinato a studi nel campo delle Scienze biologiche e delle loro applicazioni pratiche, di lire 200.000, assegnato al Dott. Guido Palladini, Assistente ordinario presso la Cattedra di Anatomia comparata dell'Università di Roma;
- Premio Medaglia d'Oro "Santoro", destinato a scoperte o invenzioni nella Fisica, Chimica, Meccanica, Agronomia, Biologia, Patologia, Geologia, Mineralogia, Astronomia, o altre scienze, assegnato al Prof. Gian Tommaso Scarascia Mugnozza, Direttore del Laboratorio per le applicazioni nucleari in agricoltura del CNEN;
- Borsa "Carlo A. Miranda" per le Scienze economiche, di lire 1.000.000, attribuita alla Dott.ssa Renata Lenti;
- Cinque Borse di perfezionamento negli studi di Chimica della Fondazione "Guido Donegani", di £. 1.000.000 ciascuna, attribuite ai Dottori: Franco Alhaique, Claudio Basevi, Augusto Cogoli, Antonio Mercanti e Franco Sannicolò.
Otto Premi del Ministero della Pubblica Istruzione, di £. 250.000 ciascuno, attribuiti:
- per la Matematica: al Prof. Alessandro Ossicini, ordinario di Matematica e Fisica presso il Liceo Scientifico "A. Righi" di Roma;
- per la Meccanica, Astronomia, Geodesia e Geofisica: al Prof. Fiorenzo Nappo, Preside di ruolo dell'Istituto Magistrale "V. Cuoco" di Isernia;
- per la Fisica: alla Prof.ssa Maria Luisa Pini De Socio, ordinario di Matematica e Fisica presso il Liceo Scientifico "A. Volta" di Milano;
- per la Chimica (indirizzo inorganico-chimico-fisico): alla Prof.ssa Marta Martens, incaricata di Chimica presso l'Istituto Tecnico Industriale "E. Fermi" di Roma, e titolare di Materie Scientifiche alla Scuola di Avviamento "Caboto" di Venezia;
- per la Chimica (indirizzo organico-biologico): al Prof. Ivo Ubaldini, supplente di Chimica Industriale Tessile e Laboratorio e di Elementi di Tintoria e Laboratorio presso l'Istituto Tecnico Industriale Statale "C. Facchinetti" di Busto Arsizio;
- per la Geologia e Mineralogia: al Prof. Bernardino Giannetti, incaricato annuale di Matematica ed Osservazioni Scientifiche presso la Scuola Media n. 3 di Cassino;
- per la Biologia vegetale: al Prof. Erminio Ferrarini, ordinario di Scienze Naturali, Chimica e Geografia generale nel Liceo Scientifico Statale "G. Marconi" di Carrara;
- per la Biologia animale: alla Prof.ssa Giovanna Tadini Vitagliano, ordinario di Scienze Naturali e Geografia presso il V° Istituto Tecnico Industriale di Napoli, Libero Docente di Biologia generale, incaricato di Biologia delle razze nella Università di Napoli.
Premio dell'Istituto Nazionale delle Assicurazioni, destinato ad un'opera di Diritto di autore italiano o straniero, di £. 2.000.000, assegnato ex aequo ai Professori:
- Agostino Gambino, Libero Docente di Diritto Commerciale nell'Università di Roma;
- Anteo Genovese, Ordinario di Diritto Commerciale nell'Università di Padova.
Successivamente l'Accademico Paolo Dorè parlerà sul tema: "La tecnica nella cultura del nostro tempo". Al termine, il Vice Presidente dell'Accademia dei Lincei presenterà i premiati al Capo dello Stato.

12,30

Terminata la cerimonia, il Presidente della Repubblica viene accompagnato dalle Autorità all'uscita e lascia Palazzo Corsini per far ritorno al Palazzo del Quirinale.