Il Portale storico della Presidenza della Repubblica

Pubblicato il 2 giugno 2018, il Portale storico della Presidenza della Repubblica rende progressivamente disponibile il patrimonio conservato dall'Archivio storico.
Archivi, documenti, fotografie, dati, percorsi tematici e risorse digitali trasmettono la memoria dei Capi dello Stato dell'Italia repubblicana; testimoniano in modo straordinariamente capillare le attività, gli interventi e i discorsi dei Presidenti della Repubblica nello svolgimento delle funzioni che la Costituzione assegna loro; testimoniano le attività dell'Amministrazione e dei suoi protagonisti, che operano a supporto della figura presidenziale; rappresentano il Paese che ne costituisce lo sfondo; raccontano le vicende del Palazzo del Quirinale, ieri palazzo dei papi e dei re, oggi sede della massima carica dello Stato repubblicano.

I numeri del Portale: 70.780 eventi, tra udienze, impegni pubblici e privati dei Presidenti; 1.729 visite in Italia e 570 viaggi all'estero; 16.269 pagine di diario digitalizzate; 440.016 immagini; 25.111 immagini che documentano la storia d'Italia dalla Monarchia alla Repubblica; 10.445 audiovisivi; 16.918 complessi archivistici; 6.865 discorsi e interventi; 5.325 atti firmati; 55.759 Provvedimenti di grazia; 542 comunicati della Presidenza del Consiglio dei Ministri dal 1945 al 1950;11.835 comunicati delle presidenze Ciampi e Napolitano; 168.952 comunicati di cui 28.360 indicizzati dalle presidenze Gronchi a Scalfaro; oltre 500 volumi in Materiali e pubblicazioni per un totale di 50.000 pagine in formato digitale; 75 soggetti produttori e 516 strutture organizzative; 131 biografie di consiglieri e consulenti; 1.665.718 triple caricate sull'Endpoint (aggiornamento del 19 aprile 2024)

 

venerdì
11 marzo 2005

Messaggio del Pesidente Ciampi in occasione del XXII Congresso Nazionale del Movimento Federalista Europeo

Comunicato
Il Presidente della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi ha inviato
al Dott. Guido Montani, Presidente del Movimento Federalista
Europeo, il seguente messaggio:
In occasione del ventiduesimo Congresso Nazionale esprimo
apprezzamento al Movimento Federalista Europeo per l'impegno
con cui, da oltre sessant'anni, contribuisce a diffondere e
rafforzare la profezia mazziniana della "Giovine Italia", unita
dalla fede nella libertà, nella giustizia e nella
solidarietà.
Questi ideali, in nome dei quali Altiero Spinelli e gli altri
padri fondatori del progetto di unificazione europea hanno
combattuto, trovano oggi una prima concreta attuazione nella Carta
costituzionale che i governi dei 25 Stati membri hanno sottoscritto
a Roma, il 29 ottobre 2004.
Il vostro appassionato lavoro concorre a sostenere le ragioni a
favore della ratifica del Tratto di Costituzione Europea: un passo
determinante per continuare il cammino verso una più
compiuta integrazione politica che possa garantire al mondo pace e
sicurezza.
Con questa consapevolezza rivolgo a lei, illustre Segretario
nazionale, agli organizzatori e a tutti i partecipanti un cordiale
saluto augurale.
Roma, 11 marzo 2005
leggi tutto