Il Portale storico della Presidenza della Repubblica

Pubblicato il 2 giugno 2018, il Portale storico della Presidenza della Repubblica rende progressivamente disponibile il patrimonio conservato dall'Archivio storico.
Archivi, documenti, fotografie, dati, percorsi tematici e risorse digitali trasmettono la memoria dei Capi dello Stato dell'Italia repubblicana; testimoniano in modo straordinariamente capillare le attività, gli interventi e i discorsi dei Presidenti della Repubblica nello svolgimento delle funzioni che la Costituzione assegna loro; testimoniano le attività dell'Amministrazione e dei suoi protagonisti, che operano a supporto della figura presidenziale; rappresentano il Paese che ne costituisce lo sfondo; raccontano le vicende del Palazzo del Quirinale, ieri palazzo dei papi e dei re, oggi sede della massima carica dello Stato repubblicano.

I numeri del Portale: 49.538 eventi, tra udienze, impegni pubblici e privati dei Presidenti; 1.729 visite in Italia e 357 viaggi all'estero; 16.269 pagine di diario digitalizzate; 184.277 fotografie; 1.416 audiovisivi; 12.012 complessi archivistici; 6.523 discorsi e interventi; 5.249 atti firmati; 542 comunicati della Presidenza del Consiglio dei Ministri dal 1945 al 1950; 11.835 comunicati delle presidenze Ciampi e Napolitano; 109 volumi in Biblioteca digitale per un totale di 22.673 pagine in formato digitale; 75 soggetti produttori e 762 strutture organizzative; 131 biografie di consiglieri e consulenti; 786.871 triple caricate sull'Endpoint (aggiornamento del 23 luglio 2019)

 

 

Archivi Riprodotti


Descrizione del contenuto

Sono riunite sotto questa voce le riproduzioni digitali di nuclei consistenti di documenti relativi al Segretariato generale della Presidenza della Repubblica, articolati per mandato presidenziale, che - selezionati alla scadenza del mandato e conservati con l'archivio personale di ogni Presidente - sono ora conservati in sedi diverse.
Il programma di riproduzione digitale include la documentazione relativa ai Presidenti Einaudi (Fondazione Einaudi di Torino), Gronchi (Fondazione Sturzo, Roma e Archivio centrale dello Stato), Segni (Fondazione Segni, Sassari), Saragat (Fondazione di studi storici Filippo Turati, Firenze), Leone (Archivio storico del Senato della Repubblica) e Pertini (Associazione nazionale Sandro Pertini, Firenze). Per la riproduzione digitale delle fotografie vedi Archivi fotografici[UA06000]. Solo il Presidente Ciampi ha comunicato di aver versato tutta la documentazione relativa al suo mandato all'Archivio storico, al quale ha anche donato le sue agende personali, vedi Archivi personali, Ciampi[UA05001].
Non sono incluse in questa voce eventuali riproduzioni digitali di documenti conservati presso lo stesso Archivio storico, eseguite a fini di sicurezza e consultabilità, di cui viene data notizia nei relativi fondi.