Il Portale storico della Presidenza della Repubblica

Pubblicato il 2 giugno 2018, il Portale storico della Presidenza della Repubblica rende progressivamente disponibile il patrimonio conservato dall'Archivio storico.
Archivi, documenti, fotografie, dati, percorsi tematici e risorse digitali trasmettono la memoria dei Capi dello Stato dell'Italia repubblicana; testimoniano in modo straordinariamente capillare le attività, gli interventi e i discorsi dei Presidenti della Repubblica nello svolgimento delle funzioni che la Costituzione assegna loro; testimoniano le attività dell'Amministrazione e dei suoi protagonisti, che operano a supporto della figura presidenziale; rappresentano il Paese che ne costituisce lo sfondo; raccontano le vicende del Palazzo del Quirinale, ieri palazzo dei papi e dei re, oggi sede della massima carica dello Stato repubblicano.

I numeri del Portale: 44.350 eventi, tra udienze, impegni pubblici e privati dei Presidenti; 1.729 visite in Italia e 357 viaggi all'estero; 16.269 pagine di diario digitalizzate; 168.294 fotografie; 11.436 complessi archivistici; 6.523 discorsi e interventi; 5.249 atti firmati; 11.835 comunicati delle presidenze Ciampi e Napolitano; 109 volumi in Biblioteca digitale per un totale di 22.673 pagine in formato digitale; 75 soggetti produttori e 762 strutture organizzative; 131 biografie di consiglieri e consulenti; 780.000 triple caricate sull'Endpoint (aggiornamento del 25 febbraio 2019)

 

 

Mercoledì 27 febbraio, ore 15.00

Il rilancio dell’Europa. Dalla Conferenza di Messina ai Trattati di Roma (2 aprile 1955 – 25 marzo 1957)

dal volume curato da Francesco Lefebvre D'Ovidio e Antonio Varsori (Ministero degli Affari esteri e della cooperazione internazionale, Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato, 2017)

Archivio storico della Presidenza della Repubblica, 27 febbraio, ore 15.00


Organizzato dall'Archivio Storico della Presidenza della Repubblica con gli Archivi storici dell'Unione Europea e il Comitato Scientifico per la pubblicazione dei documenti diplomatici italiani del Ministero degli affari esteri e della Cooperazione Internazionale, l'Incontro é centrato sul percorso e i processi che condussero alla firma dei Trattati di Roma il 25 marzo 1957, sulla loro attuazione ed eredità, in particolare l'evoluzione del Mercato comune europeo, dalle disposizioni originarie dei Trattati fondativi fino al progetto di Mercato unico e di Unione economica e monetaria, lanciati negli anni della presidenza di Jacques Delors alla Commissione europea (1985-1995).


In occasione della manifestazione verrà presentata la mostra itinerante Ever Closer Union - Un'Europa sempre più unita, ideata dagli Archivi Storici dell'Unione Europea e curata dal Centro di ricerca Alcide De Gasperi, Istituto Universitario Europeo, nel 60° anniversario dei Trattati di Roma.

La mostra, che illustra con foto e documenti la storia dell'integrazione europea, ed è stata arricchita per l'occasione di due nuovi pannelli a cura dell'Archivio storico della Presidenza della Repubblica e del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, rimarrà aperta dal 27 febbraio al 22 marzo 2019.


Per partecipare all'evento è necessario accreditarsi inviando i propri dati (nome, cognome, data e luogo di nascita) entro il 25 febbraio, all'indirizzo: archivio_storico@quirinale.it