Il Portale storico della Presidenza della Repubblica

Pubblicato il 2 giugno 2018, il Portale storico della Presidenza della Repubblica rende progressivamente disponibile il patrimonio conservato dall'Archivio storico.
Archivi, documenti, fotografie, dati, percorsi tematici e risorse digitali trasmettono la memoria dei Capi dello Stato dell'Italia repubblicana; testimoniano in modo straordinariamente capillare le attività, gli interventi e i discorsi dei Presidenti della Repubblica nello svolgimento delle funzioni che la Costituzione assegna loro; testimoniano le attività dell'Amministrazione e dei suoi protagonisti, che operano a supporto della figura presidenziale; rappresentano il Paese che ne costituisce lo sfondo; raccontano le vicende del Palazzo del Quirinale, ieri palazzo dei papi e dei re, oggi sede della massima carica dello Stato repubblicano.

I numeri del Portale: 70.780 eventi, tra udienze, impegni pubblici e privati dei Presidenti; 1.729 visite in Italia e 570 viaggi all'estero; 16.269 pagine di diario digitalizzate; 217.442 immagini; 25.111 immagini che documentano la storia d'Italia dalla Monarchia alla Repubblica; 2.196 audiovisivi; 12.519 complessi archivistici; 6.083 discorsi e interventi; 5.325 atti firmati; 55.759 Provvedimenti di grazia; 542 comunicati della Presidenza del Consiglio dei Ministri dal 1945 al 1950; 11.835 comunicati delle presidenze Ciampi e Napolitano; 59.402 comunicati dalle presidenze Gronchi a Scalfaro; 272 volumi in Materiali e pubblicazioni per un totale di 48.103 pagine in formato digitale; 75 soggetti produttori e 516 strutture organizzative; 131 biografie di consiglieri e consulenti; 1.379.618 triple caricate sull'Endpoint (aggiornamento del 30 luglio 2021)

 

Gianni Bisiach Intervista Roberto Rossellini sui ricordi dell'occupazione tedesca di Roma che hanno ispirato il film "Roma città aperta" e Giorgio Amendola sulla sua attività partigiana durante l'occupazione. Intervista a Antonello Trombadori sulla preparazione dei partigiani comunisti romani alla lotta armata contro i tedeschi prima dell'8 settembre 1943. Intervista a Eugen Dollmann e Giorgio Amendola sull'effettivo mantenimento dello status di città aperta a Roma da parte dell'esercito tedesco durante l'occupazione, a Roberto Rossellini sulla ricostruzione in "Roma città aperta" del salotto del tenente colonnello delle SS Herbert Kappler all'interno del carcere di via Tasso. Intervista ad Antonello Trombadori sul ruolo della resistenza romana e a Rossellini e Amendola sul ruolo di Dollmann a Roma, e a quest'ultimo sui suoi rapporti con Kappler. Intervista a Luciano Ficca sull'interrogatorio da lui subito presso il carcere di via Tasso dal colonnello delle SS Herbert Kappler. Intervista di Bisiach a Dollmann sulla pratica della tortura nel carcere di via Tasso. Nelle immagini di repertorio l'occupazione di Roma a partire dall'autunno 1943, le fasi della seconda guerra mondiale in Italia dopo lo sbarco degli eserciti Alleati in Sicilia. La resistenza romana e le Quattro giornate di Napoli. Il bombardamento degli scali ferroviari nel quartiere di San Lorenzo; la deposizione di Benito Mussolini e la caduta del regime fascista. Lettura delle dichiarazioni contro Mussolini dei quadrumviri Emilio De Bono, Cesare Maria De Vecchi e Galeazzo Ciano durante la seduta del Gran Consiglio del Fascismo del 25 luglio 1943. Lo sbarco di Anzio, gli scontri tra militari italiani e tedeschi a Corfù, in Grecia e nei Balcani; l'eccidio di Cefalonia con lo sterminio dei soldati italiani della divisione Acqui.

leggi tutto
documentario
DATA19 aprile 1978
DURATA01:13:57
REGIA Bisiach Gianni
PRODUZIONE RaiUno
EDIZIONE Rai Radiotelevisione Italiana
PAROLE CHIAVE Seconda guerra mondiale 1939-1945 Occupazione di Roma Film Roma città aperta Sbarco in Sicilia Bombardamenti aerei Caduta del regime fascista Sbarco di Anzio Torture Esercito italiano