Il Portale storico della Presidenza della Repubblica

Pubblicato il 2 giugno 2018, il Portale storico della Presidenza della Repubblica rende progressivamente disponibile il patrimonio conservato dall'Archivio storico.
Archivi, documenti, fotografie, dati, percorsi tematici e risorse digitali trasmettono la memoria dei Capi dello Stato dell'Italia repubblicana; testimoniano in modo straordinariamente capillare le attività, gli interventi e i discorsi dei Presidenti della Repubblica nello svolgimento delle funzioni che la Costituzione assegna loro; testimoniano le attività dell'Amministrazione e dei suoi protagonisti, che operano a supporto della figura presidenziale; rappresentano il Paese che ne costituisce lo sfondo; raccontano le vicende del Palazzo del Quirinale, ieri palazzo dei papi e dei re, oggi sede della massima carica dello Stato repubblicano.

I numeri del Portale: 49.538 eventi, tra udienze, impegni pubblici e privati dei Presidenti; 1.729 visite in Italia e 357 viaggi all'estero; 16.269 pagine di diario digitalizzate; 184.277 fotografie; 1.416 audiovisivi; 12.012 complessi archivistici; 6.523 discorsi e interventi; 5.249 atti firmati; 542 comunicati della Presidenza del Consiglio dei Ministri dal 1945 al 1950; 11.835 comunicati delle presidenze Ciampi e Napolitano; 109 volumi in Biblioteca digitale per un totale di 22.673 pagine in formato digitale; 75 soggetti produttori e 762 strutture organizzative; 131 biografie di consiglieri e consulenti; 786.871 triple caricate sull'Endpoint (aggiornamento del 23 luglio 2019)

L'Archivio storico conserva oltre un milione di immagini e circa 10.000 audio e video che testimoniano in modo straordinariamente capillare l'attività pubblica dei Presidenti.
La documentazione multimediale trasmette la memoria dei discorsi, messaggi e interventi dei Presidenti, delle consultazioni e del giuramento dei governi, del giuramento dei giudici della Corte costituzionale, delle sedute del Consiglio supremo di difesa e del Consiglio superiore della magistratura, delle Cerimonie (insediamento dei Presidenti, presentazione delle lettere credenziali, presentazione del Corpo diplomatico, festa della Repubblica, auguri di Natale e Capodanno, conferimento di onorificenze, premi, inaugurazioni), delle udienze individuali e collettive, dei viaggi e delle visite in Italia e all'estero, delle visite di Stato e di personalità, delle manifestazioni civili, militari, religiose e di carattere culturale

Archivio fotografico secolo XIX - 2015

Oltre alle immagini del periodo repubblicano, il patrimonio fotografico comprende fotografie e altro materiale iconografico del periodo regio, relativo a componenti della famiglia Savoia, alle residenze reali, ad eventi e personalità della Real casa, al patrimonio storico-artistico conservato nelle residenze sabaude, a personalità del mondo politico ed artistico del secolo XIX e XX.

Le fotografie del periodo repubblicano provengono in massima parte dall'Ufficio per la stampa e la comunicazione. La realizzazione di servizi fotografici relativi alle attività dei presidenti della Repubblica rientra infatti, fin dal primo ordinamento del Segretariato generale del 1948, tra le funzioni dell'Ufficio stampa, che cura anche le relazioni con le radiotelevisioni e con la struttura RAI-Quirinale.

Fotografie si trovano anche in altri fondi custoditi dall'Archivio storico, come è il caso delle immagini conservate negli Archivi personali, quali Enrico De Nicola, Ferdinando Carbone, Cesare Merzagora, e negli archivi di Uffici e Servizi, quali gli Affari diplomatici, gli Affari militari, il Cerimoniale, il Patrimonio e l'Intendenza.

Numerosi gli archivi fotografici in copia digitale relativi alle presidenze Einaudi, Gronchi, Saragat, Leone, Pertini.

leggi tutto

Archivio AudioVideo 1971 - 2015

Si tratta in prevalenza di registrazioni sonore e audiovisive la cui gestione e diffusione rientra nelle competenze dell'Ufficio per la stampa e la comunicazione.

Per le riprese televisive esiste una convenzione tra l'Ufficio per la stampa e la comunicazione e la struttura RAI-Quirinale che produce e possiede il girato. Le riprese eseguite dalla RAI sono messe a disposizione dell'emittenza televisiva pubblica e privata.

Il Centro comunicazioni difesa (CCD), istituito presso l'Ufficio per gli affari militari e Segreteria del Consiglio supremo di difesa del Segretariato generale della Presidenza della Repubblica, registra tutte le riprese televisive relative ai Presidenti della Repubblica andate in onda su qualsiasi emittente e provvede al loro versamento all'Archivio storico.

leggi tutto